Pastore del Caucaso

Taggato: 

  • Questo topic ha 47 risposte, 9 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 10 mesi fa da Anonimo.
Visualizzazione 47 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #45859
      Anonimo
      Inattivo

      Leggendo l’ultimo post di yuri ,per rispondere ai quesiti posti da Maurizio,sulla disamina del perché ci siano due tipi di cane corso alla fine cita una razza di cane che proprio due settimane fa ho incontrato, una cucciola di Caucaso di 3 mesi,manco a dirlo un batuffolo di cotone…mia figlia ci è buttata sopra a giocare!
      Intrattenendomi col proprietario gli ho chiesto delucidazioni su questa razza che non conoscevo se non a livello di nomea,lui iniziò subito a dirmi che lui ne aveva già due a casa un maschio ed una femmina di circa 1 anno e che non erano linee di cani presenti in italia ma che tramite un suo amico li ha presi direttamente dalla zona di origine dicendo che erano supriori rispetto alle linee presenti qui in Occidente.
      Nel raccontare le caratteristiche della razza mi sono ritrovato con tutto su ciò che ha detto yuri perché l’allevatore,russo credo,aveva sia cani supercazzuti e sia cani da expo,ma la cosa che mi ha fatto riflettere e quando mi diceva che nel fare la guardia al gregge in mezzo alla neve all’arrivo dei lupi erano cani capaci di inseguire il lupo ed ammazzarlo x poi nutrirsene.
      La cosa per me da un lato mi ha impressionato ma d’altro c’era qualcosa che non tornava e cioè qui nel forum a proposito del pastore abruzzese (quello vero) si è detto si che è un cane cazzuto ma anche riflessivo, nel senso che non abbandona mai il greggie anzi fa quadrato intorno ed evita di inseguire il lupo per non essere a sua volta divorato dallo stesso quando riuscivano ad isolarlo!
      La domanda che mi sorge se fosse tutto vero,qual’è la verità sul giusto approccio nel proteggere il greggie?
      Le origini a quanto pare del pastore Caucaso la fanno risalire come razza nel dopoguerra ad opera dell’armata rossa ma ci sono traccie nei racconti ai tempi dello zar di Russia,quindi sembrerebbe una razza relativamente giovane…

    • #45860
      cainos
      Moderatore

      A tal proposito penso di potere fare un po’ di luce, come detto stò studiando a fondo la razza.
      Intatto trovo poco corretto asserire che gli esemplari della russia siano superiori a quelli dell’ occidente, ma secondo la persona in questione i cani in occidente dove li hanno presi?
      sonolinee russe ucraine ecc.

      parlando della protezione del gregge, sebbene fosse quella una delle sue mansioni ma non la principale, posso dire che è tipico del Pastore Abruzzese, o Mastino Abruzzese proteggere le Pecore facendo branco e non allontanandosi.
      Ha un basso predatorio e a mio avviso svolge efficientemente il suo dovere e nel modo più corretto.

      Torniamo ai PAstori del Caucaso.
      Si si tratta di una razza relativamente giovane che però trova le sue origini nell’ antichità stiamo parlando di un Molosso.
      Come è NAto.

      E’ una razza di cane che in parte si era già selezionata naturalmente proprio come i lupi estremamente gerarchici questi cagnoni di varie linee vivevano nei territori più angusti dove solo l’ alfa si accoppiava con l’ altra femmina dominante, per cui sebbene ci fosse una distrofia (il Ciarplanina per esempio è simile) questi cagnoni viaggiavano per quelle terre.
      Quello che hanno fatto i Russi è stato prendere questi cagnoni e iniziare a rinsanguare con tutto dal San bernardo al leon berger fino anche al Pastore tedesco.
      Beh hanno però fatto un Buon lavoro riuscendo a fissare le caratteristiche che volevano nel giro di una 50ina d’ anni.
      Un cane di Grossa mole e struttura, grossolana sa vogliamo, ma con una spiccata territorialità reattività oltre un pelo in grado di proteggerlo da i Freddi Siberiani.

      LA forza del Caucaso è proprio questa ovvero la sua Territorialità accentuata alla massima potenza, Utilizzato di fatto per pattugliare il fuori mura delle prigioni russe.

      E’ questo che di base fa protegge il suo territorio e per cui era utilizzato anche per le greggi ma la linea che ne è seguita era più per altri scopi pattugliamento territori piuttosto che appunto le greggi.

      Come ragiona una Caucaso ecco questa è la parte interessante che chi vuole prendere un cane in questa maniera deve ben conoscere.
      Sebbene la razza in alcuni casi si sia addolcita per le Esposizioni un Caucaso rimane un Caucaso e i suoi caratteri fissati sono duri a scomparire del tutto e può riservarti brutte sorprese.

      Torniamo a come ragiona, il Caucaso è stato selezionato per una territorialità talmente alta che semplicemente tutto quello che passa il suo territorio lui cerca di Terminarlo.
      E ha sia le doti fisiche che la tempra che la reattività non che il Fiuto per svolgere al meglio il suo Lavoro.

      Tralasciando la parte Cucciolo perché i Cuccioli sono cuccioli, quando il Caucaso prende maturità cambia nettamente e in maniera repentina.
      Quello che era seguito fino a quel momento come capobranco (il padrone se vogliamo) Passa dall’ essere seguito all ‘ essere tollerato nel suo territorio e esaminato spesso e volentieri.

      Se qualcosa al Caucaso non va se gentile ti avverte altrimenti inizia a prenderti le misure e quando lo reputa opportuno prende il comando.

      Facciamo un esempio, Io prendo un Caucaso e lo tengo nel giardino per lui quello diventa territorio da proteggere e non fa entrare nessuno, inoltre è di natura molto diffidente e non è raro che istintivamente mangi solo dal padrone o che non tocchi la ciotola se l’ ha toccata qualcun altro (non tutti lo fanno ma molti si).

      Il suo modo di fare la guardia una volta che ti ha fiutato va dal Piazzarzi al cancello e cercare di passare di là Sfondandolo al Nascondersi farti entrare e attaccarti dipende dalla situazione.

      Supponiamo che noi abituati ad altri tipi di cane gli abbaino insegnato da piccolo che se qualcuno entra e tu lo fai mettere seduto poi gli fai annusare l’ ospite va tutto bene (come si fa per molti cani e il rituale funziona) lui lo fa fino a che è cucciolo.
      Quando cresce tu fai entrare qualcuno e a lui non gli torna e si chiede il perché.
      UNA seconda volta entra un’ altra persona e a lui torna sempre meno.
      Incomincia già a prenderti le misure.
      Alla terza volta è possibile che ti ritrovi chiuso in casa con l’ ospite e lui che non ti fa più uscire perché secondo il suo punto di vista sei un Coglione che fa entrare cani e porci nel territorio.

