Servizio televisivo REPORT Rai 3 su crocchette

Visualizzazione 20 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #44649
      Anonimo
      Inattivo

      Ieri sera su Rai3 a Report hanno fatto uno splendido reportage sul mondo delle crocchette per animali,nella fattispecie cani e gatti,puntando il dito sugli interessi economici (per costi di produzione bassissimi) che ruotano intorno ai mangimi animali delle industrie e che corrisponde però ad una scarsa qualità dal punto di vista qualitativo ed a volte quantitativo che questa alimentazione comporta, tanto è vero che spesso e volentieri necessitano di integratori alimentari.Non solo,spesso c’è anche un implicazione di sicurezza della salute stessa dell’animale in quanto nelle crocchette spesso e volentieri hanno trovato micotossine (presenti ad esempio su cereali o meglio mais di scarsa qualità) e quantità di conservanti tali che alla lunga compromettono la salute dal punto di vista olistico del termine sino ad una maggior insorgenza di intolleranze alimentari nonché di tumori …Inutlie dire le marche interessate, in quanto sono riferite a quelle più note e blasonate francesi,americane e svizzere ed ad una richiesta formale di report di filmare il loro processo produttivo tutti hanno rifiutato la richiesta…a casa mia si dice “gatto ci cova”!
      Infine sono stati intervistati due veterinari che di fatto non erano ideologicamente per le crocchette ma anzi prescrivevano diete casalinghe prescrivendo diete mirate a non far mancare alcun alimento,come daltronde noi umani,quindi carne cruda,carboidrati e verdure..ciò che è sempre emerso in questo forum e cioè una dieta più naturale possibile evitando mangimi industriali.
      La sensazione che noi tutti avevamo avuto sulle implicazioni negative di una dieta “industriale ” era tutto sommato non infondata,è l’ostinata ricerca delle crocchette giuste che si e’ perpetrata ma che alla fine in alcuni di noi ha solo portato ad avere problemi gastro intestinali nella migliore delle ipotesi!
      A voi le vostre considerazioni e se avete la possibilità vedete il servizio.

    • #44650
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Già…visto anche io e ne sono rimasto davvero disgustato…gente che paga fior fior di quattrini per comperare delle buone crocche e poi in realtà da merda da mangiare al proprio beniamino… Detto questo fortunatamente io non ho ancora il piccolo a casa e quindi sono felice di non avergli dato ancora nulla di sbagliato, detto questo come già accennato in altri post il mio veterinario è uno dei PRO DIETA FATTA IN CASA quindi non appena arriverà il cucciolo venerdì subito mi informeró come e in che modo cambiargli alimentazione poiché è stato svezzato a cricche e credo che per un po debba accavallare le 2 diete per non crearli problemi… CHE DIRE…È UN MONDO DI MERDA QUESTO DOVE C’È CHI È DISPOSTO AD AVVELENARE I PROPRI GENITORI PER UN PUGNO DI SOLDI…A PRESTO CATALDO

      • #44677
        Mattia
        Partecipante

        Quando arriva il cucciolo fai, se necessario, la sverminazione (senti dall’allevatore quante e quando le ha fatte) dopodichè cominci la dieta con solo 1 tipo di carne per una settimana, ti consiglio il macinato di manzo, dagli anche un pò di fermenti lattici se li hai in casa e sappi che le prime volte la cacca potrà essere molto morbida, anche acquosa, è un naturale passaggio di disintossicazione perchè spesso nelle crocchette vengono messi addensanti per le le feci, così da far vedere delle belle cacche e star tranquilli i proprietari.

        Dopo 1 settimana vedrai che la cacca diventa solida, ne fa poca e non fa quasi cattivo odore, comincia ad inserire un secondo tipo di carne ( colli di pollo ) e qualche verdura sbollentata, dalla terza settimana anche 1 rosso d’uovo e via così, se hai dubbi chiedi pure.

