PARERE GENITORI E CONSIGLI 1°CUCCIOLO

Cane Corso Italiano – Carattere, Morfologia e Storia Forum Scelta del cucciolo PARERE GENITORI E CONSIGLI 1°CUCCIOLO

  • Questo topic ha 48 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 2 mesi fa da Anonimo.
Visualizzazione 47 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44280
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Salve a tutti voglio presentarmi sono Cataldo ho 23 anni.
      Fra un mese prenderò il mio primo cucciolo ( un corso per l’appunto perche amo questa razza).Fra una settimana vedrò i cuccioli ed i genitori, anche se i cuccioli sono ancora troppo piccoli per la scelta hanno solo 30gg. Tengo a specificare che i cuccioli non sono di allevamento ma bensì di un privato nello specifico di una masseria della mia amata Puglia..i cani hanno pedigree e controlli della displasia…vorrei giudizio sui genitori e magari qualche consiglio visto che sarà il primo cucciolo.PS Più in la vi mostro il piccolo

    • #44304
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Cataldo e benvenuto,dalle foto postate specie il papà accuciato non si vede completamente il cane,ma parlando da non addetto ai lavori a me sembra un bel cane massiccio con una testa importante e se poi scorre sangue pugliese nelle sue vene a livello teorico credo sia un vantaggio. Pero oltre alla teoria bisogna fare i conti con i fatti e cioè potresti informarti,visto che lo prendi da privato,quali siano i suoi progenitori ed eventualmente l’allevamento da cui derivono,così capisci la linea di sangue da cui derivano . Da quello che ho letto ti hanno escluso la displasia ma accertati che ci siano le lastre e possibilmente che te li possa far vedere. Se prendi un cucciolo maschio accertati che non abbia altri problemi tipo il criptorchidismo,problema a cui io stesso sono incorso,di più non so cosa consigliarti è lascio la parola ai veterani del forum.
      Ps:ah dimenticavo sono pugliese anche io ma trapiantato al nord,ma il corso l’ho preso in puglia ed al di là del problema a cui sono incorso sono contentissimo del mio king 🙂

    • #44305
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ciao grazie per la risposta, venerdì ho il primo appuntamento con il padrone e quindi mi accerterò di avere quante più informazioni possibili e magari posterò qui qualche foto per aggiornarvi e magari chiedervi ulteriori informazioni visto che non ho molta esperienza in materia 😉

    • #44313
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ecco vi posto il pedigree a voi giudizi o consigli

    • #44319
      eddiehardcore7
      Partecipante

      Ciao Cotaldo,
      condivido in pieno quanto detto da King, vedere solo i genitori non è sempre una garanzia; a dire il vero l’unica garanzia possibile sarebbe quella di avere notizie certe sulle modalità di allevamento. La mamma non mi fa impazzire, il padre non mi dispiace, in questi casi è sempre meglio vederli dal vivo, vedere come si muovono, capire il carattere.
      Tu in particolare cosa cerchi?Perchè anche questa cosa è fondamentale.
      Benvenuto sul forum..!

    • #44320
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Allora ragazzi oggi sono andato a vedere i cuccioli e i genitori, sono bellissimi entrambi anche se la mamma non è massiccia muscolosa ( mi ha spiegato che i cuccioli la stanno prosciugando) il papà invece è proprio bello nonostante li nutra con crocche. Cosa che ho notato e che mi ha fatto notare è che nella linea di sangue sono presenti cani corso “rustici” infatti io immaginavo di trovarmi un cavallo e invece no ho trovato un cane non troppo alto massiccio ed elegante; e soprattutto un fulmine 🙂 appena mi hanno aperto il cancello ha fatto uno scatto di 50m velocissimo. Altra cosa che ho notato è l’assoluta obbedienza appena il padrone lo ha richiamato (mi stava puntando XD non vi dico la cacazza) mi ha lasciato entrare tranquillamente anche se non mi ha dato molta confidenza, la mamma invece molto dolce ci ha lasciato toccare i cuccioli senza problema. Veniamo ai cuccioli la cucciolata è composta da 5 maschietti e 4 femmonuccie. Io ho optato per il maschio innanzitutto quindi ho visto solo loro. Tutti neri con piccola macchia bianca sul petto (solo uno aveva la punta di una zampina bianca) fra i 5 uno era più grande rispetto a gli altri ma per esperienza i più ciccioni tendono ad avere carattere dominante(correggetemi se sbaglio) quindi io lo evirerei, gli altri invece erano più piccoli, uno di questi aveva una dimensione intermedia e a me piaceva proprio lui. Ora ho notato che il suo pelo è leggermente più lungo infatti al tatto era più morbido e lucente, ah inoltre aveva piccola macchia bianca anche sul mento. Vorrei sapere se questi ultimi 2 aspetti siano dei pro o dei contro. Scusate il papiro 🙂 aspetto risposte

    • #44321
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ah i cuccioli stavano in una stanzetta al chiuso pulitissima e accessibile alla mamma, infatti ci ha osservati tutto il tempo 🙂

