Disomogeneità?

  • Questo topic ha 47 risposte, 6 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 10 mesi fa da Anonimo.
Visualizzazione 47 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #46118
      Anonimo
      Inattivo

      Buongiorno, ieri girando per il web, osservavo le fotografie del cane corso e ho cercato di vedere i vari soggetti proposti dagli allevamenti professionali e amatoriali, dal nord al sud. L’idea che ti resta, infine, è quella di una varietà troppo ampia per avere un riferimento di cane corso. A prescindere dallo standar fatto dall’enci, senza stare a ripetere le stesse cose, vedo soggetti tigrati e alcuni nero troppo somiglianti al boxer, mi riferisco in specifico alla testa, soggetti con testa piccola e prognati, con il resto del corpo o pesante o troppo leggero. I fulvi mi sembrano spesso o dei bullmastiff se hanno il muso a tronco di cono o se con testa troppo sfilata e muso lungo sembrano dei danesi. Questo mi sembra di vederlo in troppi soggetti dalla testa che presenta poca quadratura e muso sfilato.
      Ora fermo restando che per l’expo poco importa il carattere ma si cerca un cane bello e che soddisfa piu i sensi della vista che quelli in toto di un cane; nel teadizionale, anche se allevato per ‘funzione’, una dote fondamentale che non può prescindere dall’utilizzo del cane è la costruzione morfologica in funzione della funzione delle caratteristiche per cui si alleva (scusate il giro di parole). E anche qui osservo soggetti con teste differenti, mole differente, altezze differenti. Ma la differenzazione fa parte della salvaguardia del corso tradizionale, mi direte. Si D’accordo, ma no sarebbe più corretto selezionare in virtù di un riferimento univoco per il tradizionale? Ho visto anche dei soggetti di riguardo, forse ancora troppo tendenti al M.N.,ma se guardi un molosso la prima cosache ti deve colpire(secondo me) è una testa imponente e bella squadrata, poi globosa più o meno… Dopo l’occhio si posa sulla struttura fisica che darà l’impressione globale per la quale il cane è stato allevato. Questi pochi soggeti riesco a immaginare simili a quell’antico pugnax che vedo raffigurato in copertina di un libro a lui dedicato.
      Maurizio

    • #46121
      cainos
      Moderatore

      Quello che hai appena scritto fu il motivo per cui iniziai a interessarmi della razza.
      All’ inizio non mi ero informato a fondo sul Corso, Poi nella mia zona incominciò a uscirne un po’ la moda.
      Il problema era che ne vedevo 1 differente dall’ altro.
      Sebbene non un Esperto cinofilo, il concetto di Standard lo conoscevo.
      Eppure andavi a vedere in Internet nei vari allevamenti e trovavi Campioni, Dunque punto di riferimento di Razza, Completamente differenti l’ uno dall’ altro.
      E Come ti potevi Spiegare una differenza morfologica netta Fra uno che assomigliava a un Boxer e l’ altro che assomigliava a un Bull MAstiff.
      Eppure entrambi erano titolati.
      PEr non parlare delle dimensioni, alcuni piccoli Alani altri Bassi e tarchiati.
      Poi ti vai a vedere le vecchie foto e ti accorgi che non hanno niente a che fare con gli esemplari moderni.
      Così inizi a leggere a documentare e con grande rabbia ti rendi conto che tutto è più Chiaro….

    • #46122
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Cainos, ma se ci fai caso si parla sempre con riferimento al passato, che ormai non c’è più, invece si dovrebbe segnare un punto di inizio e definire per bene ciò che in futuro dovrà essere il corso, intendiamoci parlo del tradizionale, perché mi sembra che quello expo ha un futuro già compromesso. Torno a dire che ho visto esemplari molto belli, forse ancora troppo napoletano ma bella testa e struttura fisica.
      Spero che il mio tiri fuori un bel testone, stona un corpo massiccio e una testa piccola, o come alcuni che ho visto con un collo lungo ed una struttura simile ad un levriero, che funzionalità ha un cane del tipo se lo riconduciamo nel contesto rurale. Stiamo parlando di un cane che a livello internazionale rappresenta il molosso Italiano, e cioè il corso.
      Non si può come al solito far prevalere la mostra estrosita’.
      Quando chi non addentrato nei fatti straniero o meno che sia, con un sorriso sarcastico diranno ‘i soliti Italiani’ che hanno fatto?

    • #46123
      cainos
      Moderatore

      Fortunatamente nel Sud Italia sono ancora presenti e recuperate Linee di Sangue Antiche che quindi ben riportano quello che era il Cane da Masseria e i Cane da Presa.
      Difatto Sebbene vi siano delle differenze fra allevamento e allevamento io li trovo tutti molto vicini e conformi da un punto di vista morfologico e fisico.
      Sicuramente Valerio saprà dirci qualcosa di più-

    • #46124
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=46122]si dovrebbe segnare un punto di inizio e definire per bene ciò che in futuro dovrà essere il corso, intendiamoci parlo del tradizionale, perché mi sembra che quello expo ha un futuro già compromesso[/quote]
      Purtroppo Maurizio il corso da expo allo stato attuale non ha il futuro compromesso ma “garantito “….proprio perché lo standard di razza lo vuole,a meno di cambiamenti ma cosa molto improbabile,ma anche la maggior parte di allevatori lo terranno in vita per strappare l’ultimo titolo ad una gara ufficiale è darsi da una parte aria e poi riuscire a vendere cani,sai è figo vendere cani annoverando campioni tra le proprie fila !
      Chi rimane sono qualche allevatore che continua,incurante delle gare Enci,ad allevare rispettando le peculiarita dei corsi di una volta seppur diversi tra loro come linea ma ciò era proprio quello che caratterizzava il corso di una volta.

