Comè un cane corso?

Visualizzazione 15 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #28392
      Teto
      Partecipante

      Ciao a tutti,
      come scritto nella mia presentazione, a differenza di molti di voi (forse la totalità) non sono ancora un fiero possessore di un cane corso, ma mi piacerebbe diventarlo al più presto.

      Sono stato educato nel rispetto degli animali in generale e soprattutto alla regola “il cane non è un giocattolo”; quindi vorrei capire, attraverso le vostre esperienze personali, cosa possa comportare l’ingresso di un cane di questa razza nella propria vita.

      Premetto che ho già letto parte dei vostri post e le guide che si trovano all’interno del sito… ma vorrei conoscere le singole esperienze per poter conoscere le svariate sfaccettature di un rapporto cane/casa/padrone/giardino/altri cani etc etc.

      Le domande che ho da farvi sono davvero moltissime… ma per cercare di fare un po di ordine direi di iniziare dall’inizio 😮

      Che cosa ci si aspetta da un cane corso? La mia più recente esperienza con un cane domestico è quella vissuta attraverso un amico: Parlo di un cane di razza Pastore Australiano, che ha vissuto e vive tutt’ora a strettissimo contatto con il padrone. A parte alle ore in cui è fuori per lavoro, il resto del tempo lo passano nei 50mq del suo appartamento. E’ praticamente un figlio… non si stacca mai dal padrone!MAI. E’ molto ubbidiente sia per eseguire i semplici comandi (seduto,terra,rotola etc etc) ma anche in situazioni di potenziale pericolo, al primo richiamo smette di fare o puntare qualunque cosa e torna verso il mio amico in questione.
      Vorrei capire se questa obbedienza e intelligenza (parlo della velocità di apprendimento) è una prerogativa di questa razza o se ci si possono aspettare grandi cose anche da altre….. ad esempio proprio dal corso.

      Direi che per iniziare può bastare 🙂

      Aspetto con ansia le vostre risposte…
      Grazie mille

      Stefano

    • #30445
      Davide Pagano
      Partecipante

      Ciao stefano,
      io come primo cane ho preso 1 cane corso femmina, si chiama Arale, ora ha 2 anni e mezzo, quello che ti posso dire è che è arrivato 1 tornado de baci e amore spassionato verso me e la mia compagna, obbediente, intelligente, mai aggressiva devo dire equilibratissima…..dopo 1 anno per fargli compagnia ho preso il maschio, Thor, ora ha 1 anno e 8 mesi è 1 gigante, veramente grosso, lui ha 1 carattere + particolare, con i maschi non va più d’accordo neanche con quelli che conosceva da piccolo, purtroppo i cani maschi sono così, xò se alzo la voce si ferma, viene da me e aspetta che lo lego…poi continua a fare il gradasso. nessuno dei due può vedere 1 gatto, lo sbranerebbero subito, questa cosa non riesco a toglierla xche fanno branco e anche qualche cane ha rischiato serio, xò in 2 anni e mezzo niente di grave le solite zuffe a cui ti devi abituare e che possono capitare a tutti prima o poi i possessori di cani di qualsiasi razza e/o grandezza, logicamente se thor che pesa 75kg c.a. si attacca con 1 cane a differenza di 1 chiuahua(si scrive così’?) si fanno male, xò ripeto finora nulla di grave.
      Logicamente devi sapere che il cane corso era usato in guerra, quindi non è 1 cane tenero, ma è superequilibrato a differenza di altri cani, ma se si deve far rispettare non c’è cane che tenga….a 8 mesi 1 pastore tedesco adulto voleva sottomettere thor, mica ci è riuscito….se succedesse ora rimarrebbe tanta lana….ma logicamente non capiterà mai xche ripeto al primo strillo tornano subito al piede.
      Per quanto riguarda i bambini è amore spassionato….ho 5 nipoti e gli fanno il lavaggio a forza di slinguazzate e baci, ci giocano, gli tirano la coda, ci salgono sopra, etc….io ho 120mq di giardino, ho cambiato casa quando thor è cresciuto perchè quello di prima era piccolo….pensa come ti influenzano la vita, le vacanze si programmano solo in posti dove loro possono stare tranquilli, altrimenti non parto, mi mancherebbero troppo…insomma ho 2 figli pelosi e sono contentissimo della scelta, non cambierò mai razza, ti sembrerò matto ma non c’è 1 difetto in questa razza(x come intendo io il cane,)

