Corpo estraneo nell'orecchio

  • Questo topic ha 18 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 4 mesi fa da Anonimo.
Visualizzazione 18 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #47838
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao amici, sembriamo perseguitati dalla sfiga!
      Il povero Goran si è svegliato stamattina con questi sintomi: scuotimento continuo della testa, orecchio abbassato e testa piegata da un lato.
      Dal momento che è accaduto all’improvviso escludo che si possa trattare di acari, otiti o simili. A guardare dentro l’orecchio non si vede NIENTE. Sembra in perfetto ordine, no sporcizia, no arrossamenti o odori sgradevoli.
      Chiamo il vet e mi dice che quasi certamente è un corpo estraneo, il maledetto forasacco, una spina o qualcosa di simile.
      Naturalmente quando va a capitare questo simpaticissimo inconveniente? Di sabato, per cui dovrò attendere fino a lunedì per portarlo dal vet.
      Che due palle… E speriamo pure che non peggiori nel frattempo!

      Domanda da un milione di euro: con le orecchie tagliate accade più frequentemente o meno? O magari senza voler scomodare l’annosa questione del taglio, distinguiamo tra cani con orecchie pendule come il nostro e cani con orecchie all’insù tipo pastore tedesco. E’ opinione diffusa che riguardo ad acari, parassiti, infezioni, otiti etc i cani con orecchie pendule siano più soggetti perché avendole “chiuse” si forma un ambiente caldo-umido perfetto per i parassiti e infezioni. Mentre al contrario quelle all’insù essendo esposte a ricambio di aria continuo sono molto meno soggette.
      Riguardo ai corpi estranei invece?
      Io ho sentito dire sia una cosa che il suo contrario, ovvero:
      – con le orecchie “aperte” è più facile che entrino corpi estranei rispetto alle pendule, quindi meglio pendule/integre;
      – anche se entrano più facilmente, il cane con orecchie aperte scuotendo la testa le libera da solo più efficacemente, mentre con orecchie pendule le ricaccia dentro, quindi meglio all’insù/tagliate;

      Voi che dite?

    • #47842
      Mattia
      Partecipante

      Che sfiga!

      Da solo e senza sedazione combini poco, tienilo controllato e aspetta di portarlo dal veterinario, bisogna sapere cosa può essere per evitare di fare danni ulteriori, se fosse un forasacco ( e non credo) lo spingi ancora più dentro.

      Riguardo le orecchie ci sono corrnti di pensiero distinte, personalmente NEL CANE RUSTICO e poco maneggiato dall’uomo io lascerei le orecchie come natura le ha fatte, a volte invece in razze ormai rovinate dai meticciamenti non esiste più nulla di funzionale e quindi anche le orecchie ounghe diventano un problema.

      Più di una volta Valerio mi ha detto quanto sarebbe bello Lamàr con le orecchie tagliate, in Italia non si può più fare a meno di motivazioni sanitarie, riguardo la funzionalità bisognerebbe chiedere a lui che sicuramente ha la risposta.

    • #47844
      Anonimo
      Inattivo

      Ehi Matt!
      Grazie per la consulenza e scusami se ne approfitto ancora;
      perché non credi sia un forasacco? O meglio, non credi sia un corpo estraneo di qualunque genere?
      Mi è venuto in mente il forasacco perché gliene ho trovati due sul pelo nel corpo, ma potrebbe benissimo essere altro, la campagna è piena di semini, fogliame, spine, granuli e micro scarti vegetali d’ogni foggia.
      Per la cronaca ieri sera fino a tardi abbiamo giocato e non aveva nulla, poi ninna e stamattina al mio risveglio alle 8 era così e scuoteva la testa.
      Otite e infiammazioni varie sopraggiungono così nel giro di poche ore?

      In ogni caso mi sono guardato bene dall’intervenire in qualsiasi modo, ho solo guardato dentro l’orecchio e non vedo nulla, quindi se è corpo estraneo è già in profondità.

      Aspettiamo Valerio per l’altro quesito 😉

    • #47854
      Mattia
      Partecipante

      Consulenza è una parola da associare ai professionisti, io posso dire quel poco che so in base alla mia esperienza, tutto qui.

      Il forasacco è molto pericoloso per inalazione perchè se toccato col naso si stacca e può venire aspirato dalle narici ma dentro un orecchio dovrebbe essere introdotto non so come, oltretutto la peluria serve proprio come protezione e indurrebbe il fastidio nel cane, con conseguente scrollamento.

      Più facilmente una infiammazione secondo me.