      Ps:un po’ hai centrato ciò che rende molto incoerente il mondo del cane corso,nel senso che il problema dei cani da expo non è il pragmatismo in sé seppur non presente in passato ,anche se di cuccioli prognati escono in cucciolata anche di altre razze tipo Pitt bull e quant’altro ,ma proprio nel vedere dei campioni che spaziano dal boxer a non so cosa ,oppure vedere esemplari alanaggianti o con linea di labrador (magari ciò ti può portare pure ad avere un cane ortognato ma che di corso ha poco) e chi più ne ha più ne metta.

    • #46126
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao king, è da qualche giorno che non ti sentivo, il problema expo ormai sappiamo che è standardizzato, anche se devo dire che in alcune foto di campionati vedo anche notevoli esemplari tradizionali, poi non arriveranno ai primi posti…., certo è da ammirare chi allevatore o affidatario porta corsi trad. In expo. Mi obbietterete che un corso tradizionale non potrebbe partecipare ad una expo per la bagarre con altri cani o perché non si lascerebbe guardare in bocca. Non penso che stiano così le cose, in una cucciolata non tutti presentano le stesse doti caratteriali, qualche cucciolo è sempre più equilibrato e timido rispetto ai fratelli di caratere determinato e dominante.
      Bisognerebbe avere la costanza di presentarli in gara per dire ecco il vero corso.
      Se pensi che i campioni poi vengono riconosciuti riproduttori d’elite, ecco allora dico il corso da expo ha il futuro decretato.
      E non penso che dire al trad. Non interessano le expo, e un ragionamento egoista, che nulla apporta al molosso italiano in fatto di riconoscimento e tradizione.

    • #46127
      Anonimo
      Inattivo

      Infatti Maurizio ci può pure essere un corso più tranquillo nella cucciolata che potrebbe essere esposto in una gara,faccio fatica a credere che si possa far manipolare da un giudice,ma con ogni probabilità verrà scartato perché in genere è un cane con angolature posteriori meno accentuate rispetto ad uno da expo che vuole angoli da 45 gradi come riferimento…se tu vedi uno tradizionale non ha questa angolatura! Per non parlare delle dimensioni da expo sono più contenute,come vedi il prognatismo non è l’unico parametro che possono far scartare a prima vista dal giudice un corso tradizionale.
      Per questo la vedo dura allo stato attuale andare verso un solo modello di corso ma piuttosto la sorte del corso viaggerà a mio avviso sempre su due binari e chi lo acquista deciderà a quale corso rivolgersi.
      Di sicuro i corsi di allevamenti super rinomati con super campioni nell’acquirente medio , ingnaro della vera storia del corso,avrà un’attrattiva maggiore rispetto a quello tradizionale.
      Quando portai a Parma king,dei vicini che hanno un corso di 3 anni ,preso in prov di Reggio Emilia non lontano da Parma,mi facevano notare che in giro vedevano a volte corsi belli alti e piazzati e per loro quei cani si discostavano dal corso reale che avevano loro,io in mente mia pensavo che proprio quei corsi alti sugl’arti,ma non troppo,è piazzati erano i cani che ricordo da piccolo!
      Io con loro non mi sono fermato a disquisire sulla vera storia del corso anche perché preso da un’allevamento con campioni a seguito ,però il marito ogni volta che passo con king una sbirciatina ed un Po di invidia gliela vedo e la leggo negl’occhi!

    • #46128
      Anonimo
      Inattivo

      Sia ben chiaro io non sono contrario al fatto che un corso anche tradizionale possa fare esposizioni,piuttosto dico che tanto è inutile in quanto ogni giudice lo penalizzera’ proprio perché non ha alcune caratteristiche,sbagliate,che lo standard impone!

    • #46145
      Anonimo
      Inattivo

      Antonio sarei curioso di vedere il tuo corso, spulciando in discussioni passate ho visto quello di Cainos, una fulva e quella di Mattia mentre gica con una bullmastiff??? Ma non ho ancora visto il tuo, curiosità non in senso critico ma perché proviene da un contesto storico dove il corso era ampiamente allevato.

