TONO MUSCOLARE

Visualizzazione 15 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #41308
      GGGGGGGGIUSEPPE
      Bloccato

      Già da cucciolo il cane fornisce un’idea apprezzabile del proprio aspetto definitivo, checché ne dicano tutti quanti affermano che il molossoide cresce fino a due o anche a tre anni. Sarà anche più lenta la crescita di un molosso, sia quella fisica che psichica (anch’ io l’ho personalmente riscontrato negli Alani), tuttavia fin da cucciolo si capisce di che pasta è fatto: il mio cane a due mesi pesava 12 chili; ora ne pesa 60. Magro era e magro è rimasto. Mi ha ringhiato la prima volta che mi ha visto ed ora fa lo stesso con qualunque estraneo.

      Un cane che a due mesi pesa 5 chili non raggiungerà mai i 40; se nasce piccolino così resterà, in proporzione naturalmente. Capita anche che nella stessa cucciolata uno sia notevolmente più piccolo dei fratelli: con tutto ciò crescerà sano come gli altri, parimenti muscoloso, probabilmente più veloce e reattivo; ma resterà di taglia minore.

      Piuttosto possono intervenire molti fattori peggiorativi delle condizioni generali, come accade anche per le qualità caratteriali. Un cane che da cucciolo soffra di verminosi ripetute, o di giardia, stenterà molto ad assimilare il cibo e ciò probabilmente ostacolerà il suo sviluppo. Se alimentate il cane con crocchette, non avrà mai una digestione corretta; pertanto l’assimilazione degli elementi nutritivi avverrà in misura minore e ritardata; ciò contribuirà ad una minore dinamicità, ad un ridotto sviluppo della muscolatura, in definitiva ad una crescita insufficiente. Inoltre i cosiddetti “croccantini” forniscono al cane un’overdose di carboidrati i quali, salvo che il cane compia regolarmente una intensissima attività fisica, si trasformano in adipe, col risultato di appesantire la corporatura a danno della struttura scheletrica. Il cane alimentato con carne cruda digerisce magnificamente (e ciò risulta evidente dalla natura e frequenza delle deiezioni); ha minore necessità di bere, è esente da coprofagia (e con ciò riduce quasi a zero il pericolo di parassitosi intestinali), mantiene un pelo in condizioni magnifiche ed infine sviluppa una muscolatura invidiabile. Le proteine sono i mattoni dell’apparato muscolare: in fase di crescita sono assolutamente insostituibili; inoltre il cane è un carnivoro puro ed ha un apparato masticatorio e digerente strutturato apposta perché possa cibarsi di carne cruda.

      Verso i dodici mesi si sviluppa una struttura muscolare impressionante: a parità di dimensioni il cane riprende l’aumento ponderale e la sua forza aumenta a dismisura: ciò importa anche una maggior consapevolezza della propria potenza e certamente rappresenta una spinta verso quel rafforzamento caratteriale che tutti osservano in età adulta.

      Occorre tuttavia che fin da piccolo il cucciolo sia attentamente seguito: il modello da imitare è sempre il più naturale, come si trattasse di un piccolo lupo. Dunque: alimentazione corretta ma non eccessiva (deve restare magro!); lunghe camminate che servono per sviluppare la gabbia toracica a vantaggio degli organi interni e ad impostare correttamente il portamento degli arti. Normalmente i cuccioli in tenera età hanno i piedi “da danzatrice”, cioè un po’ divergenti: con lunghe camminate a passo sostenuto gli appiombi diventano perfetti, il passo si allunga (l’andatura corretta di un trottatore adulto prevede che l’impronta del piede posteriore si sovrapponga a quella dell’anteriore) e diminuisce anche lo “sculettamento” (quando Argo era piccolo la mia bambina per imitarlo si metteva di fianco a lui sculettando come una ballerina!) I salti non sono consigliabili per i cuccioli perché stressano eccessivamente i legamenti e perché possono provocare traumi alle cartilagini.

      Dopo l’anno, o meglio verso i 18 mesi, si può procedere con esercizi più sostenuti, come il trotto dietro alla bicicletta, o di fianco all’auto (attenzione, però: è pericoloso!) Quando ero giovane io correvo in salita coi miei cani e così, per irrobustire loro, allenavo me stesso.