      Il Caucaso ragiona così lui svolge il suo lavoro e lo sa fare tu svolgi il tuo, lui non si intromette nel tuo tu non devi intrometterti nel suo.
      Dunque chi prende un Caucaso è impensabile che lo lasci libero in giardino con Gli ospiti. Devi avere un Box e chiudere il Cane prima che arrivi l’ ospite quando vanno via lo liberi.

      Altro caso su come capire un caucaso. Se un tizio è al Cancello e lui è al cancello che se lo vuole Sbranare non è una buona idea tirarlo via perché e’ in trance agonistica e quindi se ci si avvicina e lo si tocca si può cadere (non sempre ma spesso) in quello che si chiama Morso di ritorno.

      Selezionato per la lotta contro il Lupo e dunque attaccato su più fronti dove si sente toccare lui si Gira e Morde di Istinto (perché da buon Pastore lui non va in Presa ti Sgagna di continuo e nel caso strappa.
      Quindi se lo tocchi di lato può interpretato come attacco e reagire di conseguenza mordendo, poi ti riconosce e gli dispiace anche un po’ ma tu intanto il Morso te lo sei preso.

      Buona accortezza infatti è sempre toccarlo dalla parte opposta a dove ci troviamo in modo che morda a vuoto e possa riconoscerci (se proprio ci si tiene a portarlo via ) cmq non gradisce perché lui sta facendo il suo lavoro e tu lo interrompi.

      Altra possibilità dare accesso al caucaso all’ interno della casa.
      In alcuni casi (dipende un po’ dal cane e dal padrone a come si è posto fino al momento) potrebbe credere che anche dentro è il suo territorio e quindi vigono le sue regole.
      Lui è sul divano che età riposando per lavorare meglio la notte e tu vuoi sederti accanto ma a lui non va.
      Allora cerca di avvertirti come farebbe un cane, ma purtroppo l’ avvertimento del caucaso è molto latente e il tempo in cui passa da avvertire ad agire è un Lampo.
      Il Caucaso emette un leggero ringhio (lo si percepisce al guinzaglio perché vibra ma è molto silenzioso) poi china la testa di lato come in segno di attenzione ma in realtà prende la mira, le titolari di Sos Caucaso (associazione che riabilità i caucaso abbandonati perchè presi da padroni non adeguati) e Progetto mera, asseriscono che anche lo sguardo cambia ed è inconfondibile per chi conosce la razza.
      Quindi se si percepisce che non è aria e ci si allontana facendolo scendere con un bocconcino ok.
      Se non si percepisce lui ti pinza (perché loro ti vogliono bene e ti avvertono così invece di Sgagnarti per bene) ma la pinzata fa male e non hanno problema a dartela perché ripeto non hanno timore del l’ uomo e ti vedono come paritario.

      quindi consigliabile relegargli il suo territorio da proteggere e noi stare all’ interno di tale territorio ma a lui non accessibile, perché il Caucaso Protegge si il suo territorio ma è consapevole di stare collaborando con voi che siete il suo punto di riferimento e quello che gli da da mangiare e bere non che se siete astuti superare situazioni che lui non può e dunque vitali alla sua sopravvivenza.

      A parte queste che sono le cose più incisive se si inizia a comprenderlo e si instaura un rapporto di Cooperazione adeguato il Caucaso diviene incredibilmente rispettoso e protettivo e anche più disposto a passare sopra a certi errori.

      Un Animale che ha questo tipo di rapporto e considerazione del suo Padrone figuriamoci come si pone di fronte a uno sconosciuto.
      E la moglie e i figli??

      PAradossalmente loro sono più al sicuro del Padrone o Alfa.
      E’ l’ Alfa che viene messo in discussioni non i membri del suo Branco con il quale può essere dal cordiale all’ indifferente ma difficilmente entra in conflitto, anzi con i Bambini è molto Protettivo, Pure troppo per cui è bene sgridarli quando il Caucaso è lontano o potrebbe pensare che è meglio avvertirti (e torniamo alla pinzata)

      Portarlo fuori al guinzaglio invece è più semplice di quanto si immagini.
      Lui protegge il territorio, e se lo si porta in giro fuori dal territorio non ha niente da proteggere, ed entra in uno stato di difesa verso chi lo guida (un po’ come i nomadi)

      non considererà le altre persone o animali, fino a che non ci fermeremo su una panchina o sotto un Albero a mangiare Un Panino.
      In tal caso dopo ppc minuti deciderà che tutto nel raggio di 10 metri è il suo Territorio e chi si avvicinerà verrà Sgagnato.

      C’e’ un detto molto attinente che recita

      UN CAUCASO NON HA BISOGNO DI UNA BUONA RAGIONE PER MORDERE MA HA BISOGNO DI UN’ OTTIMA RAGIONE PER NON FARLO.

      quelle che ho citato sono situazioni veramente accadute.

      Il Caucaso è un cane molto Primitivo che conserva tutt’ ora linee spinte e linee meno spinte ma anche su quest’ ultime è bene fare attenzione.
      E’ un Cane che ragiona molto Da Cane ed è un estremista, per poterci convivere bene dobbiamo essere noi a capire le sue corde e non il contrario perché lui non può farlo.
      E’ collaborativo ma ha dei limiti.
      Se lo si comprende e si instaura il giusto rapporto è un compagno fenomenale e protettivo oltre ogni modo.
      Guadagnarsi la sua fiducia non è facile ma guadagnata non è facile neanche perderla e si è sicuri che difficilmente riuscirà qualcun altro a farlo.
      Cane robusto e sano molto Forte fisicamente (usato anche contro gli Orsi) e Discretamente Agile se non si Azzarda troppo sulle dimensioni.
      Ovviamente non è un cane adatto a tutti per questo è preferibile un Cane come il Corso che invece Instaura con il Padrone un Rapporto molto Stretto.
      Il Caucaso è Indipendente se ci siete o non ci siete per 4 5 giorni non gli cambia nulla (sempre che abbia da mangiar eo da bere altrimenti in qualche modo prova a provvedere)

    • #45866
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao tutti, intervengo solo per finire il discorso sul Caucaso, tutto quello che dice Yuri è perfetto su come la pensa il Caucaso, io rispondo solo al quesito fatto sopra ,sul fatto se fosse vero che insegue il lupo, NO non è vero , sono solo leggende metropolitane inventate dagli allevatori russi per vendere i loro cani, i Caucaso attuali non sono capaci di guardare sia le pecore sia di difenderle, discendono quasi tutti dai canili dell’armata Rossa, e li si selezionavano solo cani da guardia al territorio, forse lo facevano i vecchi caucaso il difendere le pecore, ma sicuramente non inseguivano il lupo nella foresta, perche come gia ampiamente discusso il cane (grosso è forte che sia) se insegue il lupo è un cane morto, e questo è un fatto,i russi hanno volutamente alimentato queste leggende del cane strangola lupi appunto per vendere più cani (la solita storia) il miglior cane da protezione pecore rimane sempre il Mastino Abruzzese,senza togliere niente al caucaso che è un gran cane e alla guardia si comporta esattamente come ha descritto Yuri,naturalmente io gli preferisco il nostro patatone dolce affettuoso , forse troppo francobollato al padrone, ma che al momento del bisogno sa trasformarsi in un terminator e a noi piace proprio per questo.