    • #44322
      Anonimo
      Inattivo

      Una mamma che fa toccare i cuccioli ad estranei che non conosce , non potra mai mettere al mondo dei gran guardiani, una vera corsaccia tradizionale se si avvicina un estraneo ai cuccioli se lo deve mangiare,Ciao Valerio

    • #44323
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ammazza…io credo semplicemente che si sia fidata del suo padrone

    • #44324
      Anonimo
      Inattivo

      Ma non ci pensare nemmeno ! Un cane da guardia vero, con sangue tradizionale, ad un estraneo non fa toccare i cuccioli nemmeno se viene il padre eterno in persona a visionarli, ed un maschio guardiano credimi ,con femmina partoriente in casa, stessa cosa non ti fa entrare, lo devi chiudere nel Box, non ci sono padroni che tengano, non mi stupisce che con queste realtà qui , poi si sente dire dopo che si è comprato il cane ,che il cucciolone ad un anno ancora non fa la guardia, io quando sono andato a vedere la mia Noor, la femmina da attraverso la rete del box, mi cacciava delle ringhiate da paura, e cosi deve essere! Purtroppo oggi molte realtà del cane corso sono cosi, specialmente chi fa cani e va alle gare di bellezza,e naturalmente tutti ti dicono che fa la guardia, ci mancherebbe,ma se dovesse veramente esserci il bisogno(con i tempi che corrono) penso che più della meta di questi bei patatoni non servano a niente, e se la fanno addosso subito,e allora tanto vale prendersi un Golden Retriever, e non ci pensi più, ma se si vuole un Cane Corso( che è un cane da guardi e protezione familiare) deve prima di tutto rispondere alle caratteristiche caratteriali della razza,il resto sono solo parole. Ciao Valerio

    • #44326
      Anonimo
      Inattivo

      POI per quanto riguarda le dominanze , le dimensioni non contano niente, ma il carattere del cucciolo lo si vede attorno ai 4 mesi prima no.

    • #44327
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Credo che un cane addestrato debba rispondere ai comandi del padrone sempre e comunque comunque grazie del parere, relativamente alle caratteristiche del cucciolo sai dirmi qualcosa relativamente al pelo e alla macchia sul mento?

    • #44328
      Ignazio Busalacchi
      Partecipante

      Valerio ricordo quando ho preso achille il padre era chiuso in un recinto.. e la madre libera non ci ha fatto scendere dalla macchina.. e quando ero li e il.padrone la messa fuori per farci scegliere il cucciolo lei ringhiava e ci abbaiava contro madre e padre erano forminabili per la guardia tanto ke mi raccontava che quando si portava madre in macchina gli faceva la guardia e nessuno doveva osare toccare la macchina.. col passare del tempo vedo che achille sta tirando.fuori un bel caratterino sta tutto il tempo.a guardare i miei spostamenti mi segue con gli occhi sempre anche se sono accanto a mio padre o altri lui attraverso la.porta a vetri non smuove ma lo sguardo da me MAI! All incirca 15gg fa a cominciato ad alzare la.gamba per la pipí e ora qualsiasi cane lo infastidisca ringhia e abbaia a tutti i cani specialmente se di grossa stazza e non ce maniera di farlo calmare vuole la baruffa nonostante lo tiro.e gli dico.basta lui impazzisce quando vede un altro cane. Prima la.cosa mi preoccupava un po ora invece credo sia giusto cosi..

    • #44329
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Be non credo che l’azzuffarsi sia una peculiarità, poi il signore mi spiegava che il papà è molto territoriale e protettivo ma ha fatto un corso d’addestramento ed è in grado di attaccare e stare calmo a seconda del comando. Credo che forse sia qualcosa di piu specifico rispetto alla semplice indole (genetica) del guardiano del corso…comunque potete darmi rispote inerente il cucciolo e le caratteristiche che vi ho detto?grazie

    • #44330
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ho letto che il corso è un cane molto intelligente ed equilibrato che quindi riflette prima di agire, la guardia la fanno tutti i cane più meno ho un bastardino (si fa x dire 45kg) che fa la guardia non permette a nessuno di entrare in campagna ne tantomeno quando è in macchina…quindi sinceramente non mi ha colpito il corso per la sua capacità di semplice guardiano ma bensì per il suo carattere deciso ed equilibrato…non voglio un cane inutilmente aggressivo ma un cane che sappia riconoscere il pericolo ed agire di conseguenza e credo e spero che il corso sia la risposta della mia ricerca