      ciao Davide

    • #30448
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: Facebook – davide.pagano3 il February 17, 2014, 11:49
      Ciao stefano,
      io come primo cane ho preso 1 cane corso femmina, si chiama Arale, ora ha 2 anni e mezzo, quello che ti posso dire è che è arrivato 1 tornado de baci e amore spassionato verso me e la mia compagna, obbediente, intelligente, mai aggressiva devo dire equilibratissima…..dopo 1 anno per fargli compagnia ho preso il maschio, Thor, ora ha 1 anno e 8 mesi è 1 gigante, veramente grosso, lui ha 1 carattere + particolare, con i maschi non va più d’accordo neanche con quelli che conosceva da piccolo, purtroppo i cani maschi sono così, xò se alzo la voce si ferma, viene da me e aspetta che lo lego…poi continua a fare il gradasso. nessuno dei due può vedere 1 gatto, lo sbranerebbero subito, questa cosa non riesco a toglierla xche fanno branco e anche qualche cane ha rischiato serio, xò in 2 anni e mezzo niente di grave le solite zuffe a cui ti devi abituare e che possono capitare a tutti prima o poi i possessori di cani di qualsiasi razza e/o grandezza, logicamente se thor che pesa 75kg c.a. si attacca con 1 cane a differenza di 1 chiuahua(si scrive così’?) si fanno male, xò ripeto finora nulla di grave.
      Logicamente devi sapere che il cane corso era usato in guerra, quindi non è 1 cane tenero, ma è superequilibrato a differenza di altri cani, ma se si deve far rispettare non c’è cane che tenga….a 8 mesi 1 pastore tedesco adulto voleva sottomettere thor, mica ci è riuscito….se succedesse ora rimarrebbe tanta lana….ma logicamente non capiterà mai xche ripeto al primo strillo tornano subito al piede.
      Per quanto riguarda i bambini è amore spassionato….ho 5 nipoti e gli fanno il lavaggio a forza di slinguazzate e baci, ci giocano, gli tirano la coda, ci salgono sopra, etc….io ho 120mq di giardino, ho cambiato casa quando thor è cresciuto perchè quello di prima era piccolo….pensa come ti influenzano la vita, le vacanze si programmano solo in posti dove loro possono stare tranquilli, altrimenti non parto, mi mancherebbero troppo…insomma ho 2 figli pelosi e sono contentissimo della scelta, non cambierò mai razza, ti sembrerò matto ma non c’è 1 difetto in questa razza(x come intendo io il cane,)

      ciao Davide

      Grazie Davide per la completezza della tua risposta, come potrei non approfittarne per farti altre domande? 🙂

      Immagino che una linea guida caratteriale uguale per tutti i cani di questa razza sia proprio quella legata alle sue origini… ma penso sia una cosa che venga sviluppata anche a seconda delle varie esperienze e realtà di vita che il cane si trova ad affrontare durante la sua crescita (penso che molto dell’educazione vada affrontato in età “cucciola”). Sbaglio?

      Mi riferisco soprattutto a quello che potrebbe essere la convivenza con altri cani… piuttosto che la passeggiata ( in campagna o in montagna) senza guinzaglio… etc etc. L’avere un cane maschio (corso) preclude il fatto di non poterlo far socializzare con altri cani maschi?grandi e piccini che siano?

