L'alimentazione del cane moderno

  • Questo topic ha 17 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 7 mesi fa da Anonimo.
Visualizzazione 17 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #46094
      Anonimo
      Inattivo

      Il punto d’inizio non può che essere – croccantini o barf?-.
      Con clamore abbiamo appreso da un programma televisivo, sul quale ho letto un articolo di Lavanche, che comunque fazioso e mirato a colpire le principali multinazionali che ruotano su questo mercato di mangimi, senza prendere neanche in considerazione le svariate aziende che propongono un’ottimo prodotto. (Ciò che io ho interpretato). Ma secondo me è innegabile che buona parte di questi mangimi, come un veterinario spiegava, sono buoni per le galline. Per inciso io da 1 mese sono passato al mangime per ragioni che ho spiegato in una discussione aperta da Eleonora.
      Naturalmente non si doveva aspettare un report giornalistico per sapere cosa si dava da mangiare ai nostri cani
      http://www.disinformazione.it/big_pharma_veterinaria.htm.
      E la barf anche qui chi ne ha voglia (lo consiglio vivamente),
      Ecco cosa mangiamo noi e quindi i nostri cani, dopo tornerò con le mie considerazioni mella speranza che per chi non lo avesse visto prenda visione di questo documentario http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/07/03/our-daily-bread-il-nostro-pane-quotidiano/35893/
      MAURIZIO

    • #46095
      Mattia
      Partecipante

      Il mio passaggio alla barf, anzi alla row diet perchè io non dò carboidrati o come preferisce Valerio alla dieta a crudo, è stato necessario perchè il mio vecchio pitt non riusciva più a mangiare nessun tipo di crocchetta, nemmeno le più costose e ipoallergeniche, problemi gravi e dermatiti, ho avuto la fortuna di una veterinaria che mi ha dato l’input e da lì sono partito, tre cani fa, tuttora soddisfatto dei risultati.

    • #46099
      Anonimo
      Inattivo

      Il problema sta nella gestione del tempo che ti porta via l’alimentazione “casalinga”,ecco spiegato il successo delle crocchette; il mio vet ha spinto per l’alimentazione pellet consigliandomi un mangime da 65€ a sacco da 13 kg con le solite storie che è completo bla bla bla… Almeno in questa fase delicata di crescita poi…(puoi dargli anche cacca). Ma sappiamo il giro che c’è sotto veterinari/marche blasonate e pubblicizzate. Se vuoi un’ottimo prodotto devi spendere almeno dai 4 ai 6 € al kg die. A conti fatti i cani mi porterebbero via fra mangimi, antiparassitari 1 visita annua se ti và bene, circa 1500/2000€ e non posso permettermi di decurtare questa cifra dal reddito familiare. Soluzione?
      Un mangime nella giungla di proposte commerciali che in etichetta a confronto di fascia ti offra il miscuglio migliore.

    • #46100
      Mattia
      Partecipante

      La gestione del tempo è una bufala, quanto ci metti a dargli una carcassa di pollo con un pò di frattaglie la mattina e qualche ritaglio + verdure la sera?

      Ci sono siti specializzati in barf che con quei 65 euro ti danno 25 kg di alimenti, tra carne, frattaglie e rumine…comunque devi calcolare che i cani qualcosa devono mangiare, la differenza tra 1500 e 2500 euro la capisco ma almeno i 1000-1500 euro annui per due cani li devi mettere in preventivo.

    • #46102
      Anonimo
      Inattivo

      Quindi sbagliavo io nella preparazione del mangiare. Le carcasse le tritavo e poi le bollivo…

    • #46104
      cainos
      Moderatore

      SI Sbagliavi, se fai bollire la carne e le ossa del pollo a cane gli fai del male.
      1) la carne cotta muta le proteine e sono meno digeribili mentre la carne cruda la digeriscono benissimo.
      Inoltre il peggio sono le Ossa che diventano più plastiche e dure e più difficile da masticare MA sopratutto SCHEGGIANDOSI e pericolose, mentre se crude si tritano e sono molto elastiche impossibile che creino danni all’ interno del cane.
      Possono andare di traverso ma quello come ogni cibo.

      Insomma le ossa di pollo cotte sono pericolose crude innocue.