    • #45872
      Anonimo
      Inattivo

      Dal bel post che hai scritto yuri mi hai chiarito quale siano le peculiarità della razza sfatando pure il mito delle linee di sangue russe/ucraine rispetto a quelle europee…
      Di sicuro è un cane da non prendere a cuor leggero e con le pinze ma sopratutto ci vuol una grande esperienza da cinofilo navigato alle spalle per prenderlo!
      Mi sono ancora più convinto di aver fatto la scelta giusta nel prendere un cane corso sopratutto perché un corso ti può perdonare su alcuni errori di approccio cosa che il caucaso probabilmente no…
      Sarà che il nostro patatone,come prima detto,è abituato a vivere a stretto contattato col padrone da sempre è vive in simbiosi con l’uomo.
      Quella del lupi in effetti mi suonava troppo strana,l’ha sparata grossa…è una razza poco diffusa infatti qui era la prima volta che ne vedevo un esemplare non so in altre zone d’Italia quale sia l’andazzo,certo in Italia abbiamo razze quasi sovrapponibile ma meno esasperate ,consentitemi,tipo il mastino abruzzese che a livello di puro “lavoro” forse non se ne sente la mancanza.
      Però a livello estetetico ammetto non mi è dispiaciuto ma i quasi 100 kg di peso teorici che possono raggiungere mi fanno scoraggiare!

    • #45873
      Mattia
      Partecipante

      Complimentoni Yuri, davvero interessante, è una razza che mi ha sempre incuriosito tantissimo, anche il mio amico addestratore me ne parlò come un cane primitivo e per pochi eletti, ne ha recuperati alcuni da canili e mi disse che il difficile era lavorare sui padroni, perchè i cani erano sempre leali e coerenti.

      A volte ci ha impiegato più di un mese per poter entrare, sempre con la tuta d’acciaio, dentro ad un box…

      La protezione statica la ritroviamo anche nel Corso però, se passeggio con Lamar ora è tranquillo e indifferente agli sconosciuti ma se ci mettiamo a sedere su una panchina, entro cinque minuti non può avvicinarsi nessuno, anche per voi sarà così immagino, fa parte dell’istinto.

    • #45875
      cainos
      Moderatore

      Contento di essere Stato d’ aiuto.

      Riguardo le dimensioni e parlando su un maschio si cerca sempre di stare entro i 70 Kg anche se è Possibile Trovarne più Grandi (come spesso succede) anche in questo caso l’ eccessiva mole fa perdere funzionalità. (in Campo aperto intendo)
      In un giardino è Questione differente.
      Parlando di 70 Kg parliamo di un peso abbastanza leggero Perché fino a che non lo si vede di persona non si immagina la struttura Ossea di questi Animali, impressionante.
      Normale dunque che lo Scheletro grossolano faccia molto del peso.

      Oggettivamente il Caucaso per le greggi è Stato usato poco e niente, la Stella Rossa ha selezionato Guardiani Di territorio Volutamente perdendo quel’ attitudine da Pastore che possedeva.

      MEntre il Suo Cugino L’ Asia Centrale viene usato tutt’ ora anche in Italia per la protezione dei Greggi ed è Molto più Funzionale.
      HA un Carattere molto più Riflessivo Rispetto al Caucaso.

      Parlando dell’ addestratore che dice Mattia Non mi sorprende che per il recupero ci sia voluto 1 mese.
      Difatti chi si è Portato un Caucaso Adulto a Casa è stato sempre Avvertito su come comportarsi.
      I Must sono
      1 Box robusto in metallo dove farlo stare da un minimo di 15 giorni a 1 mese (dipende dal carattere, dove lui possa rendersi conto che quello è il suo nuovo territorio ma che sopratutto l’ umano è il suo nuovo padrone.
      in questo mese l’ approccio deve essere graduale portando il Mangiare e via a via passare sempre un po’ più di tempo con lui fino a che non prende confidenza a quel punto si può iniziare a farlo uscire e vivere secondo le regole di rapporto Caucaso Padrone.

      LAura di Sos Caucaso mi raccontò un Aneddoto dove consegno un Caucaso adulto a una coppia che gli era sembrata disposta e sopratutto intelligente da aver capito al situazione.
      Si accertò che avessero costruito un Box e di tutte le regole che avrebbero dovuto seguire.

      LA prima sera la coppia manda una foto del Caucaso libero in Giardino.
      Lei gli chiede cosa stessero facendo e loro rispondono

      MA Figurati è Buonissimo gioca se lo chiami viene è tranquillo

      Seconda sera idem

      4 sera gli mandano una foto del Cane Libero in Giardino con un bell’ Osso gigante
      Laura li avverte di smettere e metterlo nel Box.

      MA loro Figurati è tranquillissimo si fa i fatti suoi gioca se lo chiami viene.

      Laura gli dice che è possibile che gli stia prendendo le misure, che i Caucasi appena arrivano sono molto tranquilli perché studiano la situazione poi tirano fuori il carattere.

      MA figurati ecc ecc ecc.

      6 Giorno I tizzi che vendevano Vino hanno la bella idea di fare entrare clienti con il Caucaso libero in giardino….

      Morale della Favola la ripa chiama Laura E’ al cellulare Chiusa dentro il Capannone perché il Caucaso Li HA attaccati e loro sono giusto riusciti a chiudersi dentro, Ed è lì Fuori che continua a sbraitare Come un Ossesso sembra voglia buttare giù la porta.
      Aveva chiamato il Marito che entrato in Giardino si è Beccato 3 Bei Morsi ed era riuscito per fortuna a scavalcar il cancello.

      MEntre l’ autoambulanza portava via il Marito due pattuglie di Carabinieri con al guardia forestale sono riusciti a fermare il Cane Laura è dovuta tornare e riprenderselo (fortunatamente il cane non ha avuto ripercussioni)

      Un paio di mesi dopo lo stesso cane è stato affidato a un signore Calabrese che viveva in montagna e aveva anche Pecore il Cane con lui non ha mai avuto problemi e ha finito i suoi giorni in felicità.

    • #45877
      Anonimo
      Inattivo

      Triste storia iniziale per fortuna con un lieto fine

    • #45878
      Federico Lavanche
      Amministratore del forum

      tutto interessantissimo però vi invito a rimanere a tema cane Corso su questo forum!
      Per parlare di altre razze da lavoro, per favore, utilizzate l’altro forum: http://www.canidalavoro.it (l’ho fatto per questo!) Grazie mille! 😉

    • #45880
      cainos
      Moderatore

      Ciao Fedrico, quello che dici ha senso, ma ci sono 3 cose che devo chiederti.