    • #30450
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Stefano, il cane corso a differenza del pastore australiano è un cane che non ha bisogno di molto moto,è un cane che si presta molto meno a essere addestrato come una macchinetta come invece si può fare con lo shepperd o il border collie,ma a differenza di loro è un cane da guardia con un alto concetto territoriale e da adulto non ha paura di niente,si affezziona molto ai padroni non è mai dominante nei loro confronti,e essendo un animale molto neotenico(cioè con delle caratteristiche infantili che rimangono accentuate anche in età adulta) rimane sempre legato al padrone di un amore filiale,lo si puo addestrare ma non come i pastori, lui è un cane che si prende da adulto la sue responsabilità e prende decisioni da solo quando rimane nella proprieta a fare la guardia ,cosa che non fa lo sheppard o il border in quanto se non hanno il padrone che li comenda non sanno cosa fare(sotto queso aspetto il corso è più intelligente) detto questo fai pure le tue domande che vedremo di risponderti nel limite delle nostre possibilità ciao a sentirci Valerio

    • #30451
      Anonimo
      Inattivo

      E ricordati che quello che il cane corso impara nei primi 8 mesi non se lo dimentica più la convivenza con altri cani non è’ particolarmente difficile ,basta che non siano due corsi maschi adulti,perche li allora sorgono i problemi ma ne riparleremo ciao di nuovo Valerio

    • #30454
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: Valerio Ricci il February 17, 2014, 12:43
      Ciao Stefano, il cane corso a differenza del pastore australiano è un cane che non ha bisogno di molto moto,è un cane che si presta molto meno a essere addestrato come una macchinetta come invece si può fare con lo shepperd o il border collie,ma a differenza di loro è un cane da guardia con un alto concetto territoriale e da adulto non ha paura di niente,si affezziona molto ai padroni non è mai dominante nei loro confronti,e essendo un animale molto neotenico(cioè con delle caratteristiche infantili che rimangono accentuate anche in età adulta) rimane sempre legato al padrone di un amore filiale,lo si puo addestrare ma non come i pastori, lui è un cane che si prende da adulto la sue responsabilità e prende decisioni da solo quando rimane nella proprieta a fare la guardia ,cosa che non fa lo sheppard o il border in quanto se non hanno il padrone che li comenda non sanno cosa fare(sotto queso aspetto il corso è più intelligente) detto questo fai pure le tue domande che vedremo di risponderti nel limite delle nostre possibilità ciao a sentirci Valerio

      Ciao Valerio,
      ho letto molti tuoi post nel forum, il che mi fa capire quanto tu ne sappia del mondo canino in generale.

      Ho visto che spesso tieni a sottolineare la natura guardinga/protettiva di territorio e affetti del corso… ma mi sorge subito una domanda spontanea: un proprietario di un cane corso non può avere amici e ospiti in casa senza doverlo chiudere in un box? Deve temere che portandolo a passeggio ogni persona gli si avvicini rischi una mozzicata?

      Ho molti dubbi a riguardo, il corso in se (esteticamente parlando) è un animale che mi piace moltissimo.. la possenza, le posture fiere… ma ignoravo TOTALMENTE questi aspetti “delicati” del suo carattere.

      E’ possibile ricercare in un cane di questa razza un animale:

      – Da tenere in casa e allo stesso tempo in giardino ( una casa privata) ?
      – Da addestrare fai da te in modo da avere la certezza che risponda sempre ai comandi del padrone (io) e mia fidanzata?
      – Da poter portare nell’area cani e lasciarlo giocare con altri cani?
      – Da poterlo presentare ad amici e parenti?

      L’aspetto guardingo della razza non verrebbe snaturato totalmente visto che la casa va e deve essere protetta…. il giardino e la casa sarebbero tutta roba sua…. ma non vorrei dover rinunciare alla “socializzazione” con le persone a me care.