    • #44337
      Anonimo
      Inattivo

      Perdonatemi l’intromissione e la lunghezza. E’ la prima volta che leggo un parere di Valerio col quale non mi trovo d’accordo. Ho visto decine di cucciolate anche in presenza di madre senza particolari problemi. La differenza la fa tutta il padrone. I cani ragionano in termini di branco che proteggono al costo della vita. Ma nel branco c’è sempre, sempre, un capo. E quello dovremmo essere noi padroni. Un cane equilibrato con soprattutto un padrone-tipo equilibrato, sa distinguere una minaccia reale. Il mio cane la guardia la fa da Dio, se qualcuno osa accennare un gesto aggressivo nei miei confronti è meglio che abbia una pistola, altrimenti sarà mangiato e digerito in poco tempo. Se un estraneo entra nella mia proprietà lui è sull’attenti, punta, abbaia. E’ a quel punto che interviene il capo branco, se io accolgo l’estraneo e gli poggio una mano sulla spalla (sottomissione-tutto sotto controllo) il cane comprende perfettamente che non c’è nulla per cui preoccuparsi, viceversa se il mio atteggiamento resta neutrale o peggio preoccupato siamo di nuovo alla pistola di cui sopra come naturalmente nel caso di mia assenza. E ancora, se entra un altro cane lui parte automaticamente per sbranarlo, ma al mio richiamo si ferma e torna indietro. Il corso è noto in tutto il mondo per il suo grande equilibrio e saggezza e sa molto bene se è il caso di intervenire o meno, soprattutto in presenza di stimoli del suo capo branco. Per cui anche una madre che naturalmente protegge i cuccioli del branco, lascerà avvicinare un estraneo solo se il capo branco presente lascerà intendere che non vi è minaccia. Un cane che va chiuso in gabbia per permettere ad un estraneo di vedere la cucciolata in presenza del padrone non è equilibrato, o perché si sente lui stesso il capo branco a scapito del padrone o perché non educato adeguatamente. Un cane non può essere fermato e non recepisce più gli ordini del capo branco solo in casi veramente estremi. E’ la mia opinione, posso solo aggiungere che viene da anni di esperienza. Per cui mi sento di dire a Cataldo che è sulla buona strada per trovare quello che cerca.

    • #44338
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Grazie mille vedo che la pensiamo allo stesso modo,ti ringrazio per l’intervento e per avermi dato ancor più certezze in merito al grande equilibrio che contraddistingue questi meravigliosi cani

    • #44342
      Anonimo
      Inattivo

      Interessante la diversità di opinione sul comportamento che una mamma ha nei confronti dei propri cuccioli,ma ho un dubbio può fare anche la differenza l’età dei cuccioli? Oppure può dipendere anche da una linea di sangue un Po più “moderna “,nel pedegree che ha postato Cataldo almeno di madre si capisce che è di Indiveri e cioè uno tra i fautori della riscoperta della razza,quindi più da esposizione che di fatto rende più docili i cani? La sparo li ma magari sono fuori strada….
      Quando presi il mio cucciolo è lo scelsi, l’allevatore fece uscire i soli cuccioli e non la mamma dalle gabbie ,anche se lei non ebbe comportamenti aggressivi,forse perché voleva evitare spiacevoli inconvenienti.

    • #44343
      Anonimo
      Inattivo

      ciao King e piacere di conoscerti! e’ interessante anche al tua di opinione, non saprei se e quanto la linea di sangue possa incidere, forse l’età si, aspettiamo pareri più autorevoli! Come ho detto una mamma corso equilibrata con padrone equilibrato (delle due è questa la più difficile a verificarsi) – secondo me – non dovrebbe essere aggressiva in assenza di minaccia reale per quanto è ovvio che sia iperprotettiva. Di tutti i cuccioli che ho visto ne ricordo pochissimi, ma quel che mi ricordo perfettamente sono tutti gli sguardi delle madri, vigili e attente che non mi perdevano di vista un secondo, della serie “sbaglia mezza mossa e sei morto”!

    • #44344
      Anonimo
      Inattivo

      E aggiungo che sì, è molto probabile che nell’episodio che descrivi l’allevatore abbia voluto evitare qualunque complicazione, basta un gesto mal interpretato dalla madre, anche se non aggressivo, a far si che ti strappino via la faccia. E’ sempre una faccenda delicata ma non dovrebbe essere mai eccessivamente problematica per come la vedo io. In fondo, la mia opinione non è poi così distante da quella di Valerio, probabilmente io ritengo solo che l’asticina della tolleranza debba stare poco poco più in alto. Nei casi di comportamenti ambigui o peggio aggressivi nei confronti dei cuccioli è ovvio che non c’è padrone né padreterno che tenga, come dice Valerio, ma in una situazione rilassata e sotto il controllo del capo branco con le dovute precauzioni non ci dovrebbero essere grossi problemi.

    • #44347
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ragazzi al di la di tutto potete darmi informazioni anche a riguardo del pelo? Lunghezza e presenza del bianco anche sotto il mento per intenderci ho letto su internet che non deve essere più lungo di 2,5cm è corretto? E poi posso misurarlo già nei cuccioli o si allungherà ancora ?