        Siamo curiosi di vedere il cucciolo!

    • #44652
      Anonimo
      Inattivo

      Ciao tutti neanche a farlo apposta il servizio è venuto fuori subito dopo il mio post sulle crocchette, neanche ci fossimo messi d’accordo. La cosa mi fa piacere perche altrimenti posso passare per un fanatico della carne cruda e del mangiare casalingo, ma cercate di capirmi, io ho sempre allevato i miei cani corsi con carne cruda, e oltre ad avere pochissimi problemi di salute (tanto è vero che incontrandoni il mio veterinario mi ha chiesto se avevo cambiato medico perche è due anni che non mi vede) e miei cani sono sempre vissuti tanto , l’ultima Kira è morta a 16 anni e per un molosso sono tantissimi,cosi quando sono stato a sentire tutto quello che hanno detto nel servizio ,sono rimasto a bocca aperta, quasi quasi era la fotocopia dettagliata di quello che avevo scritto,e sono rimasto anche allibito che le Lobby del mangime non abbiano cercato di fermare il servizio, e la cosa oltre a farmi piacere,mi rende sempre più responsabile a cercare sempre il meglio nell’alimentazione dei nostri cari cagnoni, per la salvaguardia della loro salutee il loro benessere .E scusate se a volte sono troppo talebano nelle mie convinzioni sul modo di gestire e nutrire il cane corso, ma lo faccio solo per passione nei riguardi di questa fantastica razza, saluti a tutti Valerio

    • #44653
      Mattia
      Partecipante

      Il mio vecchio pitt lo adottai già adulto dal mio vicino che a sua volta l’aveva trovato abbandonato, era pieno di problemi e allergie alimentari, magrissimo, le provammo tutte con la veterinaria ma andava in diarrea cin qualsiasi crocchetta, anche monoproteiche da 8 euro al kg.

      Un bel giorno, dopo essermi documentato, iniziai a dargli carne cruda, prima macinato di manzo, poi pollo, poi verdure e in breve tempo è rifiorito, ha vissuto fino a 14 anni e si è spento serenamente.

      Non ho mai avuto dubbi sulla porcheria delle crocchette, per il semplice motivo che quando una multinazionale spende miliardi per convincerti che il suo prodotto fa bene alla salute, quasi sicuramente non è così.

    • #44658
      Anonimo
      Inattivo

      Menomale che qui andiamo di BARF a palla. Fortunatamente il mio ha mangiato pochissime crocche. Svezzato e cresciuto a carne cruda, ha preso crocche per un breve periodo di due mesi e mezzo, prima di tornare alle origini.

      Per Cataldo: stai tranquillo che puoi passare dalle crocche alla BARF all’istante senza alcuna sovrapposizione, non avrà problemi di alcun genere. Puoi sostituire dall’oggi al domani senza precauzioni perché il cucciolo la carne cruda la mangerà immediatamente e ben più volentieri delle crocche 😉

    • #44673
      Mattia
      Partecipante

      Vedi, io non voglio catechizzare nessuno dicendo che la carne va bene e le crocche fanno male, spesso mi chiedono cosa mangia Lamar e io alla maggior parte della gente dico le crocchette perchè so che scatenerei un putiferio parlando di carne cruda e parlare con un ignorante è una fatica che non ho voglia di fare.

      Almeno due volte all’anno io e Valentina compriamo 50-60 kg di crocchette e le portiamo in un canile un pò isolato sull’Appennino perchè lassù arriva meno gente a fare donazioni e ci sono cani vecchi, mica vado a rompere i maroni ai volontari con la carne cruda, di grazia che hanno quelle da mangiare e qualcuno che gli dedica tempo e affetto…è una questione di priorità.