      1) ho provato a connettermi con mia solita username e password (quella del forum) ma non mi riconosce devo creare un’ altro account?
      2) c’e’ un Forum anche lì io vedo solo la parte degli articoli, non credi che comunque rischiamo di disperderci?
      3) ma la sessione PArliamo di non ha come premessa di parlare proprio di argomenti che non siano corso?
      Capisco l’ utilità e approfondimento di sito apposito ma ho sempre la paura dello Disperderci.

      Perché invece non fai una cosa (se possibile) all’ interno di questo Forum fai una sessione chiamata Altri Cani da Lavoro oppure Cani da Lavoro
      quando si clicca in quella sessione la fai rimandare direttamente al Forum del Sito Cani da Lavoro che hai fatto appositamente.

      Così prendi 2 piccioni con una Fava. L’ accesso diretto dal forum per i meno pratici o i nuovi utenti che cercando informazione sul corso sono approdati qui.
      Oltre quelli che invece Trovano direttamente il Sito cani da lavoro e fanno tesoro di materiale già scritto.
      Che ne pensi?

    • #45882
      Federico Lavanche
      Amministratore del forum

      Grazie per il tuo feedback,
      peer ragioni di trattamento dei dati personali non è possibile collegare l’utente su due forum. Deve farlo l’utente anche utilizzando lo stesso nick utente e la stessa password usata qui (anzi è anche meglio così già ci riconosciamo tutti).
      Contrariamente all’altro neonato sito, questo è un portale monotematico quindi se si inizia una nuova discussione su un’altra razza, si mischiano gli argomenti, le info, anche i motori di ricerca mi penalizzano perchè non a tema.
      L’idea che hai avuto mi piace molto. Anche se mi è impossibile linkare direttamente all’apertura del nuovo messaggio farò in modo diverso.
      Se vi registrerete con lo stesso nome utente e la stessa password, sarà facilissimo parlare di mastino abruzzese da una parte e cane corso dall’altra! 😉
      grazie per i tuoi continui interessantissimi spunti,
      Federico

    • #45884
      cainos
      Moderatore

      Roger!!
      Grazie a Te!

    • #45927
      eddiehardcore7
      Partecipante

      É sicuramente un cane particolare, complimenti per gli interventi di cui sopra. Non mi fa impazzire!

    • #45942
      cainos
      Moderatore

      Personalmente ho sempre fatto una considerazione.
      Se si è un Cittadino normale sappiamo che c’e’ criminalità ma giriamo giorno giorno disarmati senza problemi e sono pochi quelli che hanno brutte sorprese.
      Se si è un Pubblico Ufficiale si svolge un attività differente dove nella medesima società si ha a che fare con determinati episodi per cui è naturale girare armati per potersi difendere, anche se la maggior parte di loro non tirerà mai fuori la pistola in tutta al carriera.
      Se si è un Soldato dell’ Onu in zona di tensione anche se in missione di pace si rende necessario un Fucile d’ assalto.

      Ora è plausibile che un cittadino possa decidere di andare in giro con una Pistola perché in effetti si sente minacciato, sarà responsabile ovviamente delle sue azione.
      MA non è Plausibile che il medesimo cittadino vada in giro con un Kalashnikoff per il medesimo motivo.

      Un Caucaso a mio avviso al di là della passione che si possa nutrire verso la razza da un punto di vista funzionale serve solo a persone che effettivamente hanno situazioni particolari.
      Ampi spazi da proteggere e salvaguardare, non solo dai Ladri ma anche più semplicemente da Animali.
      E Sempre a mio avviso (e il caucaso si presta benissimo) i due territori sono piuttosto separati proprio perché il Caucaso è molto indipendente e riesce a fare quello che fa in virtù di questa indipendenza.

      Prender eun Caucaso per tenero in giardino a fare la guardia a stretto contatto costante con noi ci si deve assumere delle grandi responsabilità e necessariamente cambiare tipo di vita sopratutto di socialità.

      Anche per quanto riguarda la questione pecore Lupo che citavamo poco sopra, Possibile che un Caucaso non abbia scampo contro il Lupo come detto ma probabilmente perché parliamo di Lupi nelle zone in cui è nato.

      Come sappiamo più il Clima è rigido e l’ altitudine alta e più le tipologie di Lupo sono grosse e massicce.

      Un Lupo dell’ appennino Tosco Emiliano Un Caucaso Lo Trita di Brutto non è la questione solo del Morso ma è Proprio la Struttura del Caucaso Pesante Ma estremamente reattivo LA Spessa Pelle e quella Valanga di Pelo che oltre a proteggerlo Funge anche come recettore di Contatto facendolo scattare.

      Il Caucaso è Un Kalashnikoff e Se le situazioni richiedono quest’ Arma finisce la storia non rendendo possibili altri paragoni a mio avviso.
      E’ anche vero rimanendo in similitudine metaforica che con una Pistola Ci si difende egregiamente a patto che si sappia usare ed è sicuramente meno in vista e gestibile, Discreta, nessuno te la vede e mai presenza ingombrante anzi, bella appiccicata a te.

    • #45946
      Anonimo
      Inattivo

      Piccola precisazione e mi dispiace contradire Yuri ma in uno scontro fra Caucaso e lupo anche se è del nostro appennino vince il lupo, per il semplice fatto che il lupo e più agile dispone di denti molto ma molto più lunghi, ed è rapportato alla taglia molto più forte, normalmente per vincere contro un lupo si adoperano due cani corso maschi, e non credere che siano meno forti di un Caucaso, perche un certo Drus(del quale allego Alcune foto) in uno scontro avvenuto quando Drus era giovane,ha tritato un caucaso enorme nel giro di 10 minuti riducendolo un ammasso di tagli, e non è morto il caucaso solo per il rapido intervento del padrone di Drus, percio lasciamo stare i lupi che sono il miglior cane selvatico disponibile in europa, e non enfatizziamo troppo il Caucaso perche si è un gran cane, ma non è certo il migliore, e a parità di peso, ma anche qualche kg in meno da parte del Corso Tradizionale, il Corso ha sempre delle doti di forza e potenza sopratutto nella presa (il cane da presa o Cane corso Tradizionale ha un morso potententissimo e quando morde mom molla cosa che non fanno gli altri cani) che il caucaso non dispone, non per niente è il nostro cane che chiamano anche Cane da presa , e anni e anni di selezione sulla presa vogliono dire, perche noi parliamo tanto del cane corso, in tutti gli aspetti, ma sulla potenza del Morso di un cane corso tradizionale non ci siamo mai soffermati, penso che molti proprietari di cane corso non abbiano realmente chiaro su cosa può fare il loro cane con un morso quando entra in presa, e di come sia potente quando si scontra con altri cani, vi faccio un piccolo esempio sulla potenza di un cane corso,Ieri mattina uscendo dal bosco mi sono immesso su una stradina poco trafficata,avevo Noor libera senza guinzaglio, un mio amico vedendomi mi si e avvicinato con la sua Mini, Noor vedendo una macchina sconosciuta avvicinarsi(la Mini andava a passo d’uomo) si e scagliata contro la macchina ed ha colpito la ruota ant sterzata con il petto, dandogli anche un morso nel copertone, giusto per fargli capire che doveva stare lontano, io ho subito controllato che Noor non avesse subito danni, la Macchina sembrava a posto, e per farla breve io e il mio amico ci siamo salutati, solo che nel pomeriggio mi ha telefonato ridendo , dicendomi che aveva dovuto portare la Mini dal Gommista a fare la convergenza perche tirava da una parte, Noor con un colpo di petto gli aveva spostato la convergenza, figuriamoci se a colpire la ruota invece di una femminuccia delicata come è Noor fosse stato un maschio di 60 kg e passa ,la staccava la ruota! pensate a quando colpiscono un altro grosso cane , sia con il petto seguito del morso in presa,e come essere colpiti da un trattore, mai sottovalutare un grosso maschio di cane corso tradizionale , pochi sono i cani che riescono a tenergli testa.