    • #46146
      Anonimo
      Inattivo

      Figurati Maurizio ogni critica e ben accetta,ti posto due foto che tra l’altro sono nelle mie foto seppur poche del post di king ,litigo di solito con le foto per questo non ne posto,infatti non sono il massimo.
      Ti racconto un’anedotto riportatomi dal mio allevatore e per farti capire come funzionano i piazzamenti in esposizione,per farla breve credo intorno agl’anni 90 lui era terzo durante la gara,non chiedermi come perché non so come funzionano ste cose,arriva un’allevatrice in minigonna che piegandosi verso il cane x farlo valutare dal giudice di botto è retrocesso lasciando il piazzamento alla patatona! Come ben tu sai alla patata non c’è pragnatismo che tenga…per noi maschietti si fermano gli orologi! Li x li mi sbudellavo dalle risate e non gli ho detto che se metteva una minigonna ed una parrucca anche lui forse si piazzava 🙂

    • #46148
      Anonimo
      Inattivo

      Beh se ne vede solo una l’altra è troppo grande,comunque se spulci ci sono le foto di king

    • #46149
      Anonimo
      Inattivo

      In privato ti posso postare un sito,non tanto dove l’ho preso io, ma c’è un altro allevamento dove per mancanza di cuccioli all’epoca non riuscii a prendere per poco,dacci un’occhiata è sempre del mio paese è sono cani davvero notevoli,per me il migliore della mia città!

    • #46150
      Anonimo
      Inattivo

      Mi piace criticare in senso generale mai nello specifico perché il sentirsi toccare il proprio cane e come se ci toccano un figlio anche se facciamo finta d’incassare senza fare una piega..
      Le donne… si dice che a fimmina a misu u diavulu inta na buttigghia…
      Si sono curioso di vedere i soggetti di questo allevamento come si fa per ricevere msg in privato?

    • #46151
      Anonimo
      Inattivo

      Ah scusa bello king

    • #46152
      Anonimo
      Inattivo

      Sei riuscito a vedere il messaggio? Beh che dirti ogni scarrafone è bello a mamma sua difetti a parte.

    • #46153
      Anonimo
      Inattivo

      Si lo avevo già visto ieri sera e ci sono arrivato perché non ricordo se su un sito di amatori cane corso(forse) osservando alcune foto sono rimasto positivamente colpito da un soggetto che poi mi ha portato a questo allevamento. Mi piacciono molto i corso di questa fattura.
      Sono sicuro che appena andremo in puglia farò una visita per vederli dal vivo. Si avvicina tanto all’idea che ho del molosso Italiano cane corso.

    • #46154
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=46153]. Si avvicina tanto all’idea che ho del molosso Italiano cane corso.[/quote]
      Lo è anche x me…..

    • #46155
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao tutti, il Cane corso tradizionale non ha uno standar e secondo me non lo deve avere, visto come è stato ridotto il CC da expo per uniformarlo ad uno standar che fra l’altro è anche sbagliato,però è anche vero come ha fatto notare Maurizio che nel CC Tradizionale esiste una certa disimogeneità, che se da un lato è la salvezza della razza garantendo la famosa veriabilità genetica tanto cara ed apprezzata da noi estimatori della razza, dall’altro tende a sconcertare un pochino chi si avvicina per la prima volta alla razza,ultimamente alcuni allevatori stano migliorando il CC Tradizionale anche esteticamente, e lo fanno in base ad una selezione basata sulla funzione dove una cosa che funziona bene alla lunga diventa anche bella.Non basta accoppiare dei grezzoni e fare cani che poi vengono fuori diciamolo pure brutti, per avere un cane corso rustico, il più delle volte si ottengono solo brutti cani,oggi ci sono bei buoni allevatori che allevano cani corsi Trdizionali migliorati molto validi, bisogna solo sapere dove cercare e da chi cercare, purtroppo ancora anche nel mondo del CC Tradizionale cè gente che alleva senza avere una minima cognizione cinofila e questo crea la fanosa disimogeneità ma la colpa è di questi cosi detti allevatori della domenica che volendo fare il fai da te alla lunga fanno solo casino e creano dei cagnacci, vi allego le foto di due CC tradizionali , un maschio e una femmina di ceppo migliorato,ottimi esemplari allevati sulla funzione, cosi vi rendete conto che i ceppi ottimi ed omogenei esistono, sia il maschi che la femmina sono grandi guardiani, molto addestrabili , e ben addestrati dai loro padroni.

    • #46160
      Mattia
      Partecipante

      Valerio, ma questo Bardas è quello del Contado che andò in Inghilterra?

      Mi sembra più bello adesso…quanto ha?

    • #46161
      Anonimo
      Inattivo

      No quello andato in Inghilterra è Bardas II che appartiene ad un altra linea di Sangue, quello che ho postato è Bardas I (l’abitudine dei Meridionali di rinnovare sempre i nomi) ed è del mio amico Matteo Sforza ed è Fratello di Noor, e se lo vedi dal vivo è di una forza e potenza fantastica,oltre che essere a comando, questi due cani sono quello che io intendo su come deve essere un cane corso tradizionale migliorato, purtroppo come detto sopra in giro ci sono dei personaggi che con la scusa di allevare dei CC Tradizionali allevano sono dei cagnacci irsuti e pelosi,e questi aumentano la confusione a chi si avvicina la prima volta alla razza,ma se ci si rivolge a chi alleva con competenza i veri cani corsi tradizionali sono belli e fanno una gran figura oltre il fatto di avere grandi doti caratteriali.