    • #44676
      Anonimo
      Inattivo

      [quote=44650]Già…visto anche io e ne sono rimasto davvero disgustato…gente che paga fior fior di quattrini per comperare delle buone crocche e poi in realtà da merda da mangiare al proprio beniamino… Detto questo fortunatamente io non ho ancora il piccolo a casa e quindi sono felice di non avergli dato ancora nulla di sbagliato, detto questo come già accennato in altri post il mio veterinario è uno dei PRO DIETA FATTA IN CASA quindi non appena arriverà il cucciolo venerdì subito mi informeró come e in che modo cambiargli alimentazione poiché è stato svezzato a cricche e credo che per un po debba accavallare le 2 diete per non crearli problemi… CHE DIRE…È UN MONDO DI MERDA QUESTO DOVE C’È CHI È DISPOSTO AD AVVELENARE I PROPRI GENITORI PER UN PUGNO DI SOLDI…A PRESTO CATALDO

      [/quote]
      Mi raccomando postaci qualche foto del cucciolo.

    • #44683
      Anonimo
      Inattivo

      Secondo me meglio delle crocchette vanno bene anche i topi (intendo le Perticane, non i Topini bianchi) in fondo sempre carne si tratta.

    • #44684
      Anonimo
      Inattivo

      Pero io alla mia cocchina gli do la carne migliore che trovo, ma a me piace viziarla.

    • #44685
      Mattia
      Partecipante

      Si anche io a Lamy, quando fa il bravo, do qualche incentivo ma è la sua “mamma” che lo coccola, pensa che quando ha il pasto col macinato lei gli prepara le polpettine col macinato e le verdure e quel ruffiano fa gli occhioni dolci…

      Ho provato anche a dargli il pesce, sarde intere e sgombretti, però non impazzisce…per il doppione invece va giù di testa!

    • #44686
      Anonimo
      Inattivo

      Cataldo aspettiamo tutti le foto del cucciolo! Per la dieta fa come dice Mattia che ha spiegato il passaggio alla perfezione.

      Giusto stamane ho preso 5kg di schiene di pollo (€5,00) e ho avuto in dono 2kg di meravigliosi resti di vitello e bovino con ossa e grassi. Frullo un po’ di carote e zucchine, una goccia d’olio, e yogurt bianco magro per dessert. Tozzi di pane secco e qualche manciata di riso soffiato per completare la ciotola, la Domenica un cucchiaio di olio di fegato di merluzzo e per 7 giorni sono a posto.

      P.S.: costo totale per 7 giorni meno di 10,00€. Anche a farla grassa spendo 50/60 Euro al mese e la salute ringrazia.

    • #44695
      Anonimo
      Inattivo

      Glauco ho un dubbio ed un quesito da chiederti,le verdure tritate le prepari al momento oppure ti fai una scorta settimanale?

      • #44712
        Anonimo
        Inattivo

        [quote=44695]Glauco ho un dubbio ed un quesito da chiederti,le verdure tritate le prepari al momento oppure ti fai una scorta settimanale?

        [/quote]

        King io le uso crude e il 90% delle volte le trito al momento. Per frullare 4 carote ci vuole un minuto e mezzo circa, quindi non val la pena fare scorte. L’ho fatto solo un paio di volte preparando i bicchieri con la dose del pasto da congelare e onestamente volendo si può fare anche così, ma poi bisogna fare attenzione ai tempi di scongelamento nel frigo che sono differenti a seconda della verdura e differenti anche rispetto alla carne. Mi è capitato di avere la carne pronta e la verdura frullata che era ancora granita, senza contare che con il congelamento perdono sempre qualcosa, per questo e per il tempo che ci vuole preferisco fare al momento.

    • #44707
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      io le verdure tritate le preparo al momento

    • #44708
      Anonimo
      Inattivo

      Quindi eleonora le triti al momento, ma cotte?