    • #45950
      eddiehardcore7
      Partecipante

      Con quel collo Drus sarebbe riuscito a fronteggiare anche un leone… Ahahhahahhha che bestia..!

    • #45955
      cainos
      Moderatore

      Unico attacco lanciato che gli hanno lasciato fare e il Figurante fra un po’ ci lascia la mano.
      PEccato non ho i video di Quando ho visto all’ Attacco Batista altrimenti ve li postavo.
      Sono Sicuramente creature straordinarie e E Ataviche…. non metto in dubbio le parole del Buon Valerio, che ha un’ esperienza con pochi eguali, ma stento comunque a credere che avrebbero la peggio con un Lupo (almeno quelli che ho visto io)

    • #45958
      Marco_CCT
      Partecipante

      Che bestia Drus!! è sempre bello vedere le sue foto e leggere gli aneddoti che scrivi su questi cani Valerio.
      E’ molto interessante anche il discorso sulla presa del corso tradizionale. Vedendo dal vivo questi cani si percepisce che hanno una potenza devastante, nel morso e non solo. E’ sicuramente da approfondire questo discorso 😉

    • #45959
      Anonimo
      Inattivo

      Sembra proprio un leone,come esemplare nel video non mi dispiace a fatto,secondo te yuri com’è come esemplare? C’è di meglio?
      Devastante l’attacco e la facilità con cui atterra il figurante la dice lunga sulla loro forza.

    • #45961
      Anonimo
      Inattivo

      Si probabilmente non abbiamo il polso sulla reale forza del cane corso rapportandolo al caucaso o meglio il Kangal altro cane dal morso spaventoso.
      Drus per me sarebbe stato il cane dei miei sogni come morfologia al di là delle sue doti caratteriali!

    • #45963
      Anonimo
      Inattivo

      Buonasera a tutti, volevo chiedervi alcune cose sul mio Boris, ho notato che durante il giorno cerca un posticino al sole e dorme molte ore, a meno che non sente qualcuno, oggi il contadino confinante con il trattore, e nonostante la conosca per la prima volta la badante di mia madre, balza su e inizia ad abbaiare. Mentre diventa particolarmente attivo al crepuscolo, è normale…?
      Inoltre volevo dare un parere su quanto detto da Cainos, meglio beretta arx 100 che kalsn.. e personalmente glock 17 se corta…divagazione.
      Con i se e i ma si può dire di tutto, alla fine un cane devi averlo per poterlo valutare. Sono convinto che il caucaso è un’orso, e tale dovrebbe essere la sua aggressività, riguardo ai lupi, mi riferisco alla risposta di Valerio, raramente si sono verificati attacchi solotari, ma come è risaputo agiscono in branco e molto abbiamo appreso dalla loro gerarchia. Certo un caucaso alla fine moriràa avra venduto cara la sua pelle. Personalmente non mi piacciono i cani non gestibili e troppo indipendenti, questione di gusti.
      Per finire mi farebbe piacere ricevere maggiori informazioni su questo ragionamento.
      Ho visto che sul forum si è parlato di dogo canario, Vincenzo hai il benvenuto anche da parte mia, e leggo che in questa razza circola sangue corso vista anche la somiglianza tra i due. Premessa, ragionamento contorto: il m. Napoletano e il corso sono lo stesso cane; il corso lo troviamo sprattutto al sud nelle masserie. L’Italia del sud, Napoli/ Palermo è stata dominio degli Spagnoli sotto il regno delle due sicilie. Storicamente i monarchici e nobili dalla notte dei tempi, sono stati sempre appassionati di caccia. E avevano a corte dei grossi mastini, i nobili controllavano i territori con masserie sparse sui terreni infiniti che avevano, per ogni masseria c’era un massaro che gestiva i poveracci pane e cipolla contadini, i massaria loro volta avevano a seguito dei grossi cani che o allevavano per i nobili o per il piacere di vederli in combattimento. In seguito, anni 50, con la riforma agraria scompaiono massari e nobili e molto probabilmente i loro cani.
      Non penso che i contadini si potessero permettere di mantenere un corso, qui da noi un contadino all’epoca con 7 figli avrebbe avuto 7 ettari di terreno, una casa colonica, 2 maiali, un bue,un asino e qualche gallina.
      Dove voglio arrivare?
      I molossi del sud sono opera degli Spagnoli? Come sono sopravvissuti in purezza i corso da masseria?
      Ho sparato un sacco di cazzate?
      Bhooo
      Maurizio

    • #45965
      cainos
      Moderatore

      Rispondedo per ordine
      Più o meno

      L’ esemplare del video è un Buon Caucaso quelli sulla Funzione sono su questi livelli tutti, lui è anche abbastanza grosso devo dire il che è Amirabile.
      Il Fatto è che li gestiscono cos’ per dargli un lavoro differente il Caucaso non da il meglio di se lanciato, lui preferisce tracciare una riga e gestirti quando provi a superarla senza che nessuno gli dia il via.

      Riguardo Beretta e Glock sono d’accordo ma il mio discorso metaforico volge fino alla fine, se sei In guerra non puoi permetterti di avere solo 15 17 colpi in canna con quella penetrazione Te ne servono 60 il minuto… ma si torna li sei in guerra e noi fortunatamente in guerra non siamo.

      Il Fatto che il tuo cucciolo si attivi al crepuscolo è un’ altro ottimo segnale, di fatto i Guardiani istintivamente si accendono al crepuscolo e la notte perché è con la Notte che vengono i Predatori (altra dote innata il Piccolo si fa sempre più interessante)

      Riguardo il Canario se trovi la discussione Valerio ne scrisse la storia e l’ attinenza con il Corso con dovizie di Particolari, e Decisamente Interessanti.

      Ps. LE calzate si possono pure sparare, ammesso che lo siano e non credo, se non ci fossero su cosa discuteremmo 🙂 quindi benvenute anche a quelle.