    • #44348
      Ignazio Busalacchi
      Partecipante

      Io mi trovo pienamente d accordo con valerio non solo perche e praparatissimo sulla razza corso ma perche scinde bene cosa é un corso diciamo da “esposizione” e uno tradizionale.. il corso tradizionale dagli estranei nn dovrebbe neanche farsi accarezzare perche gli.da fastidio… i cuccioli possono essere toccati ma dal padrone e nn certamente da estranei anke in presenza del padrone perche si va a rompere quel rapporro di fiducia…

      • #44353
        Anonimo
        Inattivo

        Caro Ignazio, io come ho scritto non penso stiamo parlando di opinioni distanti, anzi. Trovo invece quasi stucchevole il continuo riferirsi a questo abisso che separa i corsi detti “da esposizione” e i corsi detti “tradizionali” come se stessimo confrontando un cane con un pesce d’acquario. Parliamo sempre di cani eh! Precisando che sono tradizionalista in fatto di corsi, perché ritengo che la razza sia stata rovinata da affaristi e idioti per cui oggi troviamo tipologie molto differenti e non sempre tutte buone, non sono però un fanatico in tal senso. Un buon corso è un buon corso senza troppi giri di parole. Ho scritto in principio che era la primissima volta che mi ritrovavo ad avere una opinione leggermente diversa da Valerio il quale è per me una specie di bibbia del corso dato che leggo questo forum da molto molto tempo prima di parteciparvi. Quel che affermavo nel merito della madre e i cuccioli è solo un mio personale pensiero, e lo ribadisco mettendo nel conto anche di sbagliarmi perché sono tutt’altro che infallibile e non posseggo verità assolute, per questo diffido di chi sostiene di averne. Per essere più chiaro ancora affermo che ho conosciuto qualche decina di corsi e tra questi ne ho incontrarti di ortognati e di prognati, di più o meno belli, di più o meno rustici, e posso asserire nella mia piccola esperienza che tra tutti ho potuto vedere eccellenti esemplari funzionali e mezzi brocchi in entrambe le tipologie. Il temperamento di un cane è fatto di milioni di variabili, a partire dai primi respiri e dal rapporto con madre e fratelli e a finire dall’educazione che ricevono, dall’ambiente in cui vivono, da quello che mangiano e da tutto ciò che gli sta intorno e ne forgia l’esperienza in ogni istante dell’esistenza. L’equazione rustico-tradizione-ortognato=eccellente e quella bello-figo-prognato=brocco non è una verità scolpita nel marmo ma una probabilità, spesso alta, e come tale andrebbe presa. Non tutto è genetica e non tutto è educazione, non tutto è 2+2=4. Che ci piaccia o no non abbiamo il controllo di ogni cosa. e questo è il bello della natura stessa 😉

    • #44349
      Anonimo
      Inattivo

      [quote=44347]Ragazzi al di la di tutto potete darmi informazioni anche a riguardo del pelo? Lunghezza e presenza del bianco anche sotto il mento per intenderci ho letto su internet che non deve essere più lungo di 2,5cm è corretto? E poi posso misurarlo già nei cuccioli o si allungherà ancora ?

      [/quote]
      Io credo che non devi fossilizzarti sul colore ma piuttosto sulla lunghezza del pelo e poi se non hai interesse a fare esposizioni e se la macchia bianca è troppo estesa non ha alcun valore,l’importante è che il cane ti aggrada esteticamente è che sia in salute A scopo di curiosità da standard ricordo una piccola macchia sul petto ma x il resto non ricordo,anche perché sono poco interessato a ciò che recita lo standard in quanto in parte non rispecchia ciò che era ed è il cane corso tradizionale!

    • #44352
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      No è una mia curiosità so che macchina non deve superare il 15% della superficie totale e può trovarsi su petto zampe e canna nasale, per canna nasale si intende il muso intero quindi sopra e sotto? Per la lunghezza invece non so non ci sono riferimenti certi dice solo pelo corto. Vi spiegavo pero che il cucciolo che mi piaceca aveva il pelo leggermente piu lungo degli altri e volevo sapere se era normale o meno. Non mi interessa fare mostre pero non si sa mai nella vita 🙂

    • #44355
      Anonimo
      Inattivo

      Cataldo è difficile darti un parere sul pelo non vedendo il cucciolo! Sulla macchia concordo pienamente con King, non darti pena minimamente. Il pelo lungo invece potrebbe essere spiacevole ma non conoscendo l’entità di questa lunghezza non so cosa dirti. trovo difficile che sia tale da farlo sembrare un golden retrivier per cui non dovresti avere problemi di sorta, specialmente se parliamo di un cucciolo di cui si conosce la genealogia e sangue di capra nelle vene dovrebbe non averne!

    • #44356
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Si è solo leggermente più lungo niente a che vedere con i golden XD VOLEVO solo capire il perche di questa differenza con i fratellini ;),
      In ogni modo fra 15 giorni vado a rivederli per dare conferma sulla scelta o meno 😉 ne approfitterò per scattare qualche foto

