Penelope ingestibile

Visualizzazione 8 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #49916
      Liana Galizzi
      Partecipante

      Ciao a tutti sono Liana da Bergamo. Posseggo Penelope da circa quattro mesi. Lei è bravissima con noi soprattutto coonn i bambini, il problema si presenta quando qualche ospite. Penelope che ora ha otto mesi incomincia ad abbaiare e le devo mettere il guinzaglio a scorrimento e trattenerla. Appena l’ospite esce tenta di pizzicalo facendogli sentire i denti. Sono molto preoccupata non riesco ad eliminare o tenere a bada questo atteggiamento. Con Penelope sto facendo un corso educativo con cinofilo presso la mia abitazione. Gli è stata diagnosticato un disturbo aggressivo indotto dalla paura. Il percorso non perevede metodi coercitivi ma è basato sulla fiducia che dovremmo instaurare io e lei (proibito l’uso di collare strangolo che io comunque DEVO utilizzare per la ns ed altrui sicurezza). Quando la porto a passeggio esprime la sua timidezza e paura facendosi letteralmente trainare. Con gli altri cani non ha mai dimostrato aggressività e questo mi pare buono. Come da alcune indicazioni e suggerimenti le ho dato uno spazio limitato da sorvegliare nonostante la casa è circondata da circa 2000 metri di prato. Quando siamo al lavoro Penelope rimanee in casa in compagnia del suo aamico Oliver in pinscher di quasi due anni. Spero di non avervi stancato ma aspetto vostri consigli e suggerimenti. Sono inesperta ed è il primo cane corso che ho. ( da noi non ci sono molti corsari). Un abbraccio forte forte a tutti voi.

    • #49917
      Mattia
      Partecipante

      Ciao e benvenuta.

      Il tuo cane non ha nessun disturbo, semplicemente fa il lavoro di guardia e difesa per il quale è stato selezionato e da millenni è compagno dell’uomo, il Cane Corso non è quel patatone simil-boxer che si vede negli ultimi 20 anni, quelli sono incroci che vengono spacciati per Cani Corso, il Corso tradizionale deriva dal cane che i Romani portavano in battaglia, ci siamo?

      I cani apprendono i loro compiti direttamente dai padroni, in questo caso la vostra inesperienza della razza ( e anche quella dell’educatore, mi permetto di dire) viene percepita dalla piccola che si convince di dover assumere lei stessa il compito di guardiana, quando invece siete voi che decidete chi è amico e chi è da respingere.

      Io ho un cane corso che ora ha 18 mesi, quando l’ho preso ne aveva 4 e mezzo e addirittura ringhiava a me e alla mia fidanzata in casa, lo abbiamo educato (nè coi biscottini, nè con le botte ovviamente) e adesso è un coccolone, però sappiamo che tenterà sempre di abbattere chiunque entri in casa, possiamo gestirlo però è sempre una situazione di tensione per l’ospite, perchè si sente “tenuto d’occhio” e difatti lo è…

      Il mio è un caso limite, tu hai una femmina ed è molto più soft, secondo me dovete innanzitutto fare conduzione al guinzaglio, quella vera, con il cane che non mette il naso in terra finchè non glielo consentite voi, ovvero quando si arriva nella zona di svago, dieci minuti di annusata libera e poi di nuovo via in passeggiata vino a casa senza soste di nessun tipo, salvo i bisogni finchè è ancora piccolina.

      Ccome vi comportate con il cibo, la gestione degli oggetti / giocattoli e degli spazi dentro casa?

    • #49922
      cainos
      Moderatore

      Mi Spiace solo che sei a Bergamo,
      altrimenti come prima cosa sarei venuto a risolverti il problema e dirti come fare in futuro.
      Poi Subito Dopo Avrei Dato una LAbbrata a quel cretino pseudo Educatore che ha tirato fuori una CAZZATA coossale come quella!!!
      Vorrei venire a fargli far eun pò di Volontariato al Canile qui da me…….

    • #49923
      Liana Galizzi
      Partecipante

      Ciao sono sempre io la padrona di Penelope…ma cosa si intende per conduzione Vera? Aiutatemi grazie. Siete veramente tutti cordiali e gentili. Comunque mi presento meglio sono infermeria e mamma di quattro figli. Due grandi e due piccoli. Credetemi ci sono stati giorni l’avrei regalata….ma poi con Noi è un giocattolo e ci ama alla follia.

    • #49924
      cainos
      Moderatore

      La conduzione, (che si fà infatti con il collare a scorrimento, o strozzo, o quantomeno è più semplice e comunicativa per il cane se la si fa con tale collare) serve a comunicare al cane in passeggiata che siamo noi che lo stiamo guidando.
      Il Cane che è di per se un animale gregario ricerca questa guida per suo fabbisogno psicologico sano, un Cucciolo lo fa ancora di più proprio perchè è cucciolo.
      Quando noi siamo in conduzione ci sono diverse fasi da rispettare e da provare fino a che non sono assimilate dal cane.
      Di norma la fase principale è proprio quella della correzione che avviene con il collare a strangolo.

      Se la domanda è come si strangola per correggere?

      la risposta ovviamente no.

      Il Collare a Strangolo è come un Bisturi, può tagliare egregiamente la Gola di una persona ma non nasce per quello anzi tutt’ altro.