    • #45966
      Anonimo
      Inattivo

      Tieni conto che in senso generale parlare in cinofilia di “purezza ” è utopistico. Ogni razza è stata creata mescolando i rispettivi corredi genetici…parlando del molosso italiano (corso/mastino) di sicuro ci sarà stato l’influsso dei cani spagnoli visto la loro presenza al meridione ma i cani spagnoli di fatto è molto probabilmente derivarono dal Canis Pugnax introdotto dai Romani.

    • #45968
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao tutti , solo per precisazione , poi con il caucaso la chiudiamo , se al caucaso togli e rasi il pelo ne rimane un cane che come dimensioni è più leggero di Drus o di molti altri Cani corsi di taglia forte, poi nessun cane da solo contro un lupo ce la può fare, se notate i video sulla rete dove si vede il Kangal che morde un lupo morto, si nota benissimo che il lupo ha la catena al collo, segno che era prigioniero, e probabilmente era gia stato ucciso a fucilate, poi gli mollano addosso il Kangal facendo credere che lo ha ucciso lui. è la solita storia dei cani Asiatici venduti come strangola lupo, ma effetivamente non esiste un video dove si vede il cane che combatte e vince il lupo, per il semplice fatto che non ce a può fare.La forza di un Cane corso Tradizionale è micidiale, se una femmina piccola come la mia con un colpo di petto è stata in grado di mandare fuori convergenza una ruota di una macchina , e logicamente di fermarla(la macchina andava a passo d’uomo, ma con il colpo si è fermata) immaginatevi cosa può fare un maschio di 60-70 kg quando arriva addosso ad una persona od un cane, avendo il posteriore più lungo è in grado di accelerare in neanche 50 metri alla velocita di 45 km all’ora, cosa che i pastori Asiatici non sono in grado di fare,e dopo colpito morde a bocca piena ed entra in presa, e poi li sono Cazzi ,ma cazzi sul serio,il cane corso è una macchina da combattimento tramandataci dai Romani nostri avi, e non è poco, mai sottovalutarlo, poi per rispondere a Maurizio, certamente che i Borboni hanno nel tempo selezionato e preservato il Corso, appunto per le sue doti venatorie e di grade guardiano, e i Massari(che non erano i Contadini ma avevano i soldi essendo proprietari terrieri) lo hanno conservato intatto fino ai giorni nostri, Poi è arrivata la SACC, ma questa è un altra storia.

    • #45971
      cainos
      Moderatore

      .C’e’ un Fondamentale credo.
      Io parlo di Razza non di Allevamento ne tantomeno di Soggetto specifico.
      Non ho ancora visto i Corsi del Contado e sarò felice di farlo al prox Raduno.
      Un Caucaso (che è anche a pelo corto) E’ Grandino…. Pelo O meno, una struttura Ossea impressionante e visto che abbiamo come esempio i Mastini Abruzzesi, Più Alti e Grossi dei Cani Corso Tradizionali Non dovrebbe essere difficile il Paragone ne la Funzionalità.

      Personalmente credo che il Vantaggio nel Corso è la volontà di adempiere al dovere verso il Padrone e la sua incredibile Duttilità.
      Queste unite alla sua Forza e Atletismo più che sufficienti alla neutralizzazione del pericolo lo rendono decisamente Efficace e Preferibile.

      MA questo non toglie il fatto di descrizione delle attitudini di Queste razze Asiatiche alle quali non mi sognerei mai di mettere a confronto Fisicamente e Combattivamente il Corso. Perché Siamo proprio su due versanti differenti.
      Anche nei combattimenti fra cani c’erano i Pesi.

      Ripeto non Ho visto i Soggetti del Contado se non in Foto per cui non ho metro di paragone, ma ho visto Diversi Cani Corso in Giro e se questo non fa testo Tanto varrebbe dire che il Cane Corso si può trovare solo Nel Contado e Allora non fa più veramente testo la razza perché riscontrabile in un unico Punto.

      Quanto sopra se dobbiamo scendere necessariamente in un Paragone.

      Ad Oggi 10 Persone differenti Con in Mente una Funzione di Guadia/Difesa comprano 10 Corso e 10 Caucaso in 10 allevamenti Differenti e vediamo Cosa si Trovano fra le mani.

      Non Mi prendete per l’ Avvocato delle Razze Asiatiche Ma a me piace dire le cose Pane al Pane e Vino al Vino, e quando si parla di una razza si parla della sua situazione Generale non Di una Unica zona franca in cui si possa essere salvata.

      Posto questi ultimi 3 video in cui nel terzo si vede anche un accenno di Morso di Ritorno

      Poi ultima cosa perché a me piace essere Franco e amici PIU’ Di prima, io ho compreso quando Federico ha Chiesto in virtù del nuovo Sito di parlare di altre razze da lavoro su tale sito (per non occultare la visibilità di questo dai motori di ricerca e al contempo dare più visibilità all’ altro) Cosa Giusta e Produttiva.
      MA visto che questa Discussione era già aperta e continuata attivamente Chi lo Decide che cit. ”Poi con il Caucaso la Chiudiamo qui”

      Io la Bocca non me la tappo per nessuno.
      Al massimo o Eliminate tutta la sezione Off Topic così Rimaniamo a parlare solo di Corso e Affinità, sopratutto evitando anche in futuro queste Deviazioni. (Politica Condivisibile)
      Oppure Sposti Tutta la discussione o le discussioni in luogo consono stabilito, avvertendo gli utenti che hanno Collaborato nel Post dello spostamento e dove poter continuare.

      Questa è Net-etiquette.

      Ps. Con tutto che rileggendo un Libro in mio possesso in Merito Più Volte sia Caucaso che Asia che Kangal a distanza di Generazioni venivano reinsanguati proprio Con Lupo.

    • #45973
      Anonimo
      Inattivo

      Non per prendere le difese di yuri ma credo abbia ragione nel completare un post che tra l’altro ho aperto io, a quanto pare per errore……
      Non me ne voglia l’amministratore ma avendolo postato in”parliamo di” ho pensato fosse pertinente non considerando il sito cani da lavoro.
      Visto che c’è questo post credo sia corretto approfondire e completare l’argomento sul caucaso che viene anche rapportato al corso nell’espletamento delle funzioni a loro assegnateli .
      Francamente vedo yuri ferrato nell’argomento Caucaso e i suoi interventi nonché delucidazioni mi stanno appassionando ad una razza che non conoscevo ma che grazie a questa discussione sto conoscendo sempre più.
      Però x rendere più fruibile il forum è corretto evitare le discussioni off-topic, ma credo sia difficile farlo completamente in quanto anche quando si parla di crocchette non dovremmo farlo qui,in quanto c’è il sito crocchettepercani.com che tratta questa tematica o sbaglio?

    • #45976
      Anonimo
      Inattivo

      Credeteni non avete un idea di cosa possa fare un vero cane corso trdizionale di 60-70 kg poi rimanete nelle vostre convinzioni sui cani dell’est, ma il vero cane corso tradizionale è una forza della natura,non per niente un cane di 60 kg è in grado di tenere stretto al nasello un toro, credetemi niente a che fare con i patatoni da divano che si vedono in giro.Il Caucaso è solo più stronzo e difficile da gestire tutto qui, ben appunto su queste basi che il Corso gli è superiore.