    • #46162
      Anonimo
      Inattivo

      Buongiorno, belli gli esemplari delle foto, penso che le prime due foto sono del tuo corso, le altre due dei corso che citavi, una bella testa mi sembrano solo un tantino leggeri fisicamente, ma a tutto vantaggio dell’agilita. Scusa Valerio avrei delle curiosità, quanti corso hai avuto? Quanti mesi ha il tuo cane? Lo hai preso al contado del molise?
      Si è vero che la variabilità è garanzia di soggetti tradizionali, ma leggo anche che ti piacerebbe o meglio anche tu hai un ideale di cane corso. Io non mi riferivo alla standirdazione per riconoscimento del corso tradizionale, che infine penso sia giusto che si allevi per la funzione, ma un modello ideale che ricalchi tanto nel carattere tanto nella morfologia i suoi avi.

    • #46163
      Marco_CCT
      Partecipante

      Noor e Bardas, buon sangue non mente!! BELLISSIMI..per quanto riguarda Bardas non credo che sia così leggero Maurizio, sarà 55 Kg di muscoli e potenza. Valerio ci saprà dire certamente le sue proporzioni e il suo peso.
      Entrambi purtroppo dal vivo non li ho ancora visti ma piacciono davvero molto anche a me.

    • #46164
      Anonimo
      Inattivo

      Però Valerio è grazie ai massari di una volta,che pur facendo i contadini e vaccari,è seppur nella disomogeneità dei soggetti ci hanno portato ai giorni d’oggi tante linee di corso che il contado stesso ha attinto immagino !
      Per una completezza d’informazione oltre al contado,come ho scritto in altri post ha dei cani davvero notevoli,ci sono altri allevatori validi del sud con buoni cani,ancora con funzioni storiche,a mio avviso al netto dei gusti personali
      Proprio ieri girovagando dal web mi sono imbattuto in un forum dove si parlava di razze in generale e volevo chiederti se la cosa ti risulta,un tipo lamentandosi che di cani corso non ne avrebbe preso più proprio per il meticciamento a cui è stato soggetto, in quanto pur avendo preso il suo corso dal contado gli è uscito un prognatismo consistente!
      Ti chiedo è posdibile valutare in un cucciolata quale dei cuccioli col tempo può riportare un prognstismo? È possibile che pure il contado non sia esente da prognatismo?

    • #46165
      Mattia
      Partecipante

      Ah ecco, mi sembrava infatti abbastanza diverso, l’altro ße non ricordo male aveva la lisca bianca sul muso.

      Gran bel cane, per la mia concezione deve essere proprio così, asciutto e potente, deve correre e saltare…ad occhio sarà sui 70 al garrese e non pesa meno di 54-55 kg, dimensioni ideali in un cane che mi sembra sia ancora giovane, quanto avrà, 15-18 mesi?

      N.B. Ci ho pensato dopo, se è fratello di Noor ha la sua età, quindi comunque è un cane giovane.?

    • #46167
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao a tutti.Cominciando dal tizio che si lamentava chissa dove e se lo ha preso il cane(non lo ha mai preso il cane al Contado )in quanto nelle linee di CC.Tradizionale di tutti gli allevamenti del sud la prognatura non esiste in nessun soggetto,e questo è un fatto accertato , percio quel signore faceva solo per dare aria alla bocca,è un soggetto conosciuto e fa casino solo per suo risentimento personale in quanto allontanato da certi ambienti, di più non posso dire in pubbico., poi un cucciolo se è prognato lo si vede subito fin da piccolino,e normalmente l’allevatore che lo cede deve avvisare chi lo prende, se poi in certe linee di sanguetradizionale appare un cane prognato la linea viene tolta dalla riproduzione in quanto è una delle tare più indesiderate che possano venire nel cane corso Tradizionale, un cane se nasce prognato e lo si vede subito e tale rimane, se è ortognato da piccolo , non diventa prognato da adulto questa è una leggenda metropolitana, praticamente se è prognato lo si vede immediatamente appena nato . Poi che ci siano altri allevatori validi io sono il primo a dirlo infatti chi mi contatta in privato gli faccio sempre la lista di tutti quelli che ritengo che attualmente abbiano soggetti validi sia fisicamente che mentalmente (Provate a chiederlo sul forum) poi rispondendo alla varie domande, certo che è grazie ai massari che abbiamo il nostro cane,e loro lo allevavano in base alla funzione e anche alle loro idee su come doveva essere un molosso, e devo dire che non se la sono cavata tanto male,spetta a noi migliorare il cane sia mentalmente che fisicamente, e non è facile come sembra,poi tornando a Bardas , Bardas non è affatto leggero perche pesa 57 kg tutto muscoli ed agilità, mentre la sorellina pesa 49kg (adesso pero mi sa che è cresciutà un kg o due si è fatta ancora più robusta) il mio cane ideale fisicamente è Bardas, non amo i cani troppo pesanti e grossi,amo i cani veloci e scattanti, e caratterialmente li voglio molto reattivi (devono scattare in un nanosecondo), di cani corso nellamia vita ne ho posseduti 5 e tutti di grande carattere,invece di cani in genere ne ho avuti tanti, ed ogni uno di loro che mi ha lasciato è stato un pezzo di Cuore che se ne è andato.