      Anche appesantire il cane con zainetti (lo fanno a Bardonecchia coi cani da slitta) o con le apposite cinture è possibile: esercizio molto efficace per lo sviluppo di massa magra, che però il cane non gradisce granché; direi che se si abitua facilmente il metodo può andar bene; quando invece il cane non ne vuole sapere è meglio desistere, altrimenti egli finirebbe per considerare la passeggiata alla stregua di una punizione.

      Certo che osservare la muscolatura tesa e potente sotto il pelo lucido di un Cane Corso adulto è uno spettacolo!

    • #41313
      Ignazio Busalacchi
      Partecipante

      Quimdi come dovrebbe venire su? Puoi sbilanciarti anke nel pero ora pesa 9kg ha 2mesi e mezzo..

    • #41315
      Ignazio Busalacchi
      Partecipante

      Quindi come dovrebbe venire su? Puoi sbilanciarti anke nel pero ora pesa 9kg ha 2mesi e mezzo..

    • #41317
      Christian
      Partecipante

      Pure il mio pesava così come il tuo, però dalla foto non mi sembra poi tanto magro.

    • #41322
      Anonimo
      Inattivo

      Stai Tranquillo Ignazio, il tuo cane si farà un cane di ottima taglia,fidati !!, Un pelino, non tanto,  me ne intendo

    • #41329
      Ignazio Busalacchi
      Partecipante

      🔝👍

    • #41332
      GGGGGGGGIUSEPPE
      Bloccato

      Voglio un po’ divertirmi a contraddire Valerio. Intendiamoci: ci sono 90 probabilità su cento ch’egli abbia ragione ed io torto, ma se fra qualche mese saremo ancora qui sarebbe interessante confrontare previsioni e risultati.

      Dunque, Ignazio: se mi chiedi una previsione certa non la posso fare, perché nessuno legge il futuro. Invece una specie di scommessina, fatta un po’ per scherzo, mi sento di azzardarla e ti dirò in base a quali considerazioni.

      Il tuo cucciolino ha due mesi e mezzo; pesa 9 kg. Se fosse in media (vedi la famosa tabella del forum) dovrebbe pesarne 11. Il mio Argo pesava 12 a 2 mesi e 18 a tre; ad un anno 58-59. Da tutto ciò deduco che il piccolino si sottopeso di circa il 15-20%. Rapportato ad un peso finale teorico di 50 kg questo disavanzo si traduce in 8-10 kg. Pertanto da adulto dovrebbe superare di poco i 40 kg e non raggiungere i 45. Si tratta comunque di un peso molto rilevante per un cane: decisamente superiore, per esempio, alla media di un pastore tedesco.

      Fattori di variabilità, legati non tanto alla taglia quanto alla formazione della massa muscolare (per esempio Noor immagino abbia una struttura muscolare straordinaria, poiché ad una statura normale abbina un peso rilevante), sarebbero l’alimentazione, l’esercizio fisico e, per conseguenza, la salute generale. Mi sembra però che sotto questo profilo le premesse non siano buone, perchè tu propendi per l’alimentazione industriale con tutto ciò che ne consegue.

      Comunque la cosa più importante è che il cane stia bene e si inserisca felicemente, superando i traumi dell’ingresso in famiglia (considera anche che esso è avvenuto in un momento sfavorevole, il cosiddetto “periodo della paura”).

      Mille auguri, aggiorna la tua personale tabella e tienici informati.

    • #41339
      Christian
      Partecipante

      Orion da cucciolo pesava come il suo, ora che ha 2 anni e 6 mesi pesa 40 kg. Come diamo no “te l’hai embrocada”

    • #41342
      Ignazio Busalacchi
      Partecipante

      Saremo qui… per vedere l evoluzione so per certo ke io lo preso ja un mese e mezzo e pesava 2,5kg e ora a 2mese e mezzo e a nove..