    • #30456
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Stefano il cane corso è un cane da guardia,e molto territoriale,il cio vuole dire che chiunque estraneo che entra nel territorio difeso da un cane corso adulto deve vedersela con lui,con gli altri cani se li conosce fin da piccolo li accetta ,nel parchetto se non li ha mai visti devi starci molto attento specialmente se hai un maschio adulto,(anche le femmine di certe linee tradizionali vogliono poche polpette) con i familiari che conosce con tutti indistintamente!(quelli del’ambito familiare cioè il suo branco) è un grosso patatone fatto e finito, si lascia fare di tutto compreso togliere gli ossi di bocca ,con gli amici che non conosce è meglio che lo chiudi onde evitare spiacevoli inconvenienti(tipo amici morsitati) certe linee di sangue da esposizione sono molto più malleabili in quanto hanno molto sangue Boxer e sono molto pacciocconi, e tranquilli, invece un cane corso tradizionale non è un cane da parchetto meglio che ci vai con un Golden Retriever ciao Valerio

    • #30458
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: Valerio Ricci il February 17, 2014, 15:26
      Ciao Stefano il cane corso è un cane da guardia,e molto territoriale,il cio vuole dire che chiunque estraneo che entra nel territorio difeso da un cane corso adulto deve vedersela con lui,con gli altri cani se li conosce fin da piccolo li accetta ,nel parchetto se non li ha mai visti devi starci molto attento specialmente se hai un maschio adulto,(anche le femmine di certe linee tradizionali vogliono poche polpette) con i familiari che conosce con tutti indistintamente!(quelli del’ambito familiare cioè il suo branco) è un grosso patatone fatto e finito, si lascia fare di tutto compreso togliere gli ossi di bocca ,con gli amici che non conosce è meglio che lo chiudi onde evitare spiacevoli inconvenienti(tipo amici morsitati) certe linee di sangue da esposizione sono molto più malleabili in quanto hanno molto sangue Boxer e sono molto pacciocconi, e tranquilli, invece un cane corso tradizionale non è un cane da parchetto meglio che ci vai con un Golden Retriever ciao Valerio

      Cosa intendi per cane corso tradizionale?

      EDIT: Mi sono risposto da solo guardando in altri post 🙂

      La domanda allora prende una forma diversa: UNA CANE CORSO TRADIZIONALE: Nasce e viene acquistato PER fare la guardia ed essere un cane a difesa del proprio territorio e dei propri familiari. A discapito di una socializzazione con altri cani e alla predisposizione dello stesso a farsi coccolare da chiunque? Giusto?

      Una alternativa come la si definisce? Il cane corso selezionato con sangue di boxer ( mi pare di aver capito)… si chiama sempre corso? Si perde l’aspetto guardingo a vantaggio di quello di sociale?

      Grazie per le preziosissime informazioni

    • #30462
      Anonimo
      Inattivo

      Il cane corso tradizionale è un cane che viene tramandato fin dal tempo dei romani con determinate caratteristiche sia fisiche che psichiche,ed è tale perche è stato sempre allevato sulla funzione,se il cane non funzionava(guardia caccia guerra ) non veniva accoppiato e eliminato,e veniva sempre preso da gente che lo apprezzava e lo sapeva gestire,oggi con la moda e l’evolversi della moderna cinofilia e naturalmente le mostre di bellezza si tende a allevare in base alla morfologia,e fare i cosi detti cani in base allo standare attuale(prognato) e i cani da esposizione devono essere piu malleabili perche devono fare toccare dai giudici,e stare per ore vicino ad altri maschi senza fare una piega,aggiungici che chi aquista un cane di razza va a vederlo per la prima volta in una esposizione e il più delle volte non ha esperienze cinofile è chiaro che compra questo tipo di cani che sono più gestibili e più facili da educare,ma con i padroni sia il tradizionale che l’espositivo sono buonissimi solo che il tradizionale non tollera gli estranei o se lo fa li tollera molto meno essendo un cane da guardia,mentre quello da mostra il più delle volte fa la festa a tutti,oggi si vuole il cagnone buono bravo che faccia la festa agli amici agli amichetti del figlio che vada d’accordo con tutti i cani nel parchetto,ma se viene un ladro deve diventare Rambo,c’è qualche cosa di contorto in questo modo di ragionare frutto di una publicità sbagliata dalla quale siamo bombardati dai media in continuazione, un cane da guardia e un cane da guardia o lo è o non lo è ciao a sentirci Valerio