    • #46168
      Anonimo
      Inattivo

      ho espresso un mio personale giudizio, vederlo un po’ leggerino rispetto al bel capoccione che ha, poi in questi casi gioca un ruolo fondamentale il senso estetico/funzionale che individualmente ognuno di noi ha del cane. Personalmente per il molosso preferisco la potenza/forza, che il cane puo’ esprimere rispetto all’agilita’/scatto, considerate che non ho animali da pascolo, ma lo inquadro come cane da guardia/difesa che esprima tutta la sua forza esplosiva nel breve, intendo sui 70/100m per fare un’esempio. Mi guarderei bene dal dare un giudizio da esperto sui cani postati da Valerio, anche perche’ non conosco in tutti gli aspetti questa razza.
      Per tornare come sempre al prognatismo( il mio è prognato quindi capirete che l’argomento è attinente) volevo chiedere a Valerio che sopra dice, un cucciolo prognato si vede da subito, inserisco alcune foto di boris appena arrivato a casa; premetto che prima del cambio denti non era prognato ma chiudeva a tenaglia, i genitori non sono prognati e mi dispiace non poter reperire foto, giusto per apprendere qualcosa che per me è nuovo da cosa avresti dedotto che sarebbe diventato prognato?

    • #46172
      cainos
      Moderatore

      :d il Mio a chiamarlo Corso ci vuole tanto ma tanto Cuore!! 😀

    • #46173
      Anonimo
      Inattivo

      Perché cos’ha che non và, a parte che è femmina (mia avversione) sarà meno imponente rispetto al maschio. Chiedo ma la scelta di una femmina è dettata da qualche particolarità che il maschio non ha?

    • #46175
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Maurizio, vado per gradi,se lo vedi dal vivo Bardas ti fa paura perche un cane di quasi sessanta kg (considera che Guaglione pelli a parte ne pesa 63) fa paura, e te lo dice uno che di cani corsi ne ha visti un infinità, quando cammina gli vedi i muscoli muoversi sotto la pelle,la testa poi sia la sua che quella della sorellina sono scolpite, nel senso che sono stati oggetto di studio da parte di molti allevatori cone modello su come dovrebbe essere la testa di un Corso tradizionale, comunque se ti piace il tipo pesante no problem ci sono animali che arrivano tranquillamente sui 70, oltre non lo consiglio perche diventano dei pesantoni inutili, un cane di 60 kg è in grado di accelerare sui 200 metri in un nanosecondo, e arrivare sul bersaglio a 60 km orari, devastante l’impatto, un pesantone si romperebbe(ho visto un sacco di volte un corso in attacco e i migliori risultati vengono dalla tipologia di Bardas)guarda i lupi hai mai visto un lupo pesantone?, poi tornando al tuo cane, ma sei sicuro che sia prognato? se da piccolo chiudeva a tenaglia lo deve fare ancora, al massimo si trasforma in una forbice rovesciata, done si i denti superiori vanno a finire sotto a quelli posteriori, ma sono vicini e chiudono pari, invece nel prognato la mascella inferiore cioe la mandibola,e più lunga di almeno 0,5 CM di quella superiore,e se chiudeva da cucciolo a tenaglia,cioè i denti erano pari è impossibile che la mandidola si sia allungata di un CM, per me è una forbice rovesciata il che va benissimo, infatti non mi sembra che abbia il muso tanto corto, controlla, e se riesci mandami una foto dei denti scoperti a bocca chiusa cosi vedo bene, ciao Valerio

    • #46176
      Anonimo
      Inattivo

      No la scelta della femmina nel mio caso è dettata dal fatto che io la tengo sempre con me e la femmina è un pelino più attaccata alla famiglia,e più facile da addestrare, e siccome a volte ho a che fare con cani difficili di miei conoscenti, perche mi chiamano ad aiutarli con l’addestramento (il più delle volte sono i padroni da addestrare non i cani)alla sera quando ritorno a casa voglio solo una coccolotta, e la femmina è molto più facile, tutto qui.

    • #46177
      Anonimo
      Inattivo

      Quindi Valerio escludi che in cucciolate possano nascere soggetti prognati rispetto alla maggioranza dei fratelli che risulta ortognata?
      Il tipo che ti dicevo da come scriveva in questo forum mi dava l’idea di uno non addetto ai lavori,pero’ non conoscendolo non posso dare giudizi….risentito sicuramente si e lo si vedeva come affrontava l’argomento,ma da quello che capisco conosci il soggetto in questione!
      La mia domanda e’ rivolta a capire se un allevatore pur allevando rispettando tutti i criteri giusti puo’ avere dei soggetti prognati nelle cucciolate,da quello che avevo capito il prognatismo seppur non desiderato poteva capitare nelle cucciolate magari senza malafede dell’allevatore stesso.
      Sul discorso della trasformazione da ortognato a leggermente prognata mi pare di aver letto come riportato da Maurizio che da una chiusura a tenaglia nella crescita poteva evolvere in prognatismo?