    • #44358
      Anonimo
      Inattivo

      Aspettiamo le foto allora, a presto 😉

    • #44359
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Glauco, da dove venivano i cuccioli ,lo avevo capito fin dalle prime battute,e dal comportamento della madre è ovvio che siano cani da esposizione, purtroppo anche se non ti piace sentirlo la realta è questa , l’abisso sia morfologico che caratteriale che si sta sempre più producendo fra i cani tradizionali considerati da me veri cani corsi, e quelli da EXPO è sempre più grande, ad esempio parlando della guardia di un maschio adulto(e qui parlo di tradizionale) ti posso assicurare che se ben addestrato una volta che l’estraneo è entrato in casa in presenza del padrone ed è accolto amichevolmente, ad un ordine del padrone il cane si calma,ma rimane sempre all’erta e non abbandona mai di vista l’estraneo, pronto a scattare(bisogna avere un buon controllo sul cane che non tutti riescono ad avere) proprio per questa sua natura sospettosa propria del tradizionale, naturalmente se il cane è solo in casa ed entra un estraneo possibile ladro lo attacca con cattiveria,almeno se discende da una linea di sangue ottima e selezionata con cura sulla funzione, dove non lo fà vuole dire che non è stato allevato bene sulla funzione ,oppure ha del sangue da EXPO (cosa che oggi accade sempre piu spesso) infatti molti allevatori mischiano i ceppi appunto per vendere cani più gestibili e patatoni,stessa cosa per i cuccioli una vera Cagna tradizionale, non farà mai e poi mai toccare i propri cuccioli ad un estraneo, e il padrone stesso non lo permetterà, appunto per non stressare la cagna, capito il concetto sul cane da guradia? se una cagna fa avvicinare e toccare i suoi cuccioli ad un estraneo, sta sicuro che questi cani una volta adulti se dovesse venire veramente il bisogno, di fronte a malintenzionati(e con i tempi di oggi può capitare) se attaccati con bastoni dai ladri se la danno a gambe, un conto è abbaiare davanti al cancello , un conto e attaccare impavidamente come deve fare un vero cane corso tradizionale, ecco il perche negli ambienti del cane corso tradizionale si ribadisce fortemente il concetto di allevamento sulla funzione, molto diverso di quello fatto per vincere le gare da Expo,e naturalmente conta molto meno allevando sulla funzione la lunghezza del pelo e le macchie sul corpo del cane,se un cane ad esempio ha una lista sul muso che gli copre tutta la faccia, ma è bravissimo , per noi va benissimo,quelli da Expo per fare a modo loro hanno perso anche dei colori tradizionali bellissimi(frumentino giusto per dirne uno) perciò credimi fare cani da guardia non è semplice, in giro di cani che abaiano forte ce ne sono un sacco, ma di guardiani coraggiosi…… be li è molto più difficile,Ciao con simpatia Valerio PS naturalmente poi si dice che l’importante sia che il cane faccia casino,e lanci l’allarme , ma allora prendetevi un Terrier e tenetelo in casa, da allarme sarà fantastico, ma un Cane corso deve essere come ce lo hanno tramandato i nostri avi Romani un impavido difensore della casa.

    • #44361
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Valerio ancora una volta grazie per averci illustrato il tuo parere, io mi sono ritrovato negli atteggiamenti del padre ( se lo rileggete con attenzione mi aveva puntato si è fermato al comando del padrone) la madre invece nonostante ci tenesse sempre sott’occhio ci ha lasciato toccare i cuccioli senza sbranarci e sinceramente la cosa non mi dispiace XD Detto questo non ho una fattoria da proteggere meglio ancora del bestiame ( anzi starà in casa con me) quindi se non mi sbrana chiunque entri ne sarò più che felice, sono sicuro però che sto facendo la scelta giusta dopo averli visti con i miei occhi. Ricrrcavo il corso per il suo grande equilibrio ed ho avuto modo di vederlo a mio ( ignorante) parere

    • #44362
      Anonimo
      Inattivo

      Io credo che il mondo del cane corso tradizionale ed il fattore equilibrio possano andare di pari passo,anzi oserei dire sono due faccie della stessa medaglia… in quanto un cane equilibrato per me è un cane che non aggredisce ingiustificatamente,un cane che riconosce il capo branco nel padrone è non in se stesso,un cane che riesce a svolgere alcune delle funzioni che per millenni ha svolto e cioè difendere le persone della sua famiglia nonché della proprietà. Certo ognuno di noi vive in un contesto urbano e non rurale, come il corso in precedenza viveva,però non si deve neanche snaturare il corso stesso in quanto nei geni ha tutte le caratteristiche che prima descrivevo.
      Quando andai dal mio allevatore lui ci fece trovare legati i due maschi,uno ancora giovane,io andai con moglie e bimba di un anno in braccio,per farla breve ad un nostro dubbio dell’equilibrio dei suoi cani lui sciolse il suo stallone e si mise a giocare a palla davanti a noi,però lui ci tenne a chiarire che era meglio non accarezzarli o quanto meno a provarci. Mia moglie aveva timore del cane sciolto ma io ero tranquillo in quanto lui i cani li conosceva da 70 anni nel bene e nel male,è qui credo sia importantissimo la linea di sangue! Infatti i suoi cani nel mio contesto cittadino hanno la fama di essere cani di carattere. Alla fine uno deve capire da un cane corso cosa vuole,ok che non deve sbranare il primo che capita ma neanche farsi accarezzare dal primo arrivato.. altrimenti viene davvero snaturato il cane corso nella sua interezza