    • #47855
      Anonimo
      Inattivo

      Grazie Matt,
      ti dico il mio pensiero: Goran vive libero nella natura selvaggia, si rotola tra i rovi e le erbacce, ci sono frammenti di aghi di pino, forasacchi e ogni genere di pastoia vegetale, secondo me non è troppo difficile che qualcosa entri nell’orecchio.
      Quando si sdraia a terra, in un attimo è pieno di roba attaccata al pelo dappertutto, poi lui scrolla e va via, ma basta una rotolata delle sue perché qualcosa inavvertitamente entri.
      Il corpo estraneo mi pare plausibile solo per la rapidità del cambiamento di stato, stava benone e all’improvviso, tac! e compaiono questi sintomi.
      Ma magari mi sbaglio e ha beccato un’otite che si è manifestata solo oggi, ce lo dirà il vet lunedì.
      Nel frattempo non lo tocco, a parte sto fastidio sembra stare benissimo.
      L’infiammazione sarebbe un’ipotesi migliore forse, basta una cura farmacologica, invece il corpo estraneo può essere più complicato, sedazione, otoscopia etc…
      Speriamo che hai ragione tu 😉

    • #47859
      cainos
      Moderatore

      ciao
      io ti rispondo con una domanda.
      In natura gli animali come hanno le orecchie?
      Il cane in alcuni casi le ha pendule solo per selezione umana.

      Non per essere ripetitivo ma io una controllata alle tonsille gliela farei dare.
      A maggior ragione se già sedato per esaminare l’ orecchio.

    • #47860
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=47859]ciao
      io ti rispondo con una domanda.
      In natura gli animali come hanno le orecchie?
      Il cane in alcuni casi le ha pendule solo per selezione umana.

      Non per essere ripetitivo ma io una controllata alle tonsille gliela farei dare.
      A maggior ragione se già sedato per esaminare l’ orecchio.

      [/quote]

      My friend, in natura possiamo solo osservare i canidi che si sono evoluti senza interventi umani, ovvero lupo, coyote, dingo, sciacallo e volpi, tralasciando licaoni e altre famiglie minori. Questi non hanno affatto orecchie pendule.

      Quanto a Goran ieri sera i sintomi erano scomparsi e oggi pare non avere più un cazzo. Roba da ammattire!
      A questo punto credo che lo porto comunque dal vet per un controllo e già che ci siamo vediamo le tonsille e tutto il resto.

    • #47863
      Anonimo
      Inattivo

      Il quesito che hai posto Glauco è molto interessante riguardo le orecchie pendule del cane corso.
      In primis per fortuna goran non mostra più problemi e poi un tagliandino dal veterinario non guasta!
      Tornando alle orecchie dai vostri interventi mi sono sorti alcuni quesiti,se come dice cainos a volte le orecchie pendule sono frutto della selezione,quale era il senso nell’introduzione nel corso che tra l’altro poi venivano tagliate sistematicamente!
      E se non fosse stato introdotto volontariamente, quale sarebbe il vantaggio ad averle?

    • #47865
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=47863]Il quesito che hai posto Glauco è molto interessante riguardo le orecchie pendule del cane corso…
      se come dice cainos a volte le orecchie pendule sono frutto della selezione,quale era il senso nell’introduzione nel corso che tra l’altro poi venivano tagliate sistematicamente!
      E se non fosse stato introdotto volontariamente, quale sarebbe il vantaggio ad averle?

      [/quote]

      Ciao Antonio, in tutta onestà non riesco a vedere vantaggi nelle orecchie pendule, probabilmente visto che come hai detto tu venivano tagliate sistematicamente, era un carattere del quale i selezionatori non si preoccupavano affatto.
      Non era proprio nei loro pensieri scegliere, nella selezione di una razza, un tipo di orecchio più “adatto” tanto veniva tagliato.

      Tanto che oggigiorno nel dobermann (giusto per fare un esempio eccellente), da quando esiste la direttiva europea che vieta i tagli, la selezione ha imposto di doversi preoccupare di questo carattere “nuovo” che prima non aveva alcun peso, e adesso si va verso una ricerca di orecchie sempre più piccole.
      Probabilmente senza ulteriori incroci non è possibile arrivare a orecchie dritte, resteranno pendule ma di dimensioni contenute e portamento più alto.

    • #47868
      Mattia
      Partecipante

      Non mi infilo nella discussione sulle orecchie, mi fa piacere sapere che Goran sta meglio, magari era solo una pagliuzza o era entrata acqua e si è risolto da solo.

      Fai bene a farlo controllare ugualmente.

    • #47869
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=47868]Non mi infilo nella discussione sulle orecchie, mi fa piacere sapere che Goran sta meglio, magari era solo una pagliuzza o era entrata acqua e si è risolto da solo.

      Fai bene a farlo controllare ugualmente.

      [/quote]

      Grazie Matt, a questo punto meglio andare sul sicuro, come dice Antonio un tagliando dal vet male non può fare!

    • #47874
      Marco_CCT
      Partecipante

      Ciao Glauco menomale che la questione si sia risolta. Comunque le orecchie pendenti sono una delle caratteristiche frutto della domesticazione del cane, passando dal cane selvatico a quello domestico. Dipendono dalla domesticazione e non sono state selezionate cosi direttamente dall’uomo anche perché poi venivano tagliate per scopi funzionali. L’orecchio integro é un facile appiglio, quindi é più facile ferirlo ed é meno pratico da tenere pulito. Questo in contesti lavorativi ovviamente.
      Infatti in natura non esistono orecchie pendenti come dice Cainos, che io sappia.