      La correzione non avviene infatti strangolando ma portando il colpetto lateralmente, in modo che la pressione del collare che si stringe va sul lato del collo e non sulla gola del cane.

      questa pressione ricorda tanto al cucciolo ma anche al cane adulto il colpo di muso che la madre da sul Collo per rimetterlo in riga o attirare la sua attenzione (non in tutti i contesti ma in molti e cmq essendo una comunicazione che il cucciolo ha assimilato funziona anche nei contesti in cui la madre non lo farebbe perchè in quel momento stiamo parlando una lingua che lui comprende).

      LA correzione dunque in una seduta di conduzione normalmente avviene ogni volta che il cucciolo invece di essere concentrato a seguirti guarda da altra parte.
      Oppure mette il naso a terra
      oppure prova ad avanzare rispetto a te.
      oppure si ferma e si pianta.

      Letto così sembrerebbe una costrizione ma in realtà no lo è in quanto una seduto di Conduzione educativa dura 20 minuti non 4 ore di passeggiata.

      E’ come se a un bambino sebbene piccolo tu gli dica adesso devi fare un disegno e devi essere concentrato a fare quella cosa perchè ti sto insegnano qualcosa di importante.

      Oppure è come se si dicesse a un bambino adesso per questi 15 20 minuti devi stare buono perchè entriamo in un reparto di ospedale dove le persone non stanno bene e quindi non puoi fare cosa ti pare, questa è una lezione importante.

      Il resto del tempo il bambino farà ciò che fa sempre ma tutte quelle sedute giorno dopo giorno gli insegnao un pò per volta che si deve seguire i consigli della MAmma e che al momento è lei che gli spiega le cose e si occupa di lei.

      Allo stesso modo al cucciolo o cmq anche al cane adulto operare correttamente queste correzioni insegnano

      1) che noi siamo una guida per lui

      2) che deve stare tranquillo perchè siamo noi che stimao valutando pericoli e tuteliamo lui.

      3) che appunto siamo i capi branco quei Leadear che la sua naturale NAtura il suo NAturale IStinto desidera trovare Perchì il Cane contrariamente ad altri animali non è una razza indipendente o nata per esserlo.

      questo significa conduzione, se la si pratica il cane vedrà in noi una guida e crescerà sereno ed equilibrato, ci prenderà come puntodi riferimento e se portato farà ancora meglio al guardia e la difesa.

      Il cane tenderà grazie a questo a rispondere sempre meglio agli insegnamenti, e nel giro di poco le correzioni che venivano fatte con un leggero colpetto del collare verranno sostituite in una prima fase dal solo sentire la catena scorrere, in una seconda con il semplice comando vocale.

      Avrai il cane al collare perchè è di legge, ma il collare come il guinzaglio sarà completamente Molle e lui ti seguirà al passo e girera al cenno della voce, non perchè è un soldatino automizzato perchè lui vuole passeggiare con te, ma vuole anche sapere che sei una guida affidabile.

      Io consiglio sempre le prime volte 20 minuti di conduzione insieme poi continuare con passeggiata libera per un’ altra mezz’ ora e terminare con 10 minuti di gioco con il cane.

      Poi invece dopo un ò di tempo iniziare con una conduzione di 10 minuti fare un 15 minuti di passeggiata libera, 10 minuti di gioco altri 15 minuti di passeggiata libera e infine gli ultimi 10 nuovamente in conduzione.

      Ovviamente devi avere una persona che ti sappia insegnare correttamente, ma uno che ti risponde come ha risposto il tuo educatore vuol dire che di Cinofilia non sa veramente niente.

      ti porto un video semplice ma spiegato bene da una ragazza che se non altro mostra come mettere correttamente un collare a scorrimento e come operare le correzioni.

      Non è assolutamente un sostituitivo per permettersi di gestire un cane con tale collare serve una persona che ti segua e ti controlli dove sbagli, anch eprchè ci sono sempre delle variabili in base al contesto e lo stato d’ animo del cane.
      però se non altro è un buon inizio.

    • #49925
      Liana Galizzi
      Partecipante

      Grazie mille per questo approfondimento…ma cosa ne pensi del canny -collar collare a capezza?

    • #49929
      Mattia
      Partecipante

      Ti dico la mia sapendo di essere in sintonia con Yuri.

      Non metterei mai al mio cane una imbragatura per rispetto nei suoi confronti, il corso è un cane nobile e antico e come tale va trattato.

      Posso capire che il desiderio di risolvere una situazione ci faccia cercare delle scorciatoie ma queste ultime, come nella vita, portano a dei vicoli ciechi.

      Il cane lo educhi tu, il guinzaglio ( che potrebbe essere anche solo un pezzo di corda, non cambierebbe nulla) non è altro che il prolungamento del tuo braccio, quello che tu non gli insegnerai non potrà insegnarglielo niente e nessuno, soprattutto il SIUA di turno.

      Quindi credi in te stessa e abbi tanta fiducia, perchè è l’unico modo per trasmetterla alla piccola.

    • #49934
      cainos
      Moderatore

      Mattia ha pienamente ragione.
      No Pain No Gain

    • #49947
      Liana Galizzi
      Partecipante

      Questa è una mia curiosità.
      Vedo in giro cani di ogni razza talvolta persino sconoosciute con nomi impensabili…ma il bel cane corso, di casaa nostra chi se lo piglia? Da me noenon ne sono e spesso mi chiedono se è un labrador nero!!!!!!poi quando dico che è un corso mi chiedono se arriva dalla Corsica. Be mi arrendo… è un cane italianissimo made in Italy ma forse è più apprezzato in altri stati. Scusate lo sfogo.

Visualizzazione 8 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.