    • #44363
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Infatti neanche io li ho accarezzati ne mamma ne papà e ne loro penso che volessero altrimenti si sarebbero avvicinati invece no erano sempre li affianco al padrone e mi guaradavano fisso; quindi alla fine credo che nonostante non siano tradizionali il loro istinto sia comunque protettivo vigile ed equilibrato e per me è più che perfetto quindi non do molto peso alla questione tradizionale moderno

    • #44365
      Anonimo
      Inattivo

      Come ti dicevo l’importante è prendere un cane in salute e che rispecchia quello che è il tuo ideale di cane corso. Appena riesci postaci delle foto della cucciolata ed in fin dei conti e sempre emozionante vedere e prendere un cucciolo

    • #44370
      Anonimo
      Inattivo

      Concordo pienamente con King. Farsi accarezzare da uno sconosciuto è contro natura per un corso come si deve. Ma fin qui si è parlato del “visionare” una cucciolata non di fare smancerie a un cane mai visto prima, adulto o cucciolo che sia.
      Io vivo in un contesto semi-rurale eppure casa mia è abbastanza frequentata, tra amici e parenti che fanno visite. Penso che il cane va socializzato bene per prevenire problemi, ma sempre nella giusta misura. Ad esempio mia sorella che viene ogni due o tre settimane circa col marito e i due bambini ho ovviamente dovuto introdurla correttamente come un membro della famiglia, del branco. Per cui il cane ora è perfetto coi bimbi, si lascia toccare e fare di tutto e mia sorella può toccarlo e fargli due carezze se le va. Diversa questione è ovviamente l’idraulico tanto per fare l’esempio di un avventore occasionale.
      In quel caso le cose sono diverse, ma oggi non ho necessità di chiudere il cane perché in mia presenza ha imparato a stare libero senza sbranarlo e senza avere alcun contatto fisico o confidenza. Lui se ne sta lì e guarda per tenere tutto sotto controllo. Se io non ci fossi andrebbe a mangiarlo, ma se ci sono io lui aspetta me per comprendere se deve sbranare o può stare sereno e questo secondo me è un buon equilibrio per quello che io cerco. Se dovessi rinchiuderlo per ogni visitare che arriva perché anche in mia presenza non posso controllarlo, non ne sarei troppo felice. Devo poter ricevere un amico senza pensare che il cane possa fargli del male, questo è il punto per me, il mio corso sta sereno se io sono presente e sereno a mia volta. Se volessi diversamente comprerei un alligatore.

      Cataldo mandaci al più presto le foto!

    • #44373
      Anonimo
      Inattivo

      Capisco il tuo punto di vista e lo condivido in toto o quasi,nel senso che sono per una socializzazione mirata ad una gestibilita’ ottimale del cane in mezzo alla gente ma nella sua proprietà deve fare la guardia! L’altro giorno anche a me è venuto l’idraulico ma ho dovuto isolare king in quanto abbaiava,quello che dici gauco e ciò che vuole mia moglie infatti con lei abbiamo vedute diverse sul corso come dovrebbe essere ,sarà che di corsi ne ho sentito parlare come cani tosti che nella proprietà non entrava manco una mosca!
      Ad esempio viene mio fratello a casa,che ha conosciuto da cucciolo,è lui diventa uno zerbino,spero in fondo anche io di far entrare un’estraneo senza che king parta ingiustificatamente ma probabilmente dovrò ancora lavorare come educazione con lui.

    • #44390
      cainos
      Moderatore

      Ciao Cataldo. non è una questione generale.
      E’ una questione di momento.
      In quel periodo la Mamma è inavvicinabile il Padre ancora più protettivo.
      in quei primi giorni è tanto se riesce l’ allevatore a portargli da mangiare e cmq lo lascia li.
      LA mamma non fa avvicinare neanche l’ allevatore.
      poi piano piano si ammorbidisce, ma con lui.
      Figurati se fà avvicinare un estraneo.

      Poi che il Cane sia addestrato ecc ok ma quelli son momenti particolari.
      Anche io con gli anni mi sono Addomesticato, sono diventato molto più diplomatico sia sul lavoro che nella vita.
      E’ stata la vita stessa ad addestrarmi, ma in determinati momenti di forte Emotività tutta la mia diplomazia costruita va a farsi benedire ed esce fuori la mia vecchia e vera indole… non ci si può fare niente.

      Con tutto anche con il padre PIU’ CALMO COLLEZIONATORE DI FRANCOBOLLI, CON LE SPALLE DA POSTINO E L’ AGGRESSIVITà DI UN RAGIONIERE SE CREDE CHE I SUOI FIGLI SONO IN PERICOLO DIVENTA UNA BESTIA O QUANTOMENO CI PROVA..

    • #44393
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Se crede è sempre questo il problema poi i cuccioli avevano 30gg quindi non credo fosse ancora troppo presto per vederli, ad ogni modo tranquilli nessuno vuole ferire la virilità del corso 😉
      A me per quanto ne so di cinofilia è piaciuto il comportamento dei cani quindi credo di fare una buona scelta per quello che cercobl…non sono qui a convincere nessuno di quale deve essere il comportamento del corso e ben me ne vedo…quindi appena posso vi posto foto e mi date dei giudizi “estetici” tanto sono sicuro che con i suoi geni e con il mio addestramento diventerà il cane che desidero nell’aspetto e nel comportamento vigile,sicuro,protettivo ed EQUILIBRATO come i suoi genitori

    • #44399
      Anonimo
      Inattivo

      Cainos ha fatto centro mi sa! Forse quelle primissime settimane sono un momento particolarmente delicato che poi passa.

