ADDESTRAMENTO!

Visualizzazione 12 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #28290
      elisa8582
      Partecipante

      Salve amici,
      come vi ho gia’ descritto in precedenza, il mio Lucio manifestava un comportamento diffidente e troppo pauroso.
      Ha paura delle persone, anche quelle che vede tutti i giorni, e sinceramente questa cosa mi mette un po’ ansia.
      Ultimamente è piu’ calmo ma è sempre teso quando qualcuno lo accarezza.
      Non sto mai tranquilla quando lo porto in mezzo alla gente perchè non so ‘ mai come potrebbe reagire.
      Ho deciso di farlo vedere da un addestratore (sicuramente conoscete tutti Massimo Perla) ho portato Lucio nel centro di addestramento di Massimo per un consiglio…
      Mi hanno fatto una lezione gratuita (perchè era la prima) e vi giuro sono rimasta malissimo di come ha reagito Lucio.
      L’addestratore lo ha semplicemente portato a guinzaglio per circa 20 min (avanti e indietro) e lui era diventato una belva!! cercava di morderlo e ringhiava come un matto.
      Vi assicuro che nn ho mai visto il mio cane reagire cosi’ male, tant’è vero che mi sono messa a piangere!
      Ora lo portero’ al centro per altre lezioni…
      Che dite secondo voi sto sbagliando?
      Baci

    • #29772
      Christian
      Partecipante

      Ciao, brutta storia davvero..per avere così tanta paura delle persone e reagire così e’ possibile che abbia avuto brutte esperienze? Se da come dici lo porti spesso in giro in mezzo alla gente non penso che tu stia sbagliando, be’ facci sapere che ne pensa l’addestratore.

      Ma quanto ha di età?

    • #29773
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao a tutti , ATTENZIONE, non dimenticatevi che avete a che fare con un cane corso non con un razza da compagnia , e il cane corso è una razza da guardia,e ha nel DNA la diffidenza verso gli estranei e verso i luoghi sconoscuti,e questa tendenza si può manifestare in molti soggetti chi più chi meno, ora non mi ricordo quanti mesi ha Lucio, ma il cane corso fino a17 mesi è da considerarsi un cucciolone,e come tale interagisce con il mondo, una volta era differente il suo modo di crescere in quanto crescevano nelle masserie e rimanevano li fino alla maggiore età e maturavano al sicuro da stimoli esterni diventanto ottimi guardiani e difendevano il loro territorio e i loro padroni,e se quello che è ottimo con altre razze(il farlo socializzare in mezzo alla gente) con il cane corso va fatto piano piano senza forzature previo momenti con pannico,lasciare Lucio con il figurante è stato un errore ai suoi occhi è stato come un bambino portato in collegio dalla mamma e lasciato con una estraneo che lo voleva comandare,e questo al cane corso non lo si deve fare,i molossi sono animali Neotenici (il corso più degli altri),che conservano le caratteristiche infantili fino a terda età,al contrario delle razze da pastore che non lo sono e in campo li si lavora diversamente, e non bisogna stare a sentire i cosidetti addestratori loro hanno tutto l’interesse che uno vada al campo, cosi gli lascia 30 euri al giorno cavolo!! ma chi se ne intende veramente di cani corsi sa perfettemente che il lavoro va fatto dal padrone(bisogna addestrare il padrone non il cane) con il suo cane e il cane non va toccato per niente da estranei in quanto il cane corso non tollera assolutamente di essere maneggiato da estranei, quel addestratore è stato fortunato se invece di un cucciolone avesse fatto quella mossa con un adulto di cane corso tradizionale avrebbe rischiato la vita(chiaro il concetto) il mio cosiglio Elisa è quello di avere pazienza e portare lucio in giro da solo piano piano( tu e lui che è quello che lui vuole),e cercare di portarlo in posti che gia conosce( giusto per stemprare la naturale diffidenza del cane corso)e fargli avere esperienze positive sia con persone che con altri cani e vedrai che un po alla volta diventerà tranquillo,e per il momento eviterei di riportarlo al campo che per lui è stata un esperienza traumatica(lui non ti odia ma in quel momento si è sentito tradito anche da te) ricordati che il corso è una razza particolare che impiega forse un po più di tempo a maturare,ma da adulto è un cane impavido e senza paura ,me è e rimane un cane da guardia e la sua principale caratteristica è la diffidenza degli estranei ciao a sentirci Valerio

    • #29774
      Christian
      Partecipante

      Ciao, hai perfettamente ragione su tutto ma io dalle sue parole ho capito che quel cane non ha una paura normale come per esempio ce l’aveva il mio Orion, mi sembra di capire che ha un forte terrore delle persone! Poi magari ho capito male io. Cqe non escluderei il fatto che abbia avuto un inizio traumatico. Ciao!

    • #29776
      elisa8582
      Partecipante

      Mi rendo conto che hai ragione Valerio, ma ho paura che in un momento di forte paura possa mordere qualcuno! ha 4 mesi e da 2 mesi che sta con noi nn c’è stato verso di farlo socializzare cn altre persone, nemmeno cn mia madre che la vede spesso!!
      Tutti i giorni lo porto al bosco e lo lascio libero di sfogarsi come vuole oppure lo porto in paese a passeggiare in mezzo alla gente… una tragedia!! nn riesco a fare 5 passi di fila senza che si blocchi e provi a scappare!!
      Voglio soltanto fargli capire che la gente intorno a lui nn vuole fargli del male e deve stare tranquillo!
      Nn so’ piu’ che fare!!