    • #46178
      Anonimo
      Inattivo

      Considerate che un cane di 68 al garrese X 68 kg si serve della
      “forza relativa”, muove le sue masse senza carichi ma in relazione alla sua struttura muscolo scheletrica, poi potrà essere meno fulmineo ma non penso proprio che si rompa. La testa ok sono d’accordo e molto bella, ripeto se avessi la fortuna di averlo io gli farei mettere qualche chilo in più. Boris è prognato, il mezzo cm molto probabilmente lo supera pure, appena riesco gli faccio una foto.
      Sta storia mi manda di fuori, ripeto i genitori non prognati, lui neanche fino al cambio della dentizione da latte e poi nell’arco di qualche mese la mandibola è cresciuta a velocità doppia rispetto alla mascella.
      In mezzo ai 4 cuccioli 2 tigrati, 1 nero, 1fulvo, avevo posato gl’occhi sul nero, poi come al solito quando scegli un cucciolo al di la della valutazione che puoi fare c’è sempre qualcosa di “magico” che ti porta a sceglierne uno rispetto ad un’altro, lui mi è venuto incontro, alla fine lui ha scelto me, così è andata prosit.

    • #46179
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=46178]il più delle volte sono i padroni da addestrare non i cani)

      [/quote]

    • #46180
      Anonimo
      Inattivo

      Tieni conto Maurizio che 60 kg di per se e’ un peso gia’ ragguardevole oltre ti avvicini piu’ alla taglia di un Mastino Napoletano (old style). poi considera che dalla foto a volte non riesci a capire bene le proporzioni di un cane e Bardas di per se’ sembra gia’ un trattore e concordo con te che ha una testa importante, non so’ se e’ gia’ adulto o e’ in fase di crescita?
      Non ti nascondo che anche io ambisco al cane bello massiccio perche’ da l’idea di avere tra le mani per davvero il molosso italiano ma andare oltre un peso limite ne limita davvero la funzione.

    • #46181
      Anonimo
      Inattivo

      Si lo so Antonio, neanche a me piace il cane obeso e l’esempio dei 68kg era per spiegare che salvo malattie, anche noi ci muoviamo e utilizziamo la nostra forza in relazione alla nostra struttura muscoloscheletrica. Se poi facciamo una salita di corsa con un carico sulle spalle può starci che ci rompiamo. Poi il cane ad alcuni piace bello asciutto ad altri più robusto e non vuol dire obeso; questo dipende anche da come fai lavorare il cane allenamento o gioco che sia.

    • #46182
      Anonimo
      Inattivo

      Ragazzi scusate ma un cane di60 kg tutto muscoli fa paura, oltre a simili pesi ci sono delle difficoltà tecniche per il cane a muoversi, se vedete un cane simile a Bardas in azione fa paura, riesce a trattenere un maiale senza che questo si muova, credetemi, è questo il cane giusto, poi capisco che il senso estetico ci possa stare, ma Guaglione del quale ho allegato delle foto giorni fà non arriva ai 70 kg, ed è gia molto pesante, rispetto a Bardas ha solo della pelle in più, poi il fatto che la mandibola del cane di Maurizio sia cresciuta in quel modo mi sembra una cosa anormale, evidentemente era gia prognato da piccolo , poi si è vero può capitare che nascano cani prognati, in cucciolate ortognate ma non vanno accoppiati, e se si cedono va detto al padrone prima che lo compri è una questione di etica, una volta i massari li accoppavano, adesso non si usa più,poi tornando ai pesi un cane di 60 kg e veramente grosso, fate una cosa provate a pesare i vostri cani, e poi vi rendete veramente conto di cosa stiamo parlando, proprio ieri parlando con un mio amico mi chideva quanto pesva la mia Noor (e sempre stata la più piccola e traccagnotta della cucciolata) perche la sua cagna (una bella corsa boxerata) è più alta al garrese di Noor, e non si spiegava il perche tutte le volte che le cagne giocavano allo scontro pettorale(tipico del cane corso) la sua ruzzolava via alla prima botta di Noor,perche se a suo avvviso la sua era più grossa,io gli ho spiegato che la sua era solo più alta(di pochi cm fra l’altro) ma che era più leggera, le siamo andate a pesare dal veterinario e la sua era 38 kg mentre Noor era 49 kg che per una femmina sono molti,il ragazzo ci è rimasto male, questo per dirvi che i 58 kg di Bardas sono un cane molto grosso, provate a pesare i vostri cani cosi vi rendete conto di che cane avete, ciao e arrivederci a lunedi.

    • #46184
      cainos
      Moderatore

      Ragazzi un Cane di 60 kg è Impressionante sopratutto se di muscolo….
      Cmq rispondendo a MArcello, Rondra è Uscita fuori veramente Piccina, Capita Sculo che ci vuoi fare.
      Però fa tanto felice mia moglie per cui oramai ci ho fatto il Callo :D.