      Cataldo, veloce con queste foto che già siamo curiosi 😉

      A King dico che siamo perfettamente d’accordo. Ho preso il corso perché ho bisogno di un guardiano, vivo isolato in mezzo alla campagna. Credo che sia naturale il comportamento del tuo corsaro, forse il mio lo ha meno esasperato perché cucciolo e lo sto seguendo molto strettamente per trovare l’equilibrio che io cerco.

      Ancora un esempio: il mio pargolo ha solo 9 mesi eppure già manifesta tutta la sua territorialità. Da quando c’è lui non ho più visto un randagio o un cane di qualche campagna vicina che prima incontravo spesso, li fa correre via a 200 all’ora e se non fischiassi per richiamarlo indietro li inseguirebbe fino in cima al mondo per mangiarli. è qui che parlo di educazione ed equilibrio, in questo esatto punto del momento descritto, il mio fischio. Se il cane procedesse per la sua strada a divorare gli altri cani ignorando il mio richiamo non mi riterrei soddisfatto, ma questo è solo il mio modo di vedere, magari qualche esperto di corso tradizionale dirà che il mio è un cane da expo perché dovrebbe uccidere l’altro cane perché questa è la sua indole ancestrale, la sua vera natura.
      Per me, e sottolineo PER ME, è il guardiano che cercavo, e ho risparmiato di scavare una fossa per gli alligatori intorno alla proprietà.

    • #44405
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Glauco il cane da expo non insegue gli altri cani e da molto meno retta al padrone di quello tradizionale, perche il vero cane corso tradizionale,è uno dei cani piu obbedienti al padrone che siano mai esistiti, se ho scritto che una femmina non deve mai fare toccare i prorpi cuccioli ad un estraneo , lo confermo! ma non ho mai detto che il cane corso deve sbranare gli altri cani, assolutamente no, il cane corso è un grande guardiano, ma instaura con i suoi amici cani amicizie che durano tutta la vita, famoso è l’attaccamento che si instaura fra cane corso tadizionale e il Volpino italiano, il famoso Pometto, percio se il tuo cane ti obbedisce si comporta benissimo, un buon addestramento è basilare per instaurare nel cane le buone maniere, quello che io dico è che è la guardia che non la si insegna, la guardia del territorio discende dallal inea di sangue, o nasce guardiano o non lo nasce, e questo è un fatto che qualsiasi cinofilo adetto ai lavori ti puo ribadire, poi con un buon addestramento queste qualità si mogliorano alla grande, e un cane bem addestrato ti fa fare molto ma molto meno fatica a gestirlo, ciao Valerio

    • #44411
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Valerio e grazie mille per le tue parole, che mi confermano oltretutto che il mio cucciolo è sulla buona strada! E aggiungo se ce ne fosse bisogno che concordo con te pienamente, la guardia non si insegna, o c’è nel sangue o non c’è.

      Sono anche felice di apprendere da chi è lungamente più esperienze di me come una madre si comporta naturalmente con i propri cuccioli e lo terrò presente, posso solo dire che parte della mia esperienza non è perfettamente in linea con questo assioma, o magari forse c’entra anche l’età dei cuccioli al momento della visione, ed altri fattori come la possibilità che io non fossi recepito come un estraneo totale dal momento che quei cani li ho rivisti più volte, seppure a distanza di tempi molto lunghi, chissà.

      Quello che mi lasciava perplesso della tua affermazione non era tanto che la madre non deve lasciare avvicinare i cuccioli da un estraneo, ma la parte in cui dicevi che una madre che lascia vedere i cuccioli ad un estraneo “non metterà mai al mondo dei gran guardiani”.
      Ed era questo che ha aperto la discussione successiva, proprio perché ho visto coi miei occhi ineguagliabili guardiani che però mi hanno lasciato vedere i cuccioli, forse per le altre ragioni che ti ho illustrato sopra.

      A tal proposito ti chiedo se effettivamente pensi che sia così e in quel caso il nostro amico Cataldo farebbe meglio a cercare un diverso allevatore, dato che ha aperto questa discussione per questo motivo. Grazie!

    • #44421
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ragazzi io sono fortemente convinto che la mia scelta sia giusta. Io ero li fisicamente e so cosa ho sentito quando il papà mi ha puntato ringhiando (a detta di Valerio un tradizionale mi avrebbe sbranato senza ascoltare il comando del padrone o del padre eterno) e ho guardato gli occhi vigili e attenti della mamma quando il padrone mi passava i cuccioli per visionarli (a detta di Valerio non avrei dovuto avere più le mani per scrivervi ora).
      Quindi con tutto il rispetto del mondo per il parere di Valerio che da quanto ho avuto modo di capire è uno dei più esperti di corsari, credo di essere di fronte a ciò che cercavo e cerco in un cane o meglio in un corso. Se ciò significa che non rispecchia la linea rustica be sono felice che sia cosi.

