Rinforzo Positivo Rinforzo Negativo

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #49171
      cainos
      Moderatore

      Il rinforzo è un mezzo utilizzato durante l’ addestramento per spingere il cane a svolgere una data azione o tenere un determinato comportamento con maggiore efficacia.
      Rinforzare appunto il comando.
      Spesso insieme a tale pratica viene utilizzato anche il Clicker che effettivamente può essere molto pratico.
      Risaputo infatti che nell’ addestramento dei cani Guida il Clicker viene ampiamente utilizzato.

      In molti conoscono il rinforzo positivo e spesso lo intendono solo con il famoso bocconcino dato al cane per lodarlo di una azione voluta e richiesta.

      Il Rinforzo negativo invece non è praticamente mai utilizzato anche perché controproducente,per prendere in esempio uno di questi un tempo si usava schizzare acqua in faccia al cane con uno spruzzino o piccole pompe.

      Era però noto che utilizzati insieme rinforzo positivo e negativo facevano raggiungere più velocemente risultati.

      Perché?

      Perché, non si può solo utilizzare o solo l’ uno o solo l’ altro.

      MA piuttosto che usare un rinforzo Negativo io preferisco chiamarlo e adoperare delle Correzioni.

      Le correzioni però per essere tali devono avere una dinamica e un risultato recepibile dal cane altrimenti correzioni non sono.

      Faccio un esempio.

      Tirare il famoso colpo di giornale sul muso o il vero e proprio schiaffo hanno un effetto poco comprensibile dal cane, con tutto che alcuni cani sono talmente strutturati (vedi i Molossoidi) che con uno schiaffo facciamo prima a farci male alla mano piuttosto che a loro (se questo è il concetto)

      MA il concetto non sarebbe questo altrimenti perché utilizzare appunto il buon vecchio giornale arrotolato.

      Il concetto non è fare male al cane ma impressionare il cane.

      Un po’ come il bambino che si mette a piangere al solo vedere alzata la mano della mamma, o perché riceve uno sculaccione sul Sedere che assolutamente non gli fa niente perché provvisto di Jeans e Pannolone…..

      E’ il semplice gesto che lo impressiona.

      Ora l’ impressione che questi due metodi possono avere sul cane è minima funzionale solo in tenera età o con cani di poca tempra psicologica.

      Inoltre è controproducente perché se l’ educazione si insegna da piccoli impressionare un Cucciolo piuttosto che guidarlo in quello che deve fare e non fare è inutile e deleterio.

      Una PResa al Muso per esempio è molto più funzionale.

      Consiste nell’ afferrare il muso del cucciolo o del cane e spostarla di lato bloccandolo il tutto per un 2 secondi circa.

      Ci si associa anche il comando vocale di norma.

      Questa manovra è conosciuta dal cucciolo perché viene svolta dalla madre proprio per recuperare atteggiamenti eccessivi, difatti va usata per atteggiamenti eccessivi.

      LA presa al muso non fa male non provoca danni ma è chiara.
      LA presa al muso non IMpressiona, anzi ridimensiona il carattere sbagliato del cucciolo sul momento.

      Ma passiamo anche ai famosi Biscottini e Wurstelini come premio, vanno così bene?

      Anche questo è un NI.

      I Biscottini come premio per un azione adeguata sono ottimi nel cucciolo piccolo, abbinare il cibo ad un atteggiamento positivo è tipico di una gestione da parte della madre solo in tenera età.

      Il Cucciolone o addirittura l’ adulto non viene premiato e gestito in questo modo.

      Il cuccioletto lecca la bocca della madre per farla rigurgitare l’ adulto sicuramente no ne tantomeno lo farebbe alla Alfa…

      Quando il cane Cresce dunque io trovo controproducente questo metodo.

      Se si lavora con il cane, quindi detto in parole spicciole, gli si fa fare ciò che noi vogliamo (vedi conduzione al guinzaglio o percorso agility o altro) si Stimola già il fatto di dargli un ruolo e mansione, questo per lui è già appagante e Psicologicamente stimolante.
      Le correzioni adeguate per correggere in questi lavori i suoi atteggiamenti sbagliati forniscono a lui un senso di guida e aumentano sicurezza.