    • #46106
      Anonimo
      Inattivo

      A volte mi viene da pensare, ma come facevano i nostri avi, a partire dai Romani a crescere i loro cani , in un mondo dove le palline non c’erano? Bohhh! oramai sono talmente diventate un luogo comune che a mutrire i cani a carne cruda sembra un eresia, il peggio l’ho visto giorni fa quando una mia Cliente (gli avevo venduto una vettura) sapendo la mia passione per i cani mi è venuta a chiedere un consiglio disperata per il suo Golden Retriever, la ragazza (Vegana convinta e ignorante di suo sull’ alimentazione canina ) avendo una repulsione per la carne in se stessa, aveva sempre allevato il cane (fra l’altro un ottimo esemplare ,come molti sanno conosco e amo anche questa razza) a crochette,passando quasi tutte le marche conosciute perche il povero cane aveva sempre combattuto con una marea di dermatiti vissute tutte sulla sua pelle , fino a passare alle crochette vegetariane di ultima generazione (e qui per prendere la fetta di mercato dei Vegani facendo le crocchette vegetali le case si sono inventati il massimo della stupidagine)il povero cane aveva delle perdite di siero dalla pelle con pruriti da paura, io ho cominciato a spiegargli che se guardava la dentatura del suo cane non era uguale alla sua, ma assomigliava a quella di un lupo, e che cosa mangia un lupo? la carne cruda !!Morale della favolafacendola corta sono riuscito a convincerla a dare la carne cruda al cane, come terapia d’urto solo quella per un mese, naturalmente il cane in 15 giorni si è messo a posto,in un mese ha fatto un pelo e delle masse muscolari( ne era carente per forza di cose)da paura ,la ragazza ora per il suo amato cane si è convinta e nutre il suo cocco con la carne cruda, neanche a dirlo naturalmente quel povero Golden una volta assaggiata la carne cruda delle palline non ne ha più voluto sapere, chiamlo fesso!

    • #46109
      Anonimo
      Inattivo

      Buonasera, un mese fa preparavo tutti i sabato mattina il mangiare per i cani: tritavo dalle 4/5 conf di carcasse di pollo, 1kg di riso sbollito e lavato, qualche pezzo di bollito e qualche pezzo di fegato, aggiungevo un po’ d’olio di girasole e delle scorze di parmigiano che mi regalava il salumiere. Dividevo in porzioni giornaliere 5/700 gr. e mettevo sottovuoto (macchina comprata e fatta passare a mia moglie come un’attrezzo utilissimo in cucina).
      Alla somministrazione del pasto tutte le mattine aggiungevo una perla di feg. di merluzzo e una cp. di glicosamina, un po’ di crusca che mi trovo per i pennuti e 2/3 volte a settimana aggiungevo due tuorli d’uvo, fuori pasto quando mi restava del pane lo tostavo e via.
      Quindi le carcasse crude ed intere, ma non sono povere di carne e si rischia per i reni?
      E poi frattaglie da resti di macelleria, che il macellaio mi regala ma le trovo molto grasse e poca carne.
      Consigli?
      Maurizio

    • #46110
      Fabriziooo83
      Partecipante

      Cosa potrei dare al mio cucciolone (sei mesi) oltre alle carcasse di pollo?
      Tenendo in considerazione il fatto che lavoro in un supermercato e ho la possibilità di “usufruire” della macelleria?
      Non saprei proprio da dove iniziare..

    • #46112
      Mattia
      Partecipante

      Ragazzi, vi consiglio di leggervi il post sulla BARF nella sezione alimentazione, è molto chiaro e semplice, se poi avete ancora dubbi chiedete, è solo per non ricopiare qua le cose già scritte di là.

    • #46113
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Fabrizio , al tuo cucciolone oltre le carcasse di pollo puoi dargli tutti i tipi di carne che trovi a prezzo buono nel suoermercato, possibilmente a tranci grossi, cosi impara masticare e a lacerare la carne, le diete monoproteiche alla lunga non vanno bene.

    • #46114
      Fabriziooo83
      Partecipante

      Valerio vanno bene anche le ossa da spolpare? Tipo le anche del bue etc..? Perché mi ricordo che qualche anno fa,, quando avevo un altro molossoide (terranova) il veterinario mi disse di evitare di dare carne cruda.. Altrimenti avrebbe rischiato la diarrea e chissà quale altro batterio (dato che è cruda).

    • #46115
      Marco_CCT
      Partecipante

      Ciao Fabrizio, come dice Valerio se il cane ha la dentatura in un certo modo c’è un motivo…è carnivoro. Se il veterinario dice che non va bene dargli carne cruda lo dice per assicurarsi il lavoro, perché se i cani stanno bene i veterinari che campano solo con cani e gatti possono cambiare occupazione.
      Il cane è carnivoro e come tutti i carnivori digerisce assolutamente bene la carne cruda, è questa la sua alimentazione naturale. Il massimo sarebbe carne cruda completa cioè una parte di muscolo, frattaglie, grasso, cotenne, ossa ecc..quindi gli scarti dei macellai vanno più che bene.

    • #46116
      Mattia
      Partecipante

      Meglio evitàre le ossa portanti delle zampe dei bovini, troppo dure.

    • #46117
      Anonimo
      Inattivo

      Dei Bovini vanno molto bene le parti finali delle ossa portanti quelle spugnose, le cosi dette palle da brodo, il cane le trita finemente e fano bene rigorosamente crude!!

    • #46119
      Fabriziooo83
      Partecipante

      L’unica mia paura è che ste ossa si scheggiano.. E magari gliene resta qualcuna nelle budella o nella gola..
      Paure plausibili?

    • #46120
      cainos
      Moderatore

      Le ossa si scheggiano se sono Bollite, se sono Crude sono estremamente Flessibili e vengono macinate e digerite.

    • #46243
      Anonimo
      Inattivo

      Come ha detto @Mattia rileggetevi il post Barf, c’è già tutto lì.
      Basta organizzarsi, io perdo 10 minuti al giorno per preparare due pasti al mio cane. I benefici sono innumerevoli.

Visualizzazione 17 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.