    • #47876
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=47874]Ciao Glauco menomale che la questione si sia risolta. Comunque le orecchie pendenti sono una delle caratteristiche frutto della domesticazione del cane, passando dal cane selvatico a quello domestico. Dipendono dalla domesticazione e non sono state selezionate cosi direttamente dall’uomo anche perché poi venivano tagliate per scopi funzionali. L’orecchio integro é un facile appiglio, quindi é più facile ferirlo ed é meno pratico da tenere pulito. Questo in contesti lavorativi ovviamente.
      Infatti in natura non esistono orecchie pendenti come dice Cainos, che io sappia.

      [/quote]

      Ciao Marco e grazie, pare sia tutto passato da solo, è durato solo qualche ora.

      Quanto alla faccenda orecchie concordo, in natura nei canidi non esistono, altre specie di mammiferi le hanno.
      A me basta osservare i miei due bestioni che vivono nella natura selvaggia, correndo tra rovi e cespugli, rotolandosi su terreni impervi e sassi e chi più ne ha più ne metta, per comprendere quanto siano “poco pratiche” e “funzionali”.

      Spesso le hanno piene di segni e roba attaccata, fino ad ora per fortuna non si sono mai feriti gravemente, ma se mai accadesse sarebbero dolori, le orecchie sanguinano copiosamente.

    • #47877
      cainos
      Moderatore

      Contento di vedere Che Glauco ha compreso benissimo cosa volevo Insinuare con la mia Domanda.
      LA selezione naturale dei Canidi porta tutti soggetti Con Orecchie portate alte, mai pendule.

      Si è arrivati ad averle pendule (e in alcuni casi incredibilmente pendole si pensi al BloodHound o Il Cocker proprio per via della selezione.

    • #47879
      Anonimo
      Inattivo

      Con i cani con le orecchie tagliate e quasi impossibile che entrino corpi estranei, mentre con le orecchie integre a volte capita, e lo dico avendo avuto cani con tutti e due i tipi di orecchie.

    • #47881
      Anonimo
      Inattivo

      In affetti king,le ha integre,spesso e volentieri quando scrolla frequentemente la testa ci siamo accorti che è arrivato il momento di pulirgliele e troviamo una quantità notevole di materiale all’interno.
      Con le orecchie tagliate a quanto pare dovrebbero tenersi più pulite.

      Le mie domande sulle orecchie integre erano mirate per capire l’utilità dell’introduzione da parte della selezione nelle razze e se poteva avere qualche fondamento …visto che in origine avevano una conformazione diversa.
      Ma da quello che emerge è il contrario portando altre problematiche.

    • #47883
      Anonimo
      Inattivo

      @cainos eh sì Jury, madre natura nei canidi non ha prodotto orecchie pendule.

      Immagino che anche per il corso la selezione, via via negli anni, porterà a orecchie più piccole. I selezionatori ora devono confrontarsi con questo elemento nuovo mai preso in considerazione prima, perché si tagliavano via.

      Come ho scritto prima potendo osservare i miei cani nella natura selvaggia mi rendo conto di quanto spesso possano essere un impaccio.
      E proprio dalla osservazione sono certo che quello che ha detto Valerio è verissimo, molti dei problemini che ho modo di riscontrare non ci sarebbero con orecchie dritte/tagliate.

      Ma ormai è così e ce le teniamo!

    • #47886
      Anonimo
      Inattivo

      Le orecchie non sono mai state selezionate per il semplice fatto che venivano tagliate, ora si cercherà di fare orecchie più piccole , ma prevedo che ci vorranno anni e anni di selezione.Comunque la mia modesta esperienza le orecchie mozzate danno la metà dei problemi, compreso le ottiti e lo sporco,i cani con orecchie mozze sporcano poco o niente il padiglione auricolare,e sono molto meno soggetti ai forasacchi,come detto sopra lo dico per esperienza diretta avendo avuto sia cani integri che cani amputati.

    • #47894
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=47886]Le orecchie non sono mai state selezionate per il semplice fatto che venivano tagliate, ora si cercherà di fare orecchie più piccole , ma prevedo che ci vorranno anni e anni di selezione.Comunque la mia modesta esperienza le orecchie mozzate danno la metà dei problemi, compreso le ottiti e lo sporco,i cani con orecchie mozze sporcano poco o niente il padiglione auricolare,e sono molto meno soggetti ai forasacchi,come detto sopra lo dico per esperienza diretta avendo avuto sia cani integri che cani amputati.

      [/quote]

      Sai bene come la penso Valerio, ne abbiamo già discusso anche in altre sedi.
      Anch’io penso ci vorranno moltissimi anni per selezionare orecchie più piccole.
      E il risultato sarà comunque solo estetico perché la funzionalità, che siano più piccole o più grandi, resterà uguale. Sempre pendule saranno e continuerà a valere quello che ci siamo detti al riguardo.

Visualizzazione 18 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.