      A quel punto inserire come rafforzo positivo il contatto umano con il Padrone e la gratificazione che maggiormente percepiscono e apprezzano.

      LA massima gratificazione è una carezza lenta e pesante che parte dall’ occhio e arriva all’ orecchio.

      Questa Simula le leccate Materne da cucciolo.

      UNA pacca sul lato del torace o una tiratina di labbro con complimenti sono segni di apprezzamento e approvazione che recepisce molto bene, meno incisivi della carezza spiegata sopra ma funzionali e adeguati come conferma ma non troppo, un po’ come dire dai si può fare meglio ma così vai bene.

      I Lupi sono molto fisici e usano questi metodi.

      Parliamo ad esempio di correzione.

      Ho spiegato in altri post come con il collare a scorrimento non si vada a correggere strangolando il cane ma agendo con dei colpetti sul lato del collo.

      Quei colpetti vanno a simulare piuttosto bene il modo con cui la madre colpisce i cuccioli con il muso per guidarli e tenerli insieme.

      Questo è un esempio di correzione meno incisiva rispetto alla presa di muso che viene utilizzata per correggere rompere atteggiamenti inopportuni ma ugualmente leggibile e comprensibile da parte del cane.

      E’ una Correzione che non seda, piuttosto rompe la disattenzione e lo riporta a concentrarsi su quanto richiesto.

      Rompe per esempio l’ impressionabilità del cane per cui è ottima nei casi come il mio in cui il cane abbia una aggressività intraspecifica talmente alta unita a una impressionabilità talmente alta che lo spingerebbe a buttarsi su qualsiasi cane che gli si trovi davanti a meno di 20 metri (un po’ eccessivo no?)

      MA allora non esiste il Rinforzo negativo?

      Quelli citati sono correzioni.

      Esatto quelle citate sono correzioni ma il rinforzo Negativo esiste e consiste proprio nell’ impressionare il cane ma in maniera forte e decisa.

      Ovvero quando si è appurato che il cane non è che non svolge la nostra richiesta o meglio ignora le nostre correzioni per paura timore, quindi stati d’ animo che devono essere rispettati risolti per poi passare dopo e solo dopo al livello successivo.

      MA semplicemente ci stà prendendo per il Sedere, o ci stà semplicemente sfidando.

      Come detto prima il giornale arrotolato può funzionare sul cucciolo ma un cane adulto magari pesante, con un tintinnino di carattere credete che rimarrebbe impressionato da questo…… Forse e dico forse la prima volta….

      E la seconda reagirebbe a seconda del cane che è e se il cane è tosto ci sta pure che vi prenda lui a giornalate.

      Cosa succede in Natura?

      In Natura esiste L’ Alfa ed è l’ alfa che mantiene l’ ordine nel branco.

      O meglio L’ Alfa da il via all’ aggressività che sia un attacco verso un nemico, oppure l’ inseguire una preda.

      L’ Alfa coordina e gli altri seguono.

      Se qualcuno non rispetta l’ ordine dell’ Alfa quest’ ultimo che non sarà necessariamente il più Forte ma è il più Determinato lo prende per il collo fino a che non scricchiola.

      ‘ ALfa è Determinato a ucciderlo se questo non si calma.

      L Alfa dimostra la sua Aggressività e la sua determinazione.

      MA noi possiamo anche essere Alfa ma non abbiamo la forza di un Cane, non possiamo pensare minimamente di fare male a mani nude a un cane di media grossa taglia.

      Il Metodo è impressionarlo e per farlo il modo più efficace è andare belli decisi sul cane dargli con la mano destra una sequenza rapidissima di schiaffi sul muso (non c’e’ bisogno che siano fortissimi basta che siano rapidi e continui) contestualmente con l’ altra mano afferrare il collare portarlo verso il basso.

      Una volta terminato si rimane fermi tenendo sempre fermo il collare quanto meno per percepire se il cane vuole scattare verso di voi e solo quando il cane vi guarda
      tranquillo lo fate rialzare.

      A questo punto niente pacche o carezze, ma tornate a fare il lavoro che ci stavate facendo insieme.