    • #30474
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: Valerio Ricci il February 17, 2014, 19:45
      Il cane corso tradizionale è un cane che viene tramandato fin dal tempo dei romani con determinate caratteristiche sia fisiche che psichiche,ed è tale perche è stato sempre allevato sulla funzione,se il cane non funzionava(guardia caccia guerra ) non veniva accoppiato e eliminato,e veniva sempre preso da gente che lo apprezzava e lo sapeva gestire,oggi con la moda e l’evolversi della moderna cinofilia e naturalmente le mostre di bellezza si tende a allevare in base alla morfologia,e fare i cosi detti cani in base allo standare attuale(prognato) e i cani da esposizione devono essere piu malleabili perche devono fare toccare dai giudici,e stare per ore vicino ad altri maschi senza fare una piega,aggiungici che chi aquista un cane di razza va a vederlo per la prima volta in una esposizione e il più delle volte non ha esperienze cinofile è chiaro che compra questo tipo di cani che sono più gestibili e più facili da educare,ma con i padroni sia il tradizionale che l’espositivo sono buonissimi solo che il tradizionale non tollera gli estranei o se lo fa li tollera molto meno essendo un cane da guardia,mentre quello da mostra il più delle volte fa la festa a tutti,oggi si vuole il cagnone buono bravo che faccia la festa agli amici agli amichetti del figlio che vada d’accordo con tutti i cani nel parchetto,ma se viene un ladro deve diventare Rambo,c’è qualche cosa di contorto in questo modo di ragionare frutto di una publicità sbagliata dalla quale siamo bombardati dai media in continuazione, un cane da guardia e un cane da guardia o lo è o non lo è ciao a sentirci Valerio

      Grazie Valerio, sei stato chiarissimo.
      A questo punto che ho “ben” chiaro che tipo di cane possa essere vorrei chiederti la tua esperienza personale (e ovviamente quella degli altri utenti del forum) su alcune accortezze che dovete usare per gestire appunto l’indole guardinga del corso.

      Per esempio appunto come vi comportate quando arrivano amici a casa, quando portate a passeggio il cane… che tipo di uscite fate fare al vostro molosso (in montagna senza guinzaglio, al parchetto da solo… etc etc etc).
      Oppure farmi notare particolari comportamenti che richiedono particolare attenzione…tipo: NON fare mai cosi….

      Grazie e buona giornata

      Stefano

    • #30475
      Davide Pagano
      Partecipante

      No stefano, i miei amici entrano e ci giocano tranquillamente, se ci siamo noi a casa sono molto tranquilli con persone che già conoscono, logicamente se deve entrare qualcuno che non è amico mio li tengo in giardino onde evitare di far agitare l’ospite che si vede arrivare 200kg di cani che lo vogliono letteralmente esaminare annusandolo e girandoci intorno(non starei tranquillo neanche io se non li conoscessi).
      La mia femmina gioca con tutti gli altri cani, è raro che becca quello che gli stia antipatico, ma non tollera essere sottomessa…. il maschio no, lo sciolgo solo quando non ci sono altri cani maschi o che non conosce nei paraggi, non stai prendendo 1 labrador che gioca con tutti e raramente crea problemi….il corso è 1 cane che ha carattere ma soprattutto è 1 cane per chi ha carattere, ti dovrai far sentire o altrimenti vedendo te indeciso il corso prende da se le decisioni……(maschi uccidere, femmine trombare, fare la guardia al mio branco e territorio).
      Ti consiglio quindi di farti 1 Cane Corso solo se te la senti veramente perché comunque ti cambierà la vita per 12-13 anni o più e se vuoi 1 cane da lasciare sciolto al parco per 1 ora senza guardarlo e educarlo…beh fatti 1 altro cane xche se litigano 2 bastardini non succede nulla, se un Corso ha da ridire con qualche altro cane e parte son guai, ma ripeto se li sai gestire sono la razza perfetta….