    • #44711
      Eleonora Robecchi
      Partecipante

      no, io utilizzo verdure crude, le trito perché in questo modo le assimilano meglio. Zucchine, carote e finocchi. Queste sono quelle che utilizzo prevalentemente. Come frutta anche la pera e la mela le trito crude

    • #44713
      Anonimo
      Inattivo

      [quote=44711]no, io utilizzo verdure crude, le trito perché in questo modo le assimilano meglio. Zucchine, carote e finocchi. Queste sono quelle che utilizzo prevalentemente. Come frutta anche la pera e la mela le trito crude

      [/quote]

      Identico procedimento, identiche verdure 😉

    • #44714
      Anonimo
      Inattivo

      Ok allora provo così, vi chiedo mai avuto feci molli? Me lo confermate?

      • #44716
        Mattia
        Partecipante

        Le feci barf sono piccole e dure, però capita che ci siano piccoli squilibri, come a noi umani, Lamy ha mangiato troppo finocchio crudo due giorni fa e ha fatto feci molli il mattino dopo, poi si è riequilibrato.

    • #44715
      Mattia
      Partecipante

      Per essere pignoli, a livello biochimico la maggior assimilazione possibile di vitamine e minerali( erbivori esclusi) si ottiene cuocendo leggermente le verdure, per allentare i legami chimici della parete cellulare, però anche crude tritate vanno bene, non perdiamoci in finezze.

      Io che sono un matto mi ordino il rumine verde su un sito specializzato tedesco ma non lo consiglio, però ogni tanto un pò di kefir glielo darei se lo trovate.

      Se volete vedere qualche video istruttivo sulla barf cercate su youtube Stunner4500, è un canadese che ha 5 bellissimi pastori tedeschi ibridi e spiega nei suoi video l’importanza dei vari alimenti nella barf.

      Non imitatelo, lui è veramente integralista.

    • #44717
      Anonimo
      Inattivo

      Quoto Mattia, io non riscontro feci molli tranne rarissimi casi dovuti a fattori contingenti.
      Quanto alla assimilazione delle verdure io ho letto proprio dagli “integralisti” BARF che non vanno cotte, ma tritate.
      Questo per simulare la pre-digestione delle verdure che il nostro ipotetico cane allo stato brado mangerebbe nutrendosi di una preda erbivora intera, come ad esempio un coniglio il cui stomaco è pieno di erbe tritate dai suoi bei dentini e più o meno aggredite dai succhi gastrici.
      Certo siamo alle quisquilie, la sostanza è quella.
      Mi guardo i video segnalati, nel frattempo Mattia mi indicheresti per favore il sito per il rumine verde? Io un paio che lo vendono li ho trovati ma ancora mai acquistati e ogni tanto vorrei darglielo (tu perché non lo consigli?), grazie in anticipo!

    • #44718
      Mattia
      Partecipante

      La predigestione di un erbivoro purtroppo non la simulerai mai, tritarle serve solo a rompere i legami fisici ma non chimici delle fibre, comunque è meglio di niente.

      Rumine, centopelle ed omaso verdi sono un toccasana da quel punto di vista, vegetali masticati insieme ad enzimi digestivi, io lo consiglio assolutamente però puzzano come un cadavere al sole, davvero, perciò dico che non è per tutti.

    • #44722
      Cataldo Piccolomo
      Partecipante

      Che io sappia (da quanto ho letto in giro) sarebbe preferibile dare le verdure crude (ovviamente non le patate e le altre verdure che crude fanno male) e tritate finemente…ci dovrebbe essere in questo modo una migliore assimilazione delle vitamine e minerali
      Ah a breve vi passerò un articolo sul brodo fatto con ossa e cartilagini…sembra che sia un ottimo integratore per le ossa o meglio le cartilagini del cane.
      PS per chi mi chiedeva foto ne ho postata una nella discussione MI PRESENTO 🙂
      A breve ne apriró una in LE VOSTRE FOTO cosi potrete dargli un occhiata mentre cresce passo passo PS è un cornutello sembra che non abbia minimamente risentito del distacco da mamma e fratellini

Visualizzazione 20 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.