    • #41346
      Christian
      Partecipante

      occhio però a non farlo diventare un rotolino, è importante che cresca leggero, ovvio che se si intravedono tutte le costole è troppo magro, però a vedere la tua foto mi sembra cicciottello nello stomaco. Se ha le ossa grosse è giusto che venga su bello tosto, se invece ha le zampe magre e ha la pancia grossa, quello no, non va bene.

    • #41349
      Anonimo
      Inattivo

      Un Cane corso di 50 kg alto(parliamo di Maschi ) dai 67- ai 70 cm al garrese,è molto piu funzionale di uno che passa i 60 kg ,un cane di 50 kg è un fulmine di guerra, capace di correrre tutta la giornata, se poi avesse un gran caratterre  sarebbe il massimo,il  cane pesantone al confronto risulta spacciato, perciò non fossilizzatevi sul peso perche è relativo, i parametri nel giudicare la qualità di un cane sono altri

    • #41374
      Christian
      Partecipante

      E’ ma qua si parla di cani sotto peso, lo so che un maschi se pesa 50 è perfetto, ma se arriva ai 40 tirati….è magro..o no?

    • #41378
      GGGGGGGGIUSEPPE
      Bloccato

      Su quanto afferma Valerio, in teoria, siamo tutti d’accordo. Tuttavia Christian fa giustamente osservare che in ogni caso è cosa diversa che il cane pesi 40, 50, 60 kg.

      Inoltre dice benissimo, a mio parere, Christian  quando attira l’attenzione sulla necessità che in fase di crescita il cane resti snello: ciò vale anche per gli uomini!

      Ed in proposito, va osservato che il cagnolino di Ignazio è stato preso in età veramente prematura; questo è di per sé uno stress che richiede un po’ di tempo perché lo si possa superare. Ignazio dimostra grande attenzione per il proprio cane, pertanto sono certo che riuscirà a creare attorno a lui quell’atmosfera necessaria per una crescita serena, che si traduce anche in uno sviluppo fisico ottimale. Anche perché osservo in lui questa grande attenzione ho ripetuto per l’ennesima volta la necessità di adottare un’alimentazione corretta: i mangimi industriali sono dannosi ed impostare su di essi lo sviluppo di un cane partito già fra altre difficoltà non può produrre buoni risultati. Sia ben chiaro che io io non ho convenzioni con alcuna macelleria, ma in molti possono leggere questo forum ed un’informazione completa va a beneficio di tutti.

      Comunque tutto ciò non cambia il fatto che se un cane (come anche un uomo) è di taglia piccola, non è con l’alimentazione che si possa modificare la genetica: ciò è forse possibile nel succedersi di molte generazioni ma non a livello individuale. Poi non mi sembra valido l’assunto che un cane di taglia piccola debba essere più efficiente di uno grande: in natura c’è un optimum: come dice Asimov, un uomo di due metri è avvantaggiato rispetto ad un uomo di un metro, ma anche rispetto ad un uomo di tre metri. Per i cani l’ optimum si trova in corrispondenza del rapporto fra altezza e peso, senza eccedere limiti ragionevoli. Quando un cane grande come il mio o come quello di Pino è pieno di muscoli, forte, agilissimo, reattivo, cosa avrebbe da guadagnare se fosse 5 cm più basso e pesasse 10 kg in meno?

      Neanche credo che automaticamente le ridotte dimensioni vengano compensate dal “carattere”: ciò può accadere, ma può verificarsi anche il contrario. E poi resterebbe sempre da intendersi su cosa sia il carattere: non si era stabilito che il cane Corso dev’essere giocherellone, coccolone con tutti, tollerante con i cani e pacifico con l’uomo?

    • #50164
      Gaetano Arnetta
      Partecipante

      Salve a tutti il mio ha 4 mesi e pesa 23 kg mangia 2 volte al giorno ed alterno carne cruda e crocchette! A voi come sembra??

    • #50165
      Gaetano Arnetta
      Partecipante

      Eccolo prima non caricava la foto

      Attachments:
    • #50169
      cainos
      Moderatore

      Bello tosto il Piccolo, mi ricorda i Tempi Felici in cui riuscivo a tenere Baradur ancora in Braccio 😀

Visualizzazione 15 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.