    • #30476
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: Facebook – davide.pagano3 il February 18, 2014, 10:56
      No stefano, i miei amici entrano e ci giocano tranquillamente, se ci siamo noi a casa sono molto tranquilli con persone che già conoscono, logicamente se deve entrare qualcuno che non è amico mio li tengo in giardino onde evitare di far agitare l’ospite che si vede arrivare 200kg di cani che lo vogliono letteralmente esaminare annusandolo e girandoci intorno(non starei tranquillo neanche io se non li conoscessi).
      La mia femmina gioca con tutti gli altri cani, è raro che becca quello che gli stia antipatico, ma non tollera essere sottomessa…. il maschio no, lo sciolgo solo quando non ci sono altri cani maschi o che non conosce nei paraggi, non stai prendendo 1 labrador che gioca con tutti e raramente crea problemi….il corso è 1 cane che ha carattere ma soprattutto è 1 cane per chi ha carattere, ti dovrai far sentire o altrimenti vedendo te indeciso il corso prende da se le decisioni……(maschi uccidere, femmine trombare, fare la guardia al mio branco e territorio).
      Ti consiglio quindi di farti 1 Cane Corso solo se te la senti veramente perché comunque ti cambierà la vita per 12-13 anni o più e se vuoi 1 cane da lasciare sciolto al parco per 1 ora senza guardarlo e educarlo…beh fatti 1 altro cane xche se litigano 2 bastardini non succede nulla, se un Corso ha da ridire con qualche altro cane e parte son guai, ma ripeto se li sai gestire sono la razza perfetta….

      Grazie Davide,
      vorrei precisare che non sarebbe il primo cane con il quale avrei a che fare. In precedenza ho convissuto (il padrone era mio padre) con un pastore tedesco prima e con un rottweiler dopo.. ma sempre “bastardi” nel senso che sono sempre stati presi in canili… e quindi caratterialmente non presentavano delle PRECISE linee come invece si presuppone abbia un corso.

      Il grosso dubbio che ho… e che vorrei ben capire e se con un cane corso è possibile giocare. Come diceva Valerio in precedenza è chiaro che se SCELGO un cane di questa razza… SCELGO anche il comportamento super guardingo e difensivo che si porta nel DNA… (già che mi dici che con le persone che conosce la cosa è molto più gestibile mi rinfranca), accetti anche il fatto che un corso maschio con altri cani non andrà d’accordo ( uno si concentra in passeggiate in solitaria o a far sgambare il cane con qualche occhio di riguardo in più) ma in parole povere…. il cane è gestibile o è una macchina da guerra che vuole solo uccidere?

      Con un cane del genere è possibile buttarsi a terra e giocare? E’ un con il quale si può giocare al “riporto”? Come si comporta con il padrone e i membri del suo “branco”? Mi aspetto un cane che non vedo l’ora di vedermi per leccarmi tutto… o un freddo custode di casa seduto all’angolo del giardino? E’ comunque un animale di compagnia? E’ questo aspetto del corso che ancora non ho capito.

      Sul forum, la stragrande maggioranza delle persone scrive del cane cucciolo…o al massimo fino al primo anno di età…. quando (come ho imparato leggendo i post di Valerio) il cane attraversa la sua “adolescenza da bulletto”…. ma dopo? Da cucciolo leggo che gioca con tutti (cani e persone)… qualche volta qualche piccola lite… ma niente di che… ma poi? Come vivete con il vostro corso? E’ un cane che ama la tranquillità di casa o ha la necessità di uscire e correre per ore ogni giorno?