      Il Prossimo o Mi porto a casa un Mostro o Sparo all’ allevatore 😀

      ps. Sto scherzando ovviamente!!

    • #46185
      Anonimo
      Inattivo

      Cavolo mmi hai riportato ai tempi della scuola, dove parlavano di due persone ma era una sola, qualcuno mi conosceva come marcello qualcuno come maurizio…
      Insomma per motivi diversi siamo i due sfigati della situazione???
      Per me è diventata una sfida, anche quella sola goccia di sangue corso trad che ha la tirero fuori a dominare sul quanto di recessivo ha il mio peloso.
      Il papà è da paura, attaccato ad un’albero d’ulivo con una catena da ancora e chi si avvicinava..

    • #46186
      Anonimo
      Inattivo

      No, Valerio devo aspettare lunedì per sapere come riconoscere un cucciolo che in futuro sarà prognato… ho caricato delle foto di Boris appena arrivato a casa e volevo capire se già da allora si poteva prevedere il prognatismo.
      Comunque carico le foto della bocca di Boris, (che fatica fare ste foto), non ho trovato volontari che si prestassero allo scopo, spero siano discretamente leggibili.
      Secondo me:
      E’ prognato e ha acquisito il carattere recessivo di meticciamenti passati. (prima teoria).
      Vi ricordate quando in una discussione accennai al ‘diastema’ che durante la crescita coordina lo sviluppo tra mascella e mandibola? Ciò avviene dai tre ai sei mesi, qualcosa è andato storto in questa fase (2 teoria). Attendo da Valerio una valutazione per capire quale delle due teorie e più attendibile-

    • #46190
      Anonimo
      Inattivo

      Beh un po’ tutti chi direttamente chi indirettamente avete parlato di “etica ” dell’allevatore cosa importantissima nei riguardi dell’acquirente..Purtroppo non sempre è così,questo lo dico riferendomi alla mia situazione è per farla breve il prossimo corso andrò in un altro allevamento!

    • #46192
      cainos
      Moderatore

      [quote quote=46185]Cavolo mmi hai riportato ai tempi della scuola, dove parlavano di due persone ma era una sola, qualcuno mi conosceva come marcello qualcuno come maurizio…
      Insomma per motivi diversi siamo i due sfigati della situazione???
      Per me è diventata una sfida, anche quella sola goccia di sangue corso trad che ha la tirero fuori a dominare sul quanto di recessivo ha il mio peloso.
      Il papà è da paura, attaccato ad un’albero d’ulivo con una catena da ancora e chi si avvicinava..

      [/quote]

      😀 Volevo scrivere Maurizio e invece ho scritto Marcello, certo che è Buffa come cosa, in pratica hai 2 nomi.
      Sfigati o meno dipende dalle tue aspettative e motivi per cui hai preso il cane.
      nel mio Caso avevo già due cani da compagnia e ne volevo no per guardia difesa.
      LA cosa che mi ha sempre dato fastidio e creato conflitto è che siccome La corso e la Staffy a un certo punto si sono attaccate pesantemente l’ ho dovute separare.
      LA staffy vive con i miei genitori adesso.

      Se avessi voluto fin dall’ inizio un cane da compagna con una certa bellezza o razza MI sarebbe andata benissimo anche se più piccolina, il problema che il cane da compagnia (e anche un po’ guardia) già ce lo avevo con la Staffy e non gli ero sicuramente meno affezionato.
      In conclusione mi sono dovuto separare da un cane di compagnia di 20 Kg per prendenrne un’ altro da 29 …. insomma un po’ triste la cosa…

      Uniche note positive, Mia moglie Rondra l’ Adora anche se le manca la Staffy
      e la Staffy ora Ama alla follia i miei genitori e loro lei.
      Per cui al prossimo giro non posso permettermi errori.

    • #46193
      Anonimo
      Inattivo

      Salve ragazzi, Antonio il video io lo vedo distorto, tipo specchi della giostra, comunque si capisce che king è incuriosito da qualcosa sullo schermo tv, simpaticissimo.
      Cainos nn puoicapire i guai passati a scuola co sti due nomi, mi chiamavano sempre all’interrogazione….
      Direi che è una funzione non da poco, mia moglie animali zero, l’unico animale che ama sono io, però mi lascia coltivare la mia passione senza troppe storie se non il divieto di far entrare i cani in casa. Appena esce naturalmente i cani entrano e spaziano per tutta la casa.
      Quindi avete la fortuna di godervi i vostri fido in casa, certo perdono qualcosa melle loro funzioni ma quanto ci guadagnate voi? Tantissimo.

