Home Articoli Notizie Ferrara, cani mutilati all’Esposizione: irregolari 5 certificati su 22

Ferrara, cani mutilati all’Esposizione: irregolari 5 certificati su 22

0
451
Cibo Barf per cani di tutte le razze

Avevano portato certificati veterinari per dimostrare che i loro animali avevano coda e orecchie mozze non per ragioni estetiche (vietate), ma per motivi sanitari.

expo cane corsoFERRARA. Avevano portato certificati veterinari per dimostrare che i loro animali avevano coda e orecchie mozze non per ragioni estetiche (vietate), ma per motivi sanitari. In questo modo avevano potuto esporre i loro cani all’Esposizione Internazionale del 18 aprile scorso, dove la presenza di cani mutilati non era passata inosservata e aveva suscitato accese polemiche. E, come da prassi, erano scattate le necessarie verifiche da parte del Servizio Veterinario dell’Asl: cinque di quei certificati (su 22) sono risultati irregolari perché privi di identificazione del cane e del proprietario, privi di data di rilascio, con timbro e firma del veterinario illeggibili e, in un caso, senza firma e timbro del veterinario e con dichiarazioni riportate esclusivamente in lingua serba.

Erano stati 22, in tutto, i certificati esibiti per giustificare le mutilazioni, otto rilasciati in paesi dell’Est Europa (Serbia, Ungheria, Croazia, Albania, Grecia) e gli altri da varie regioni d’Italia, mentre le razze coinvolte erano soprattuttoAmerican Staffordshire Terrier e Cane Corso, ma anche due Dobermann e un Dogo Argentino. L’Asl ha informato dell’esito dei controlli anche le associazioni Fnovi, Anmvi ed Enci, il Servizio Veterinario Regionale e il Ministero della Salute.

Da parte sua la sezione ferrarese dell’Enci ribadisce quanto già spiegato all’indomani della manifestazione: in presenza di documentazione veterinaria non ha potuto far altro che prendere atto del certificato e ammettere gli animali al concorso. A questo proposito, spiega l’Asl, «si è inoltre provveduto ad adottare una linea guida interna all’Unità operativa veterinaria finalizzata sia all’espressione di pareri e prescrizioni per la manifestazioni cinofile del territorio, sia a consentire un’efficace vigilanza su alcuni requisiti dei certificati veterinari che potrebbero essere esibiti alla manifestazioni cinofile stesse».

fonte: http://lanuovaferrara.gelocal.it/

Opinioni e Recensioni sulle Crocchette per Cani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here