    • #45981
      Mattia
      Partecipante

      Per quel che mi riguarda non vedo dualismo, possono piacere entrambe le razze, sono comunque molossi primitivi ( il caucaso di più).

      Di video con Caucaso in guardia o al lavoro ce ne sono tantissimi, invece di Cane Corso tradizionale veramente pochi, ormai il Corso per il 99% della gente è un cna eda compagnia e credo il problema sia questo, i Caucaso li vediamo e il Corso tradizionale ce lo racconta Valerio.

      Mi piacerebbe venire al raduno del Contado, per conoscerci, conoscere le nostre “bestiacce” e finalmente vedere un Corso tradizionale.

    • #45984
      Anonimo
      Inattivo

      Sempre convinto che è un cane dall’aggressività difficilmente gestibile e secondo me trovo i paragoni antipatici, ma preferisco ammirare i soggetti per le potenzialità di razza. Continuo a ribadire che prima di giudicare un cane dovresti averlo e viverlo in prima persona. E’ normale che su un forum monotemaico si enfatizzi il cane in questione. Ma questo lo troverete nella prossima discussione che vorrei iniziare.
      Maurizio

    • #45986
      Anonimo
      Inattivo

      Vieni pure ti aspetto con ansia, cosi vedi dei cani veramente tosti,ti voglio fare conoscere Ares un maschio Formentino, che da solo ha attaccato due maschi di Abruzzese (rei di avere invaso il suo territorio) e dopo averli sonoramente sbrancati a morsi li ha messi un fuga,giusto per farti capire cosa è il cane corso tradizionale , quello gusto Fragola.

    • #45993
      Marco_CCT
      Partecipante

      Il corso tradizionale visto dal vivo è unico, perché apprezzi non solo la potenza ma anche il fatto che sia una bestia molto antica. Si può discutere quanto si vuole ma se non lo si vede dal vivo non si comprende..
      Io sono rimasto così affascinato che ogni anno mi sparo 1600 km tra andata e ritorno solo per vederli quei cani, ogni anno, dal 2011! E finalmente quest’anno ne prenderò uno.
      Quando li hai di fronte allora si comprende in pieno ciò che Valerio sostiene…penso che anche un Caucaso davanti ad un Bosco, Picciotto, Cuon, Ares, Turco, Conte ecc…la veda brutta ma brutta!!
      E’ sbagliato anche dire che non siano gestibili, sono invece assolutamente attaccati alla loro famiglia perché da millenni lavorano a fianco del loro padrone. Se entrano in protezione ti avvisano e attaccano sempre di fronte, guardandoti negli occhi, mai da dietro…ti avvisano!! un cane non gestibile invece non sai cosa pensa, non da preavviso…come i bandog per esempio..
      Riguardo al Canario, è lui che discende dal pugnax o corso tradizionale e non il contrario..la Spagna era territorio di Roma.
      Io in 29 anni di cani così in giro non ne ho mai visti….ciao a tutti

    • #45997
      Anonimo
      Inattivo

      Mi fa piacere marco che prenderai a breve un corso,però non solo il contado ha linee tradizionali come corsi,seppur a mio avviso ha dei cani davvero belli

    • #46001
      Anonimo
      Inattivo

      Ma certo ci sono parecchi allavamenti di cani corso tradizionali, e sono tutti situati nel Sud attualmente.

    • #46007
      Marco_CCT
      Partecipante

      Ciao King si lo so che non è l’unico, però penso sia uno dei pochi a disporre di così tanti soggetti e quindi a non usare consanguineità (che a me non piace per niente). E questo lo si vede dalla grande variabilità genetica.
      Molti allevano il corso rustico, ma pochi allevano solo sulla funzione.

    • #46011
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      Buonasera. Riferendomi all’ultimo intervento di Marco, secondo me a volte la consanguineità, non stretta certamente, serve a fissare alcuni caratteri primari. Spesso i veri Allevatori, non i cagnari, ricorrono alla consanguineità proprio con questo scopo e spesso da questi accoppiamenti nascono soggetti che migliorano la razza stessa, sono accoppiamenti ben studiati, non frutto del caso.

    • #46017
      Marco_CCT
      Partecipante

      Ciao Eleonora. Chi usa consanguineità lo fa per fissare dei caratteri come dici te è vero, ma di che caratteri parliamo? Il Corso ha un patrimonio genetico molto antico, ha già tutto nel dna, ed i caratteri che servono sono già ampiamente fissati.
      Chi usa consanguineità è vero lo fa per fissare, ma per fissare cosa piace a lui (o cosa c’è scritto sullo standard), e questo è allevare sull’estetica e non sulla funzione…. Gran parte dei problemi sia fisici che mentali che molti cani hanno dipende proprio da questo. Vi siete mai chiesti come mai i bastardini sono spesso molto più sani di molti cani di razza (non allevati sulla funzione)?
      Inoltre se la consanguineità in natura non esiste un motivo c’è..per avere animali sani bisogna allevare sulla funzione.

    • #46019
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      io non mi riferivo al Corso in specifico, ma sugli accoppiamenti in consanguineità in funzione di caratteristiche caratteriali. Mi riferisco, per esperienza personale, soprattutto in cani da caccia, specificatamente da ferma, di razza inglese. Ti potrei citare Laverack, che ha fatto la storia del setter inglese e non si parla di allevamento estetico, ma sulla funzione.

    • #46021
      Anonimo
      Inattivo

      [quote quote=46007]Molti allevano il corso rustico, ma pochi allevano solo sulla funzione.[/quote]
      Vero Marco anche perché oltre la difesa e la guardia alcune funzioni tipiche del corso sono venute meno per il variare del contesto in cui operano,tipo la gestione delle mandrie.
      Ad esempio Il mio allevatore aveva una mandria di mucche che adesso non ha più,lui adesso ha oltre 70 anni ed i cani corso della loro famiglia li usavano proprio per la gestione delle mucche da tre generazioni..,
      Ps:la consanguineita’ non è da condannare a propri se fatta con criterio,come dice Eleonora per fissare alcune caratteristiche mirate alla funzione.

    • #46025
      Marco_CCT
      Partecipante

      Ciao King, io non metto in discussione che a volte venga usata con criterio; dico solo che si usa perché non si hanno a disposizione MOLTI soggetti tutti accomunati dalle stesse attitudini (in quel caso gestione delle mucche).
      Se l’allevatore avesse tanti tanti soggetti (non consanguinei) con le STESSE caratteristiche ed attitudini al lavoro, non avrebbe ne motivo ne bisogno di usare consanguineità, credo. A volte diventa un ripiego necessario (proprio per lo stesso discorso, non si hanno più linee di sangue accomunate dalle stesse attitudini), e questo si ricollega anche a quello che dice Eleonora.
      Io la penso così. Se interverrà anche Valerio ci dirà la sua anche su questo argomento :), che è sicuramente interessante.