    • #46194
      Anonimo
      Inattivo

      Si king punta alla freccia sullo schermo è il provolone cerca di morderla,rivedendolo il video si non è il massimo ma adesso non vedo distorsioni , se puoi provaci ancora,cosi vedrai qualche foto di king da cucciolo.
      Per me è facile tenerlo in casa in quanto condivido con mia moglie la stessa passione,sul discorso guardia però Maurizio io sto tranquillo in quanto come ti scrissi in un altro tuo post credo riesca meglio a difendere la famiglia è la proprietà rispetto a tenerlo in un terreno aperto dove in teoria potrebbe essere neutralizzato più facilmente.
      Di notte ogni rumore per king,lui è al piano terra noi dormiamo in mansarda,è un motivo per andare in allarme ed entra in protezione.
      Quando lo presi nei primi due mesi con noi dormiva in mansarda con noi, al 4/5 mese ha capito dove era la porta d’ingresso e non è voluto più salire su in mansarda con noi ed è voluto stare da solo a fare la guardia all’ingresso.
      Sarà stato un caso ma ciò ha colpito tantissimo sia me che mia moglie!

    • #46195
      Anonimo
      Inattivo

      Naturale, il territorio è ridotto e si sente parte del branco quindi è più facile che si trasformi in un guardiano fin da piccolo, poi il fatto della porta che in modo spontaneo lui si è messo a sorvegliare fa parte delle sue doti caratteriali. Per me il discorso cambia, piena campagna, stimoli diversi e non vive nel branco. Poi mi sembra che nei molossi il branco è un fattore meno sentito rispetto alle razze di discendenza lupoide o lupina se il termine è corretto, dove le regole di branco, la gerarchia e le dinamiche di vita del branco sono fondamentali e caratteristiche. Io dovrò lavorare un po’ di più sull’addestramento per far emergere le migliori doti caratteriali che posso tirare fuori da boris. Anche se chi mi viene a trovare resta impressionato da come mi sta attaccato come un francobollo, questo lo vedo positivo per lavorarci su per ciò che riguarda la difesa personale. Ma questo è un’altro discorso che mi piacerebbe tanto approfondire in un’altra discussione sull’addestramento.

    • #46196
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=46195]Anche se chi mi viene a trovare resta impressionato da come mi sta attaccato come un francoboll[/quote]
      Io credo che sia una delle caratteristiche del corso e cioe’ l’attaccamento spiccato nei confronti del padrone e della famiglia in generale oserei dire anche piu’ di altri molossi!
      Francamente il tuo Boris lo intravedo molto sul pezzo e se i genitori da quello che dici sono cazzuti credo che prima o poi la genetica fara’ il suo corso.

    • #46200
      Anonimo
      Inattivo

      Il Cane Corso come gia molte volte abbiamo scritto è un animale neotenico al 100% e di conseguenza dentro di se nei confronti dei padroni anche da adulto rimane un cucciolone,e in tal modo poi si relaziona con loro ,al Cane corso interessa molto meno fare parte di una gerarchia anzi non gli frega per niente(come invece ambiscono molte razze lupine) il Cane corso considera i padroni alla stregua dei genitori,infatti non esiste un cane corso, anche il maschio di tempra piu risoluta, che tenti di prendere il posto del padrone (come accade con molti cani da guardiania)il Cane corso è un grande difensore del territorio, questo è vero, ma solamente perche sa che in quel determinato territorio ci sono le persone a lui care,non fa come fanno i cani asiatici che difendono il territorio dove vivono indipendentemente da chi ci abiti dentro e a volte attaccano anche i loro padroni se perdono il rispetto di questi stessi,ecco perche lo si può tenere tranquillamente dentro casa di notte,anzi lui si sente più tranquillo se puo girare di notte per casa e ogni tanto sbirciare dove voi dormite, per poi andare tranquillamente al suo posto , che di solito è poco lontano dalla porta di ingresso,Noor ad esempio dorme in veranda, e la veranda comunica con la porta di ingresso, ma io lascio le porte aperte cosi lei di notte fa il suo giretto di pattuglia (almeno tre o quattro volte) e viene fino al letto dove dormo mi molla un dolce bacetto (tradotto è un leccone)e poi va di nuovo a dormire,che ci voi fà? è più forte di lei, deve venire a vedere se sono ancora li, il cane corso è fatto in questo modo, è letteralmente un francobollo cucito addosso al padrone,chi non ama un cane di questa portata è meglio che si rivolga ad altre razze, invece noi Corsari amiamo sentire il nostro cagnone francobollo che si struscia addosso a noi, e che si appoggia a noi mentre ci sta vicino, forse sarà anche un po appicicoso(anzi molto appicicoso) ma non succederà mai di sentire dire che ha attaccato i suoi familiari, e a noi piace cosi.

    • #46202
      cainos
      Moderatore

      Esatto un Cane Corso Prima di Mordere il Padrone piuttosto si fa ammazzare di legnate…. E’ un peccato infatti che purtroppo a volte capiti in mani che non hanno rispetto di questo fedele compagno, a questi individui gli farebbe bene un po’ di convivenza con qualche Cane Pastore Asiatico, gli farebbero passare le manie di grandezza, peccato che alla fine ne farebbe comunque le spese il Cane.
      Insomma Certe persone sarebbe propro meglio che un cane non lo avessero.

    • #46207
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=46202]
      Insomma Certe persone sarebbe propro meglio che un cane non lo avessero.

      [/quote]

      Sante parole

Visualizzazione 47 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.