      Questo è un’ azione che dovete fare solo in situazioni limite e ovviamente se vi sentite in grado. come per l’ alfa non centra la forza ma la determinazione, può farlo sia un uomo che una donna, il cane è comunque più forte di entrambi.

      E’ la vostra dimostrazione di determinazione e aggressività che blocca il cane.

      (ovviamente il vostro non vi azzardate a farlo a un cane che non è vostro……)

      Questo è a tutti gli effetti un rinforzo Negativo.

      Ho usato questo esempio perché l’ ho fatto con Rondra.

      So che Rondra è un cane problematico IMpressionabile che vede una minaccia in tutti e se questa minaccia ha 4 zampe attacca.

      Per cui ho Dovuto lavorare per fargli superare questo stress e farla convivere con il nuovo cucciolo.

      MA sebbene i progressi ci fossero stati nei giorni, il cucciolo se si avvicinava troppo a lei lei una volta su 3 partiva.

      Abbiamo avuto un idea.

      Ho Preso IL Salamotto con cui giochiamo a farla mordere e ho cominciato a sventolarglielo davanti con il cucciolo a 1 metro da lei.

      Lei si è Buttata sul Salamotto e ha cominciato a giocare con me dimostrando di non avere nessun timore del cucciolo.

      Un cane intimorito con la causa scatenante a meno di un metro non gioca, neanche si azzarda a Bere.

      Li Abbiamo compreso che ci stava semplicemente prendendo per le mele.
      Aveva capito che il cucciolo non era una minaccia, aveva capito le nostre correzioni fino a quel momento ma non voleva stare al gioco.

      Compreso questo ben differente stato Psicologico, la volta che nonostante la mia volontà ben chiara di non attaccare il cucciolo è partita E’ arrivato il Rafforzo Negativo.

      Serie di Schiaffi ripetuti e veloci sul muso 3 4 secondi. poi in piedi e dinuovo al lavoro.

      Ci sono voluti solo altri 2 episodi di questi a distanza di 2 giorni l’ uno dall’ altro ma la Rondra non ringhia ne attacca più il cucciolo perché di fatto non ce ne è motivo.

      Ovviamente questo metodo va utilizzato solo con un cane Adulto non su un cucciolo, un cucciolo si corregge e si guida, non si impressiona mai.

    • #49174
      Lucrezia
      Partecipante

      Hai risposto a molti miei dubbi. Argomento davvero interessante e pieno di spunti ed esempi pratici.

      Grande Yuri! 😀

    • #49176
      cainos
      Moderatore

      Felice di essere d aiuto!!!

      🙂

      Se hai domande 🙂

    • #50208
      Anonimo
      Inattivo

      Il Metodo è impressionarlo e per farlo il modo più efficace è andare belli decisi sul cane dargli con la mano destra una sequenza rapidissima di schiaffi sul muso (non c’e’ bisogno che siano fortissimi basta che siano rapidi e continui) contestualmente con l’ altra mano afferrare il collare portarlo verso il basso.

      Domanda: lo guardi negli occhi, mentre lo correggi?

    • #50209
      cainos
      Moderatore

      [quote quote=50208]Il Metodo è impressionarlo e per farlo il modo più efficace è andare belli decisi sul cane dargli con la mano destra una sequenza rapidissima di schiaffi sul muso (non c’e’ bisogno che siano fortissimi basta che siano rapidi e continui) contestualmente con l’ altra mano afferrare il collare portarlo verso il basso.
      Domanda: lo guardi negli occhi, mentre lo correggi?
      [/quote]

      In questo specifico caso non vi è la possibilità di guardarlo negli occhi in quanto operando questo atto di Impressionare il cane lui non avrà lo sguardo rivolto verso di te.
      terminato lo schiaffeggiamento SI lo guardi fisso negli occhi e lo riprendi anche, seguendo poi una carezza occhio orecchio anche un paio per fargli capire che quello che è successo è un aspetto di te e ne deve tenere conto (non si dimostra aggressività senza l’ ok dell’ Alpha) ma che tu sei sempre quell’ individuo che lo ha guidato protetto istruito fino a quel momento e che lo stai ancora facendo e sarà sempre così.

Visualizzazione 4 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.