CANI E GATTI

Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #28624
      GGGGGGGGIUSEPPE
      Bloccato

      “un gatto lo ha mio fratello ma per me e Noor sono caccia libera !e se per caso dovesse capitare a tiro mio fratello si dovrebbe trovare un animale da compagnia nuovo” – (così parlò Valerio Ricci)

      Cari tutti,
      non sempre i cani si comportano come Noor. Uno di voi (non ricordo chi) ha messo nel forum un bel filmato, nel quale si vede un enorme cane Corso giocare con un minuscolo gattino. Evidentemente molti cinofili hanno anche gatti, pertanto la convivenza di queste due specie è motivo di studio per tutti.
      Dal filmato in questione si evince lo straordinario equilibrio del cane, il quale non si lascia trasportare dalla foga, benché stimolato dalla presenza di un altro cane: si sa che nel branco ci si eccita vicendevolmente e l’istinto predatorio di solito conduce ad esiti cruenti.
      Sinceramente non so se il mio cucciolo, in analoga situazione, si sarebbe comportato altrettanto bene. E’ vero che anch’egli convive con un gatto, ma fra i due è guerra aperta perché la gatta, adulta, ha un carattere straordinariamente battagliero e non cede di un millimetro; inoltre, come vedete nella foto, ci sono delle mediazioni.
      Però un altro mio cane, un Pastore Tedesco, mi fece vivere una scena analoga a quella del filmato di cui sopra: in un parco vide una gatta in compagnia del suo piccolo e si lanciò all’assalto. La gatta non ebbe animo di affrontarlo e fuggì oltre un recinto, abbandonando il suo piccolo terrorizzato. Il cane, giunto a due passi di distanza, non trovò più la preda che aveva immaginato, ma solo un piccolissimo batuffolo accoccolato: ebbene, non solo non gli fece nulla, ma frenò disperatamente con tutte quattro le zampe per non investirlo! E poi, raggiuntolo, lo consolò con delle gran leccate. Eppure vi assicuro che era un cane di grandissima grinta, aggressivo e sicurissimo di sé.
      Come si scatenano questi meccanismi di auto-controllo?
      [img]https://www.italian-cane-corso.com/wp-content/uploads/2014/10/ca1tw-tutti-insieme….JPG[/img]
      [img]https://www.italian-cane-corso.com/wp-content/uploads/2014/10/67a9l-giggina.JPG[/img]

    • #33133
      Christian
      Partecipante

      Be’ Orion quando a 75 giorni e’ entrato in casa si e’ trovato un bel gattone di 8 anni ad aspettarlo, praticamente e’ cresciuto con lui..e’ il suo amicone da prendere a musate fino a che non si stufa e scappa saltando sui mobili. Se Orion però ne vede uno in giro che non e’ il suo amico…fortunatamente sono riusciti sempre a scappare e quindi a salvarsi la pelle.

    • #33134
      Anonimo
      Inattivo

      Allora, anche un cane grintoso come il Pastore tedesco sopra citato di fronte ad un cucciolo che inibisce l’istinto territoriale si frena e non attacca il cucciolo anzi se è un cane con molto carattere arriva anche a proteggerlo, il cucciolo di Giuseppe penso che anche da adulto non farà del male assolutamente alla gatta in quanto come gia spiegato il cane corso una volta che ha imparatto che gli animali di casa non si toccano li rispetta sempre e li protegge , mentre attacca senza ritegno animali etranei (la cosa è sempre riferita a cani adulti) diverso è il caso descritto di Noor dove il cane non vive con nessun animale che non sia un cane , lei vive con il suo Volpino e la Golden,e non avendo avuto nessun freno inibitorio nei riguardi dei gatti,li considera una preda,e una volta inescato l’istinto predatorio la cosa viene finalizzata con l’uccisione della preda,e sono convinto che se ci fosse della fame arretrata se lo mangerebbe pure al gatto, ma questo succede perche il cane vede il gatto come una preda, in un altro contesto dove il cane non vede il gatto come una preda, nascono associazioni che sgorgano anche in amicizie durature , percio state tranquilli che se al cucciolo si insegna a convivere con un gatto salvo eccezioni(la mano sul fuoco non la metto) non dovrebbero esserci problemi ciao a sentirci Vale

    • #33135
      Stefano
      Partecipante

      Il filmato e’ quello del mio Joker insieme ad Axel che l’altro giorno sono stati inseguiti dal gattino. Il gattino era talmente piccolo che probabilmente li ha scambiati per i suoi genitori. Entrambi i miei cani convivono con un gatto che non solo li accetta ma gioca anche con loro a nascondino e agli agguati. Infatti Joker ben conscio delle unghie di un gatto evita di avvicinarsi troppo al gattino ma con il movimento lo invita al gioco. Axel invece ha imparato ad usare la zampa come il gatto perché fin da piccolo il gatto lo graffiava e lui lo imitava dandogli delle zampate. Sinceramente i miei cani sono sempre stati così anche i precedenti (lupi, incroci vari, tec) per cui non mi sono mai posto il quesito.
      A chi interessasse questo è il filmato http://youtu.be/hb2GIEJ6srI

    • #33136
      Stefano
      Partecipante

      Qui mentre dormono abbracciati in tutta tranquillità 🙂
      wlk2d-image.jpg

    • #33141
      eddiehardcore7
      Partecipante

      … Il mio è cresciuto con un cucciolo di gatto femmina, ci va d’amore e d’accordo ma non vale la stessa cosa per i gatti che vede in giro…

Visualizzazione 5 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.