    • #44422
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao Cataldo , vedo chge hai frainteso molto di quello che ho scritto, e normalmente quando non si legge bene si capisce quello che piu è tornacomodo, io ho detto che dai pedigree di quei cani si vede che sono cani da Expo ( fra l’altro sono linee di sangue che io conosco benissimo e anticamente avevano ottimi cani nelle loro linee ora si sono un po persi) vengono fuori cani che sono molto più malleabili caratterialmente, e avevo detto che da cuccioli discendenti da madri che lasciano toccare impunemente da estranei i loro cuccioli, dei gran guardiani non ne possono venire fuori, puntualizziamo un paio di cose, il cane corso tradizionale , è molto ma molto obbediente, forse più di quelli visti da te, ed è un cane che al momento del bisogno (ladri armati in casa) attacca senza pensarci due volte, mentre quello da Expo alla prima legnata se la coglie di brutto, poi è logico ed è la prima cosa che sa un buon allevatore,che con i cuccioli non si deve mai fare andare con la madre presente un estraneo, perche fai violenza alla madre(se ti fa la festa o sta tranquilla dei gran guardiani non possono venire fuori credimi) che non ha piacere di vedere i propri cuccioli maneggiati da estranei, certo è logico che se il padrone gli ordina di stare buona lo fà, ma al primo intoppo ti attacca se è una vera cagna tradizionale,io da quando frequento i cani corsi non ho mai visto che in presenza della madre si possa toccare dei cuccioli, vuole dire che il livello dei cani da Expo è sceso molto!ma daltronde per vendere cani (che non tutti poi possono gestire se hanno del carattere ) si deve fare cosi, e naturalmente ti assicurano che saranno dei gran guardiani, tanto poi una volta cresciuto anche se ti accorgi che è un vigliacco , ti ci sei affezzionato e gli vuoi bene,e naturalmente poi ci si lamenta dicendo che il cane non fa la guardia,o che se la fa la fa in maniera molto blanda, ora tu prendi il cane che ti pare, penso che sara un bellissimo cane corso perche discende da una linea molto bella,e magari sara anche un buon guardiano, dipende sempre cosa si intende per guardiano, Ciao Valerio PS scusa il mio sfogo, ma è stato fatto solo per fare capire come si deve comportare un cane corso , e siccome ultimamente la razza è stata fin troppo maneggiata, capisci che si trova in giro di tutto, e la gente deve capire come deve comportarsi un vero cane corso, di nuovo ciao.

    • #44423
      Anonimo
      Inattivo

      Una cosa voglio ribadire, la discussione che stiamo facendo è solo uno scambio di idee collaborativo, senza astio e senza competizione, anzi piu si discute è piu si amplia il bagaglio delle nostre conoscenze, ciao Valerio

    • #44427
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Si ovviamente il tutto rimane di certo un discorso formativo, sul pedigree non ho conoscenze so che l’allevamento del dyrium è di Vito indiveri o era ora non so che è uno dei fautori della riscoperta e selezione dei corsi, non so ora quanto la cosa sia favorevole o meno dato il diverbio tradizionale moderno, ma il papa viene dal rosso Malpelo e mi dicono allevare con la linea rustica, ora nell’aspetto i cani erano rustici non troppo alti chiusura a forbice ecc
      Per il carattere non so anzi ora so visto il tuo aiuto, che dire speriamo che arrivi un bel cucciolo, sano e che magari diventerà un guardiano (moderno).
      PS il cucciolo lo sto prendendo da privato e forse il fatto di far toccare i cuccioli in presenza della madre (facendola soffrire) è frutto dell’ignoranza (anche mia) del proprietario.

    • #44428
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ah Valerio volevo chiederti una cosa ma il tuo giudizio (non guardiani) è frutto della linea di sangue quindi pedigree o dell’atteggiamento che ti ho descritto? E in caso le 2 cose portano a giudizi convergenti o contrastanti?

    • #44432
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Ecco qui finalmente ho una foto del piccolo non si vede benissimo, a breve arrivano le altre
      NEANCHE 30gg in questa forse 20gg

    • #44434
      Anonimo
      Inattivo

      No io non ho dato un giudizio sul cane intendimi non si danno mai giudizi sui cani degli altri, le mie opinioni vengono solo dalle linee di sangue( che conosco molto bene) il cucciolo sono convinto che come morfologia sarà un bel cane ,da cosi piccolino è fatica dire come si farà, ma di solito non sbagliano, di rustico in quelle linee di sangue specialmente il Malpelo ne ha poco, ma insomma nel contesto avrai un bel cane, ciao Vale

    • #44447
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante
    • #44452
      Anonimo
      Inattivo

      E’ bello come lo sono tutti i cuccioli, ha un aspetto sano e ben nutrito. Come dice Valerio è impossibile, almeno per me, comprendere come si farà a questa età. Aggiorna spesso le foto che lo vediamo venir su 😉

Visualizzazione 47 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.