    • #29787
      GUIDO
      Partecipante

      Ciao a tutti, premetto che non sono un grande esperto, l’unica mia esperienza viene dalla meravigliosa ( e impegnativa 🙂 ) convivenza con la mia cucciolona di cane corso di 11 mesi, però mi pare che per un cucciolo di 4 mesi che ha paura degli estranei il metodo usato da questo addestratore, non lo conosco, non sia dei piu efficaci. Non sono mai stato d’accordo sul impara a nuotare o affoga e sono pienamente in accordo con quanto dice Valerio su questa fantastica razza. E’ anche possibile che il tuo cucciolo non sia stato adeguatamente socializzato con l’essere umano nei suoi primi due mesi di vita da chi lo ha cresciuto, in questo caso mi pare ancor piu sbagliato il metodo usato. A mio avviso dovresti con moltissima pazienza cercare di fargli vivere tante belle esperienze che includano la presenza di altri umani, cercando piano piano di fargli prendere fiducia in se stesso. Lungi da me il voler insegnare qualcosa in questo campo , ho solo da imparare, però come dice giustamente Valerio mi pare che il Cane Corso non sia un cane ordinario e come tale va seguito non con metodi ordinari. Personalmente cambierei addestratore e campo, se al tuo cane non è piaciuto dagli retta. Ciao un saluto e tienici aggiornati.

    • #29789
      elisa8582
      Partecipante

      Il metodo nn sara’ efficace ( lo ha solo portato a guinzaglio) ma se mi dovesse servire un giorno di lasciare il cane a mia madre o ai suoceri per qualsiasi evenienza come faccio? a lui nn andra’ mai bene nessun’altra persona all’infuori di me e del mio compagno…
      voglio solo il meglio per il mio cane, le sto provando tutte!!

    • #29792
      Christian
      Partecipante

      Potete dirmi che il corso e’ da guardia, ecc…ma non e’ normale che ringhi a gente che vede spesso tipo i suoi genitori, in questi casi bisogna armarsi di pazienza e lavorare sodo. Ho sempre sentito dire che un cane pauroso che per paura diventa aggressivo e’ molto pericoloso, come ti dicono gli altri portalo in giro quando puoi.

    • #29793
      GUIDO
      Partecipante

      Capisco perfettamente la tua preoccupazione, in questi 9 mesi di convivenza ne ho vissute e ne sto vivendo molte anche io. Non ti preoccupare, lavorandoci e crescendo molte situazioni che ora ti sembrano insormontabili si sistemano quasi autonomamente…… una domanda, ma l’addestratore come ha commentato questo comportamento?

    • #29795
      elisa8582
      Partecipante

      spero cn tutto il cuore che cn il tempo migliori!!
      mentre lo portava al guinzaglio ha detto:
      “questo ha 2 palle grandi cosi!” l’addestratore si era spaventato un pochino secondo me… per poco nn gli staccava una mano!!
      mi ha detto che è un cane molto sensibile e che molto probabilmente questa sensibilita’ gli rimarra’, noi dobbiamo solo cercare di fargli capire che nessuno gli fara’ del male e abituarlo a stare cn la gente!
      nn ci crederai Guido ma alla fine dei 20 min il cane ha cominciato a cedere (nn ringhiava piu’) e seguiva l’addestratore,
      ad un certo punto si è fermato e il cane si è seduto, ha lasciato cadere per terra il guinzaglio e piano piano si è allontanato (io dentro di me:” ora fugge via!”)
      beh il cane è rimasto seduto nn si è mosso fino a che lui nn è tornato indietro e ha ripreso il guinzaglio!! nn credevo ai miei occhi!
      sicuramente come padrona ho molte cose da imparare tra cui quella di saper educare il mio cane, ed è quello che voglio fare, devo imparare anche io!

    • #29796
      Milén Cryppa
      Partecipante

      Ho sentito spesso dire che ai corsi di addestramento in realtà si “addestrino i padroni e non i cani”… Beh sarà anche un modo di dire ma è vero.
      Noi abbiamo sempre molto da imparare, l’importante è metterci alla prova per il bene del nostro Corso e di chi ci sta intorno!
      Forza non mollare, un passetto alla volta diventerete bravissimi!

    • #29800
      elisa8582
      Partecipante

      no e chi molla!! 🙂
      mi sono rivolta apposta a persone esperte…magari sbaglio in qualcosa chissa’! spero solo capira’ che lo faccio per lui!
      voglio solo che sia tranquillo e sereno, nn deve avere paura di nulla perchè ci sono io la mamma, che lo proteggerà sempre!!

    • #31264
      GGGGGGGGIUSEPPE
      Bloccato

      Ebbene: come prosegue la storia? Ora ch’è cresciuto, ha cambiato atteggiamento nei confronti delle persone amiche? E degli estranei?
      Ma ho notato che parli di “bosco” e di “paese” (dove vivi?) : lui come reagisce al passaggio da un ambiente all’altro?
      Saluti.
      Giuseppe

Visualizzazione 12 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.