      Ne ho proprio per tutti… 🙂

      Grazie per la pazienza

      Stefano

    • #30477
      GUIDO
      Partecipante

      Ciao Stefano , certo che ci puoi giocare , anzi ci DEVI giocare…….il Cane Corso è un cane , come molti molossoidi, che ha un bisogno vitale del rapporto con la sua famiglia, giocando impara a comportarsi e a limitarsi e stringe un rapporto inscindibile con te. Certo gioca a modo suo……. quando io e la mia patatona , 14 mesi per 43 Kg , giochiamo sembra che mi stia sbranando vivo da come ringhia ma mai neanche un graffio e quando le dico di calmarsi perchè magari stà esagerando si ferma subito e si siede guardandomi con i suoi occhioni……. sono cani tosti tosti ma se tirati su bene con dolcezza e polso, che serve, sono fantastici

    • #30478
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: GUIDO il February 18, 2014, 12:03
      Ciao Stefano , certo che ci puoi giocare , anzi ci DEVI giocare…….il Cane Corso è un cane , come molti molossoidi, che ha un bisogno vitale del rapporto con la sua famiglia, giocando impara a comportarsi e a limitarsi e stringe un rapporto inscindibile con te. Certo gioca a modo suo……. quando io e la mia patatona , 14 mesi per 43 Kg , giochiamo sembra che mi stia sbranando vivo da come ringhia ma mai neanche un graffio e quando le dico di calmarsi perchè magari stà esagerando si ferma subito e si siede guardandomi con i suoi occhioni……. sono cani tosti tosti ma se tirati su bene con dolcezza e polso, che serve, sono fantastici

      Si parla sempre di corso tradizionale? O qualcuno di voi ha avuto a che fare con “l’incrocio” con boxer?

      Ripeto che non sono nuovo del mondo a 4 zampe, quando facevo la lotta con il mio rottweiler di 40kg era pur sempre un giocare con denti e zampe di un certo calibro.

      Sono convinto che per gestire un cane del genere è fondamentale e decisiva la dedizione all’addestramento iniziale… il tono fermo della voce, la fermezza e la determinazione necessaria a far capire chi comanda……. ma credo che questo sia uguale un po per tutti i cani… o mi sbaglio? Cioè… un NO sonoro dato a un golden retriever (portato come esempio di bontàda Valerio) e un NO dato a un corso… penso siano la stessa cosa.

      Con una corretta impostazione sin da cucciolo il corso resta quindi un cane gestibilissimo (con le giuste accortezze dovute alle potenzialità) o rimane un “pericolo”?

      Non lo voglio paragonare a un pincher libero nell’area cani… ma a un qualunque altro cane, maschio di media/ grossa corporatura.

      Grazie per i pareri

      Stefano

    • #30479
      GUIDO
      Partecipante

      Ciao Stefano, il Cane Corso è prima di tutto un cane, come qualunque altro cane…….Non esistono razze pericolose esistono proprietari inadatti o peggio ancora criminali…… il grande equilibrio del Cane Corso fa si anzi di potersi permettere degli errori nella sua educazione, al contrario magari di altri cani meno equilibrati…….. Stai tranquillo è un cane magnifico, che prende piu di altri le caratteristiche dell’umano con cui vive. Il cane è lo specchio del padrone……

    • #30480
      Teto
      Partecipante
      Quote:
      Cita da: GUIDO il February 18, 2014, 13:23
      Ciao Stefano, il Cane Corso è prima di tutto un cane, come qualunque altro cane…….Non esistono razze pericolose esistono proprietari inadatti o peggio ancora criminali…… il grande equilibrio del Cane Corso fa si anzi di potersi permettere degli errori nella sua educazione, al contrario magari di altri cani meno equilibrati…….. Stai tranquillo è un cane magnifico, che prende piu di altri le caratteristiche dell’umano con cui vive. Il cane è lo specchio del padrone……

      Grazie Guido per le tue preziose parole… dopo questa breve ma intensa spolverata del carattere del corso, potrò riflettere con più consapevolezza sulla possibilità di allargare la famiglia 🙂

      Resto comunque in ascolto di altre esperienze se ne avete voglia 😉

      Grazieeeee

Visualizzazione 15 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.