    • #46031
      Anonimo
      Inattivo

      Vero Marco e ti seguo in senso generale,ma Eleonora ti diceva per l’appunto che la consaguineita’non spinta viene applicata nel ricercare o meglio fissare alcuni caratteri, ad esempio nel setter che vanno a migliorare alcune attitudini che mescolando tutti i geni a disposizione non riusciresti a fissare. Credo sia questo il senso del post di Eleonora tra l’altro frutto del lavoro di allevatore del padre se non ho capito male.
      Per il corso penso e mi riferisco ai massari che una volta cercavano nel cane alcune caratteristiche che gli servivano per l’espletamento del loro lavoro ed i soggetti che avevano li allevavano solo per quello… che nulla a che fare con un allevamento moderno che ha si tante linee di sangue valide tale da garantire una buona variabilità genetica ma lo si fa solo per vendere cani pur rispettando ciò che è il cane corso di una volta ,altrimenti uno non alleverebbe cani!
      Anche il mio allevatore adesso non lo usa più per lavoro ma x guardia e difesa e vende cani pure lui!

    • #46036
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      esatto King, quello era proprio il mio pensiero. I miei pareri riguardo questo argomento sono dettati proprio dall’esperienza personale vissuta con mio padre fino a due anni fa con i setter inglesi. Tutta la mia vita è legata ai cani. Sono proprio cresciuta a “pane e cani”, mio padre ha vissuto tutti i suoi 75 anni solo per i cani, con tanta passione e competenza nell’ambito cinofilo, fuori dai circuiti Enci, in quanto selezionava sulla funzione e non sull’estetica. Nelle case dei nostri parenti c’erano sempre foto di famiglia, a casa mia solo foto di cani appese ovunque. Persino il suo ultimo giorno con noi l’ha trascorso seduto al tavolo con davanti vecchi pedegree…Scusate l’OT, ma quando parlo di cani e di mio padre mi dilungo sempre troppo.

    • #46037
      Federico Lavanche
      Amministratore del forum

      Bellissima testimonianza Eleonora, grazie davvero.;)

    • #46039
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      grazie

    • #46042
      Anonimo
      Inattivo

      Come non si può rimanere colpiti dal tuo racconto Eleonora della vita di un allevatore come tuo padre che si è impegnato a fondo nel portare avanti un progetto ,non pensando affatto a ciò che ruota intorno al mondo Enci.Complimenti a te ed ad a tuo papà per aver lasciato un bellissimo segno in una parte della cinofila come è il setter inglese.
      Vorrei che ciò succedesse anche per il mondo del cane corso….segni tangibili vi sono a dir la verità,vedi il contado del Molise che seppur non ho avuto il piacere di conoscere,sembra andare in questa direzione nel recupero di alcune razze italiane ,da quello che leggo !

    • #46043
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      grazie King.

    • #46044
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao a tutti, interessante spunto sulla consanguinita,di solito negli allevamenti viene usata per selezionare derminati caratteri molto buoni, ma attenzione perche è un arma a doppio taglio, in quanto(e purtroppo è stato dimostrato ampiamente) per ogni carattere positivo che si instaura nel ceppo , e dico ceppo differenziandolo da linea di sangue perche è un altra cosa, si instaura anche una tara genetica negativa , la cosa è inevitabile, infatti nei cani da espsosizione dove la cosa viene praticata molto spesso di tare genetiche negative ne hanno a volontà(displasia , dermatiti, rogne,sordità prognature eccrt) come detto da Marco quando una razza dispone di una grande variabilità genetica, si deve lavorare su quella,senza cercare strade al momento più facili ma che portano all’abbandono di quell, allevamento sulla funzione che è il perno della razza il CC Tradizionale ed è la sua forza principale.

    • #46048
      Anonimo
      Inattivo

      Buonasera a tutti, scusa Valerio ma continuo a fare confusione; io pensavo che nei corso expo si era inserito “sangue nuovo” boxer, bullmastif ecc. A meno che non si era partiti da un soggetto già tarato.
      Poi nella discussione sulla volpe avrei da chiederti consigli, se riesco a caricare il video…

    • #46052
      Anonimo
      Inattivo

      Tutto è incominciato quando hanno inserito i meticciamenti co i vari Boxer e Bul-Mastif per vincere la gare con cani prognati come voleva lo standar fatto da quella manata di incompetenti della SACC, ed erano razze gia da tempo tarate dalle gare da expo , dove si alleva solo per bellezza, tali razze avevano gia un bel patrimonio di malattie genetiche ben sviluppate nei ceppi, cosi accoppiandoli con i cani corsi , si è inserito nel cane corso tutte le tare ereditarie possibili ed immaginabili,totalmente assenti nel cane corso tradizionale , tipo la prognatura, la displasia, le dermatiti, la gastriti, ecctr con tanta gioia dei veterinari che cosi avevano un altra razza tarata da curare,cioè una fonte sicura di lavoro e redito,poi naturalmente la cosa si è accentuata accopppiando in consanguneità, i cani stessi ,cosi oltre che fissare nei cani la prognatura fissarono anche le varie malattie,ecco il perche oggi la maggior parte dei Corsi degli allevamenti hanno la dislasia,le dermatiti e chi più ne ha più ne metta, cosa (lo ripeto da una vita) totalmente assente nelle linee di sangue Tradizionali allevate ancora sulla funzione con molta variabilità genetica. PS l’altro giorno ho incontrato il mio Veterinario, e mi ha chiesto se per caso avevo cambiato medico al mio cane perche era tre anni che non mi vedeva, io gli ho risposto sul fatto che non mi aveva visto era perche Noor stava benissimo e non c’era nessun motivo di andare dal dottore!

    • #46057
      Anonimo
      Inattivo

      Per collegarmi alla risposta (riferimento altra discussione), devo ritenermi fortunato che si è beccato solo il prognatismo, almeno per il momento. Ribadisco non ho preso un corso per portarlo in expo, quindi me ne può fregar de meno se enci o altre sigle e affissi; ma per svolgere un lavoro. E per quanto “simil boxer”, devo osservare che nulla mi ricorda del boxer, la taglia che a 6 mesi è paragonabile ad un bx adulto, il carattere, il movimento ecc.. Quindi il sangue corso c’è, poi altra storia è se si parla di ceppo, io preferisco un discorso di geni e fenotipo, e si avrà da obbiettare che il mio cane è fenotipicamente recessivo, mentre il corso tradizionale rientra nelle variazioni fenotipiche. Ma tornando alle funzioni, queste sono principalmente condizionate dall’ambiente e dagli stimoli che un’animale ha.
      Paradossalmente io ho un cane da giardino o appartamento, molti di voi hanno un cane da masseria o campagna. Entrambi limitati nella funzione per la quale sono stati selezionati.
      Infine ci serviamo alla grande dei modelli comportamentali di Skinner.
      Maurizio

Visualizzazione 47 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.